Come allevare le coccinelle

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il termine coccinella deriva dal greco "Kòkkinos" o latino "Coccinus", che significa "rosso scarlatto". È proprio da tale caratteristica che deriva il nome di tali insetti. Fin dall'antichità sono considerate simbolo di buon auspicio, reputazione dovuta non solo alla loro colorazione in quanto il rosso evoca le dee dell'amore, fortuna e fertilità ma anche alla loro funzione di naturale "arma ecologica". Queste, infatti, generalmente si alimentano di afidi, anche conosciuti come "pidocchi delle piante". Dunque, allevare coccinelle è utile perché permette di evitare l'utilizzo di pesticidi o altri agenti chimici, che peraltro sono dannosi per l'ambiente e per le piante stesse. A tal proposito continuando nella lettura di questo interessante articolo imparerete come allevare le coccinelle.

27

Occorrente

  • larve
  • Terrario
  • Kit
37

Procurarsi le larve

La prima cosa da fare innanzitutto per intraprendere questa fiorente attività è, ovviamente, procurarsi delle larve presso rivenditori di prodotti biologici. La quantità di larve necessarie all'allevamento dipenderà essenzialmente dal tipo di pianta che si vuole salvaguardare dai parassiti. Il periodo utile per allevarle è quello compreso tra marzo e settembre. Si consiglia di evitare periodi immediatamente precedenti o successivi a pioggia e temperature ostili, quali freddo e gelo.

47

Deporre le larve in un terrario

Sarà poi necessario deporre le larve in un terrario. Questi insetti, in realtà, già allo stato larvale sono abili predatori di artropodi, sono capaci di divorare fino a 150 afidi al giorno! Le fasi di sviluppo da 'larva' a 'coccinella' durano in tutto 30 giorni circa o poco più. Una volta divenute adulte potranno cibarsi liberamente di afidi e parassiti e così riprodursi. La riproduzione avviene all'inizio dell'estate. Paradossalmente, è necessario che ci siano anche afidi e parassiti, altrimenti le coccinelle non avranno di che nutrirsi e andranno dunque via.

Continua la lettura
57

Acquistare il kit per allevare

Recentemente è stato inventato un innovativo kit destinato all'allevamento di tali insetti: il "Coccìlook", da cui è possibile osservare l'evoluzione delle coccinelle. Il kit contiene un mini insettario fornito di lente di ingrandimento, un libro con tutte le informazioni necessarie all'allevamento, e una cartolina per ricevere le coccinelle direttamente a casa. Il Coccìlook è acquistabile sul sito "CoccìCoccinella. Sullo stesso sito sarà possibile acquistare altri prodotti, come ad esempio le larve per il vostro allevamento. Allevare le coccinelle dunque, grazie al kit in questione, diventerà estremamente semplice!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come allevare le farfalle in giardino e in serra

Allevare delle farfalle è piuttosto semplice, ed è una pratica in forte espansione anche in Italia. In riferimento a ciò nei passi successivi troverete una guida dettagliata su come allevare le farfalle in un giardino o in serra, e nel contempo anche...
Invertebrati e Insetti

Come allevare i vermi coreani

Molti sono i pescatori che, trovando difficoltà nel reperire esce fresche prediligono allevare in modo proprio i vermi per poter pescare il pesce senza alcuna difficoltà. Esistono svariate tecniche per allevare i vermi coreani e, tramite questa guida,...
Invertebrati e Insetti

Come allevare le farfalle

La farfalla è senza ombra di dubbio uno degli esseri viventi più affascinanti che popolano la Terra. La sempre maggiore urbanizzazione, però, rischia di distruggere il loro habitat naturale e, di conseguenza, di mettere a rischio la stessa sopravvivenza...
Invertebrati e Insetti

Come allevare le lumache in giardino

In anni recenti non sono pochi a chiedersi come allevare le lumache in giardino. L'elicicoltura, infatti, è un'idea interessante per mettere a frutto un piccolo appezzamento verde inutilizzato. Le chiocciole fanno parte della gastronomia tradizionale,...
Invertebrati e Insetti

Come allevare i granchi di mare

Il mondo marino è sicuramente molto affascinante per via dei suoi scenari ed anche della sua fauna. L'acqua non è il vostro elemento naturale ma almeno una volta nella vita ne sarete rimasti affascinati ed avrete osservato non solo come si presenta...
Invertebrati e Insetti

Come allevare lumache

Al giorno d'oggi esistono numerose attività che sono in costante crescita e che possono diventare a lungo andare piuttosto redditizie per chi le pratica. Una di questa è sicuramente l'elicicoltura, ossia l'allevamento delle lumache per fini gastronomici....
Invertebrati e Insetti

Come allevare farfalle e falene

Sia le farfalle che le falene appartengono alla famiglia dei lepidotteri e ne esistono più di 150 mila specie, ma solo una piccola parte sono farfalle diurne, mentre tutte le altre vivono di notte (le falene). Entrambe le specie hanno una vasta gamma...
Invertebrati e Insetti

Come allevare le formiche in un terrario

Le formiche sono dei particolari animali dalle dimensioni molto ridotte, appartenenti alla famiglia degli insetti. Esistono moltissime specie di formiche che variano a seconda della zona di appartenenza del pianeta. Se siamo degli amanti di questo insetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.