Come allevare un bracco ungherese

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il cane è definito il migliore amico dell'uomo, ma siamo noi che dobbiamo sapere che se decidiamo di fare entrare nella nostra vita un cane (di qualsiasi razza sia) dobbiamo essere consapevoli di doverlo crescere, educare e proteggere nel miglior modo possibile. In questa pratica e semplicissima guida vi darò dei suggerimenti su come allevare un bracco ungherese.

24

Le origini

Il bracco ungherese è una razza che esiste da tempo, addirittura la si colloca nella seconda metà dell'ottocento in Ungheria, sotto l'impero Austro-Ungarico. Ma ufficialmente solo nel 1935 la F. C. I. Ha classificato e riconosciuto questa razza, definendone le caratteristiche e le due varietà: pelo corto e pelo forte. Quello a pelo corto è di taglia media, di costituzione leggera, testa spigolosa, narici molto aperte, muso lungo e largo, orecchie attorcigliate, tronco robusto corto e vigoroso, gli arti dritti ed anch'essi muscolosi. Mentre quello a pelo forte non supera i 62 centimetri di altezza, di ossatura robusta ed abbastanza muscolosa, testa proporzionata, occhi molto ovali ed orecchie attorcigliate, barbetta sul mento, pelo di media lunghezza ruvido e folto sul dorso e su gli arti.

34

Le malattie

Per sapere come allevare un bracco ungherese, sicuramente la prima cosa da conoscere sono le varie e possibili malattie e le vaccinazioni più utili. Tra le malattie che colpiscono maggiormente questa razza abbiamo: cimurro, parvavirosi, rabbia, leptospiroso, displasia delle anche, atrofia progressiva della retina dell'occhio. Purtroppo è una razza che ha una durata media di vita di soli 10 - 12 anni (nel migliore dei casi). Sicuramente una vita piena, regolare e con una alimentazione ben bilanciata ne favorirà la longevità. Da adulto non deve superare i 27 chili ed un pasto completo giornaliero non deve superare i 500 grammi divisi in due pasti, mentre per i cuccioli la razione si divide in tre pasti ed i rispettivi premi per l'addestramento.

Continua la lettura
44

L'addestramento

Come ogni cucciolo, anche se gioioso e coccolone, ha bisogno di disciplina per riuscire a capire meglio il suo carattere ed a formare una giusta relazione, per riuscire a garantire un'armoniosa convivenza ed evitare anche spiacevoli incidenti. Il bracco ungherese si addestra più facilmente in tenera età, quando è più ricettivo. Le prime cose che un cucciolo deve imparare sono: il nome, il richiamo ed il "no". I quattro comandi successivi (che come razza lo caratterizzano) sono: seduto, vai, a terra e stai; questi comandi sono quelli fondamentali per un cane da caccia e che dovrete pronunciare con fermezza e senza gridare, durante le passeggiate quotidiane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare un bracco ungherese

Se avete deciso di allevare un cucciolo di cane e precisamente un bracco ungherese, è importante sapere che si tratta di un esemplare particolarmente adatto per la caccia, e che quindi necessita di uno specifico addestramento. Tale insegnamenti li potete...
Cani

Come allevare un bracco tedesco

Avere un animale accanto a sé è un fattore importante per molte persone. Ogni anno, sono milioni gli italiani che adottano un compagno animale, a quattro zampe o meno. Cani, gatti, volatili o addirittura rettili entrano sempre più spesso nelle nostre...
Cani

Tutto sul bracco

Il bracco è uno dei migliori cani da caccia originali; ne esistono diversi gruppi, che si distinguono per quantità di diversità e per caratteristiche comportamentali e fisiche. In particolare, gli esemplari appartenenti a questa razza sono noti per...
Cani

Tutto sul bracco tedesco

Esistono tantissime teorie circa l'origine di questa razza; molti ritengono che essa discenda direttamente dal quella del bracco belga, le cui selezioni risalgono già al diciassettesimo secolo, mediante l'incrocio con un esemplare spagnolo.Tale razza...
Cani

Tutto sul Bracco Slovacco

In questo articolo cercheremo di spiegare e dire tutto sul Bracco Slovacco. Iniziamo subito con il dire che il bracco slovacco altro non è che uno di quei cani che sono nati proprio per cacciare! La sua indole di vero e puro cacciatore è impressa nel...
Cani

Tutto sul Bracco Italiano

I Bracco Italiano è un cane da caccia; questa razza è abbastanza apprezzata in Italia ed all'estero per le sue attività venatorie. L'animale viene selezionato negli allevamenti in quanto deve diventare il compagno affidabile di ogni cacciatore. È...
Cani

Come addestrare un Bracco Tedesco

Il Bracco Tedesco è un cane da caccia che, una volta localizzata la preda, la indica al cacciatore o al suo proprietario rimanendo immobile, per questo è una razza cosiddetta "da ferma". Questo cane è anche detto "kurzhaar" e si distingue per il...
Cani

Tutto sul bracco francese

Il Bracco Francese è una razza canina molto particolare, utilizzata principalmente per le battute di caccia. Stando alla classificazione fatta dalla Federazione Internazionale Canina, è ulteriormente differenziabile in 2 sottotipi: il Gascogne ed il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.