Come allevare i topi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

i topi sono generalmente considerati dei roditori da cui stare molto lontani. Ma contrariamente a ciò che si sostiene, ci sono alcune persone che preferiscono allevarli proprio come se fossero dei criceti o di porcellini d'India. A tal proposito, i topi bianchi sono il tipo più comune che si possono trovare nei negozi di animali. Questi piccoli roditori sono molto socievoli, ma in genere vivono solo da 1 a 3 anni anche se sono allevati e curati adeguatamente. Inoltre, si stressano facilmente e hanno bisogno di essere trattati con molta delicatezza; pertanto, non sono indicati per farli stare a contatto con i bambini. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come allevare i topi.

24

La gabbia

Posizionate la gabbia in una zona che rimane ad una temperatura costante che può oscillare dai 22 ai 30 gradi centigradi (far vivere i topi ad una temperatura non corretta può causare sia che si ammalino e sia problemi nella riproduzione). Mettete dei trucioli in legno sul fondo della gabbia. Se si vuole risparmiare denaro acquistate i trucioli all'ingrosso piuttosto che in piccole quantità ne negozi.

34

Il sesso

Per capire se un topo appena nato sia femmina o maschio, lo potete riconoscere dopo due settimane dalla sua nascita: se è femmina appariranno i capezzoli, invece se è maschio non risulteranno visibili. Generalmente il modo più giusto per allevare i topi è mettere in una gabbia dalle due alle quattro femmine con un solo maschio. Non inserite più di un topo di sesso maschile in una gabbia con più di due femmine, altrimenti i maschi combatteranno rischiando di uccidersi a vicenda con una forte probabilità di far del male anche alle femmine o ai loro cuccioli. Raramente succede che i maschi e le femmine si scontrano, questo può accadere solo se c'è un invasione dell'uno o dell'altro nei territori che si sono creati all'interno della gabbia.

Continua la lettura
44

La pulizia

Ricordate che è importantissimo mantenere le gabbie pulite. Ogni giorno dovrete cambiare l'acqua e i cibo. I topi di sesso femminile possono iniziare a riprodursi da 6 settimane di vita, mentre i maschi possono riprodursi dalle 8 settimane in poi. Se non avrete fretta di far accoppiare i vostri topi, è meglio aspettare fino a quando le femmine abbiano 12 settimane, in quanto essendo più grandi possono produrre cucciolate più numerose. I maschi in genere non possono più accoppiarsi quando raggiungono il primo anno di vita e le femmine invece dagli 8 mesi di età in poi rischiano di dare alla luce cuccioli morti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Consigli per allevare un toporagno

Il toporagno è una specie appartenente alla famiglia dei Soricidi, un' ordine di mammiferi molto simili ai topi. Questa specie è caratterizzata da un lungo muso appuntito e da una soffice pelliccia dalle tonalità marroni e grigie. A differenza dei...
Altri Mammiferi

Come sbarazzarsi dei topi in modo naturale

Se decidiamo di risolvere efficacemente il problema legato alla presenza di topi in giardino, e quindi con il rischio che possano nidificare anche in casa, conviene studiare alcuni metodi in grado di massimizzare il risultato. Di fondamentale importanza...
Volatili

Come allevare i calopsite

I calopsite sono graziosi pappagallini appartenenti alla famiglia dei cacatua. Socievoli e colorati, allietano le giornate con il loro canto. Di piccole dimensioni (raramente superano i 30 cm) e con un piumaggio tra le tonalità del grigio, giallo e bianco,...
Altri Mammiferi

Come acchiappare un topo in casa

Da poco vi siete accorti di avere un topolino che gira per la vostra casa e volete sbarazzarvene al più presto? Bene! Siete nel posto giusto, poiché in questa guida vi spiegherò proprio come acchiappare un topo. A volte, questi animaletti sanno essere...
Volatili

Come allevare lo zigolo

Lo zigolo è un uccellino originario dei Paesi Europei, diffuso anche in Italia, soprattutto al nord e al centro. Si riconosce facilmente dal colore giallo vivo della testa e dal marroncino chiaro del dorso. La colorazione del piumaggio permette di distinguere...
Cura dell'Animale

Come occuparsi di un ratto domestico

Avete intenzione di acquistare un ratto domestico? Dovete innanzitutto sapere che esistono molte varietà di ratto con diversi colori della pelliccia e degli occhi. Questi comprendono pelliccia biancha, cannella, blu e colorata con occhi scuri o rosa....
Animali da Compagnia

Come Prendersi Cura Di Un Porcellino D'India

Il porcellino d'India, chiamato anche cavia, è un piccolo animale appartenente all'ordine dei roditori, lo stesso di topi, scoiattoli e marmotte. Ha un corpo tozzo e piuttosto squadrato, collo e zampe corti. I porcellini d'India sono animali davvero...
Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.