Come allevare il diamante mandarino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Diamante Mandarino è un piccolo uccello esotico, di origini australiane. Il corpo è robusto, rotondo, il becco tozzo. Il piumaggio, a livello del dorso, si solito è di colore grigio, sia che sia maschio, sia che sia femmina. Il ventre ed il sottocoda hanno un colore che tende al bianco, a volte è grigio molto chiaro. Le ali brune e la coda nera con bande bianche. Il diamante mandarino ha un segno inconfondibile: una "lacrima" nera che va dall'occhio fino al mento. I negozi di animali vendono la forma ancestrale. Il Diamante Mandarino di selezione, invece, è molto raro. Questo volatile non è molto conosciuto e spesso non si sa bene come allevarlo. Vediamo come fare!

27

Occorrente

  • Coppia di Diamanti Mandarino maggiorati
  • Misto per esotici
  • Pastone all'uovo
  • Osso di seppia
  • Nido a cassetta
  • Gabbia da cova min 60 cm
37

Principi basilari di sopravvivenza.

Il Diamante Mandarino non ha particolari esigenze. È un animale molto forte che sa adattarsi un po' a tutto, tuttavia, i principi basilari di sopravvivenza, garantiscono al volatile benessere e longevità. Questi uccelli potete trovarli in qualsiasi negozio di animali (capita spesso che non li abbiano) o un allevatore della zona. Fate attenzione nella scelta dei soggetti. Valutate l'età, l'aspetto vispo ed il piumaggio. La voliera ideale sarà lunga circa 60 cm. Ospiterà infatti la coppia di Diamante Mandarino ed eventuale prole. È importante che la gabbia non sia posta in luoghi soggetti a vapore (tipo cucina o bagno), oppure luoghi scuri. L'ideale sarebbe un posto soleggiato, o comunque luminoso e arieggiato.

47

L'alimentazione.

L'alimentazione è sicuramente la parte più importante, infatti, la qualità di quest'ultima garantirà la longevità e la salute della coppia di Diamante Mandarino: è fondamentale che acquistiate il mangime per uccelli esotici. Lo trovate in un qualsiasi negozio di animali o in un consorzio agrario. Scegliete una miscela con 5 semi diversi, poco polverosa e naturale. Se volete che la vostra coppia generi prole, è fondamentale che prepariate il pastone all'uovo, dandolo qualche giorno prima della nascita dei pulli, fino allo svezzamento. L'osso di seppia è importante perché apporta il calcio per il guscio delle uova, le ossa dei nidiacei, dei novelli e degli adulti.

Continua la lettura
57

Allevare i piccoli.

Per allevare i piccoli di Diamante Mandarino acquistate il nido. Il migliore è a cassetta. È poco luminoso, ispezionabile dal coperchio superiore, lavabile e robusto. Acquistate anche la juta per foderare internamente il nido. Le piccole uova (6 o 7 al massimo) sono di colore bianco. La cova dura in media 13 - 15 giorni. Al termine, nasceranno i pulli implumi. Nei primi giorni lasciate i pulli con gli adulti, fino a quando, dopo circa due mesi, saranno autonomi e potranno essere separati da questi ultimi ed essere cresciuti come una normalissima coppia adulta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate intercorrere qualche mese dopo l'acquisto della coppietta, quindi inserite il nido e tentate la riproduzione di questo piccolo amico alato

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come Crescere Il Diamante Bavetta

Il diamante bavetta è un uccellino originario dell'Australia, e precisamente della zona costiera settentrionale. In natura vive in zone con un clima decisamente secco ed ampi spazi deserti, dove in genere ama nidificare. Si tratta inoltre, di un esemplare...
Volatili

Come Allevare Allo Stecco Una Calopsite

In questa guida vedremo allevare in maniera particolare un tipo di pappagallo davvero molto carino e affascinante. Vedremo per l'appunto, attraverso una serie di semplicissimi e chiari passaggi, come poter allevare allo stecco una calopsite, in modo da...
Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
Volatili

Come allevare i colombi

Siamo ben felici di approfondire un argomento molto bello ed importante, che può interessare i lettori che amano allevare degli animali, comodamente in casa o anche in qualche luogo adatto a loro. Nello specifico cercheremo d'imparare per bene come e...
Volatili

Come allevare un fagiano

Il fagiano appartiene alla famiglia delle Phasianidae. Molto diffuso sul territorio nazionale è in realtà originario dell'Asia. Esistono tante specie, ciascuna con caratteristiche diverse. In generale, però, il fagiano si presenta con un corpo slanciato,...
Volatili

Come allevare un piccolo rondone caduto dal nido

Quando le temperature iniziano a salire, ecco che nel cielo è possibile osservare la danza che numerosi volatili fanno come benvenuto alla calda stagione estiva, inaugurando un lungo periodo di belle giornate. Proprio il periodo estivo infatti, per la...
Volatili

Come allevare i fringuelli

Il fringuello crea il suo nido in Europa, nelle Isole Atlantiche e in Asia Occidentale. Questo uccello sverna nel bacino del Mar Mediterraneo ed ha un peso compreso fra i "19 gr" e i "23 gr". Il suo corpo risulta costituito da forme piccole e slanciate....
Volatili

Come addomesticare i pulli di cocorita

La maggior parte degli animali, si rivelano spesso degli ottimi amici. Comprendono gli stati d'animo dell'uomo, senza bisogno di esprimersi in parole. Noi seguiamo la ragione e loro vivono ogni esperienza, seguendo l'istinto. Oltre al cane e al gatto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.