Come allevare le trote

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La trota è un pesce che ha una quantità enorme di sottospecie e di forme; essa è presente sia nelle acque dolci che nelle acque marine. Ha il corpo allungato e completamente coperto da squame, una bocca molto grande e la testa a forma di cono. La trota di mare ha un colore argenteo e delle macchie scure a forma di x. Mentre quella di fiume ha una forma nana e sedentaria, ha colori più vivaci e puntini neri, viola, arancioni e rossi sui fianchi con sfumature tendenti al dorato. La trota si nutre di insetti, crostacei, vermi, rane e anche pesci come il salmone. L'allevamento delle trote è un'attività che negli ultimi anni ha assunto molta importanza in Italia. Leggendo il tutorial si hanno delle informazioni su come allevare le trote.

24

Qualche tempo fa la troticoltura utilizzava il cosiddetto sistema "danese" costituito da vasche piccole poste sul terreno con una moderata pendenza. Ognuna presentava un proprio flusso d'acqua indipendente. Attualmente viene adottato il sistema "americano" con vasche più grandi di cemento. Viene utilizzata l'acqua proveniente dalle vasche posizionate più a monte ed il fondo viene riempito con la ghiaia.

34

La troticoltura si divide in due tipi: l'allevamento dei riproduttori, cioè vengono fecondate le uova e quello della progenie dove le trote vengono svezzate e fatte crescere fino alla dimensione richiesta. Queste strutture generalmente si trovano in prossimità di fiumi, sorgenti, laghi in quanto le trote hanno bisogno di acqua fredda e pulitissima. Questo pesce è molto sensibile agli agenti inquinanti, specialmente a quelli che sequestrano l'ossigeno formando i radicali liberi. L'inquinamento costituisce uno dei problemi che ostacola questo tipo di allevamento.

Continua la lettura
44

Aspetto molto importante è la scelta dei riproduttori; essi devono essere sani, con livree perfette, di grandi dimensioni, caratteri sessuali secondari ben sviluppati. Le femmine raggiungono la maturità sessuale a tre anni, mentre i maschi un anno prima. L'accoppiamento avviene in modo artificiale: i pesci sono sotto effetto dell'anestesia che viene procurata con l'immissione di sostanze narcotiche nell'acqua delle vasche. Le uova vengono incubate a 11° C per 33 o 34 giorni. Quando l'embrione raggiunge l'ultima fase di sviluppo si hanno delle macchie nere nell'uovo. La schiusa avviene in telai con dei fori posizionati su piccole vasche. Quando le larve sono autonome nel nuoto e nella ricerca del cibo ed hanno una lunghezza di 1,5 cm vengono trasferite in altre vasche più grandi fino al raggiungimento dell'età e della dimensione desiderata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come allevare una coppia di scalari

Con le loro pinne ventrali filamentose e l'alternanza di bande nere sul corpo argenteo, gli scalari sono una delle specie ittiche d'acqua dolcevita più diffuse negli acquari di tutto il mondo. In questa guida vedremo, nello specifico come allevare una...
Pesci

Come allevare i platy

Prendersi cura della flora e della fauna dei nostri acquari è un impegno tutt'altro che trascurabile. In questo ambiente, infatti, spesso si ritrovano a convivere pesci e piante acquatiche che provengono da ogni parte del mondo e ognuno di essi necessita...
Pesci

Come allevare le anguille

Se abbiamo la passione per l'itticoltura, possiamo cimentarci nell'allevamento delle anguille creando un habitat su misura per loro affinché possano svilupparsi regolarmente. Nello specifico si tratta di realizzare una vasca, munirla di un ossigenatore...
Pesci

Come allevare i pesciolini neon

Con questa guida vedremo come allevare i pesciolini neon. Il suo nome scientifico è Paracheirodon innesi ed è un pesce adatto ad un acquario tropicale. È molto piccolo, circa 4 cm di lunghezza ed il suo colore predominante è il verde. Il suo corpo...
Pesci

Come allevare gli Aphyosemion

Gli Aphyosemion sono pesci che provengono dall' Africa. Vi sono varie specie che appartengono a questo genere, alcune delle quali possono essere tenute in un acquario. La specie preferita in assoluto è Aphyosemion australe, la specie dei cosiddetti...
Pesci

Come allevare le meduse in un acquario di casa

Le meduse vengono da sempre ritenuti degli animali planctonici tanto misteriosi quanto incantevole, grazie alle loro forme armoniose e curvilinee. Nell'ultimo decennio, il fascino delle meduse hanno introdotto la moda del loro allevamento all'interno...
Pesci

Come allevare i pesci Discus

Allevare i pesci tropicali soprattutto della specie pregiata come i Discus, è un'attività piuttosto delicata ed impegnativa, in quanto richiede attenzione e competenza. Si tratta infatti, di esemplari molto colorati, belli da vedere e adatti anche per...
Pesci

Come allevare un ippocampo

L'ippocampo, comunemente detto "cavalluccio marino", è un piccolo pesce marino così chiamato per la forma del capo e per il suo collo curvo. Il corpo è ricoperto da placche e gli occhi possono eseguire movimenti indipendenti. Predilige i fondi sabbiosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.