Come allevare l'uccello "organetto" in voliera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'organetto è un uccello, facente parte della stessa famiglia dei passeri, abbastanza diffuso in quasi tutti i continenti. Lo ritroviamo, infatti, molto facilmente in Europa, in Asia e nella parte settentrionale dell'America. È un animale di piccole dimensioni (arriva a misurare al massimo 13 centimetri) caratterizzato da un piumaggio nero-bruno con diverse sfumature di rosso. Il becco è, invece, giallo. Ultimamente è un uccello anche "da compagnia", che è possibile, quindi, allevare in voliera come accade per tantissime altre specie. Come procedere? Quali regole seguire per una buona pulizia e per una dieta perfetta? All'interno della presente guida si troveranno, proseguendo nella lettura, alcuni utili suggerimenti in merito.

25

Occorrente

  • voliera
  • rami, foglie
  • scagliola, blattern
  • pastoncino
  • grit e spighe
35

La prima cosa in assoluto da fare è quella di scegliere una bella voliera per i nostri organetti. Generalmente, infatti, si preferisce prendere una coppia piuttosto che un esemplare singolo (anche per poter effettuare la riproduzione della specie). All'interno della voliera dovremo cercare di riprodurre nella migliore maniera possibile l'habitat naturale dell'organetto. Abbondiamo, quindi, con piante e arbusti. In questo modo, favoriremo anche la nidificazione trasmettendo, ai soggetti alloggiati, tranquillità e sicurezza. Quando tutto sarà pronto, trasferiamo nella voliera gli uccelli.

45

Adesso, per alimentarli, usiamo una miscela (composta per il 70% di scagliola e per il 30% di blattern) in vendita presso tutti i negozi specializzati. Somministriamo, durante tutto l'anno, anche un pastoncino secondo le indicazioni che sono sempre e comunque riportate sulla confezione al momento dell'acquisto. Possiamo porre dentro la voliera anche spighe e grit, ma in questo caso dobbiamo preoccuparci di rinnovarle abbastanza spesso, mediamente ogni settimana. Nel periodo invernale, possiamo somministrare agli organetti anche alcuni spicchi di mela.

Continua la lettura
55

Quando arriva la primavera, iniziamo ad equilibrare la loro dieta con le erbe fresche e le verdure ben lavate e disinfettate. Nel periodo riproduttivo, andremo, invece, ad integrare la dieta, con tarme della farina o camole del miele; queste ultime sono da preferire per una maggiore digeribilità. Gli organetti costruiscono da soli il proprio nido all'interno della voliera e vi depongono al massimo 6 uova che dopo 13 giorni si schiuderanno. Disinfettiamo tutto periodicamente per evitare malattie di qualsiasi tipo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come riscaldare una voliera

La voliera, a differenza delle gabbiette, è molto più grande e spaziosa e permette ai vostri piccoli volatili di muoversi al meglio, infatti più gli uccelli dispongono di spazio e più si sentono a loro agio e quindi allevarli diventa più facile e...
Volatili

Come allevare una gazza ladra

La gazza ladra è un uccello di medie dimensioni, fa parte della famiglia dei corvidi e si riconosce con grande facilità poiché è caratterizzata da una colorazione bianca e nera con riflessi blu e verdi e da una lunga coda graduata. Quando si decide...
Volatili

Come allevare i piccioni

I piccioni o colombi fanno parte della grande famiglia dei colombidi ai quali appartengono non solo i colombi ma anche le tortore. Allevare i piccioni può rappresentare per qualcuno una semplice passione, ma può anche costituire fonte di guadagno. La...
Volatili

Come proteggere i cardellini degli uccelli predatori

I cardellini sono uccelli di piccola taglia della famiglia dei passeriformi. Si distinguono facilmente grazie alla macchia rossa sulla faccia e alla striscia gialla sulle ali, le quali spiccano in mezzo al resto delle piume marroni, nere e bianche. Da...
Volatili

Come scegliere una voliera per uccelli

La voliera è un elemento fondamentale per chi decide di allevare uccelli in casa o in giardino. La sua scelta è importante perché deve permettere ai piccoli amici di aver spazio a sufficienza per muoversi, volare e vivere in modo confortevole. Inoltre...
Volatili

Come accudire un ciuffolotto

Il Ciuffolotto, il cui nome scientifico è Pyrrhula pyrrhula, appartiene alla Famiglia dei Fringillidi. Codesto essere, è molto diffuso in Italia e in Europa, ed è molto apprezzato come uccelletto da voliera, proprio grazie al suo piumaggio, perché...
Volatili

Come gestire le specie in una voliera

In questa bella guida, abbiamo pensato di aiutarvi a capire come poter gestire, nella maniera migliore e speciale, le varie specie, che esistono in natura, ma in una sola voliera, in modo che possano convivere nel modo più naturale e semplice possibile.Sembra...
Volatili

Come costruire una voliera per cocorite

Se vuoi ricreare da solo uno splendido habitat dove alloggiare le cocorite, ti consiglio di costruire una voliera. In commercio puoi facilmente reperire un gran numero di queste strutture, alquanto perfette e definite in ogni particolare: se però preferisci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.