Come allevare un gruppo di anatre

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Capita di continuo durante una passeggiata in un parco di avvistare degli anatroccoli. Questi simpatici volatili amano sostare sul pelo dell'acqua in laghetti e stagni. Sono un'attrazione per grandi e piccini, che possiamo allevare a casa nostra. Le anatre vivono in gruppo. Perciò, se desideriamo allevare questi animali, è consigliabile acquistarne più di una. Ma come crescere questi uccelli caratteristici? Allestire un ambiente adatto alle anatre non è particolarmente complesso. Avere uno spazio all'esterno, ben protetto, è sicuramente l'ideale. Perché le nostre anatre possano crescere al sicuro dovremo preparare con cura "l'habitat" giusto.

25

Occorrente

  • Ricovero per anatre.
  • Paglia e segatura.
  • Mangiatoie e abbeveratoi.
  • Lampade per regolare la temperatura.
35

Prima di allevare delle anatre dobbiamo essere sicuri di potercene occupare. Dobbiamo infondere in questo impegno la massima concentrazione. Si tratta di esseri viventi che avranno bisogno di tutte le nostre attenzioni. Potremo acquistare le anatre presso un rivenditore/allevatore specializzato. Si consiglia di crescere delle anatre a partire dai 7 giorni di vita. I nostri piccoli anatroccoli dovranno subito alloggiare presso un ricovero adatto a loro. Per prepararlo ci occorrerà un po' di materiale per anatre e volatili similari. In uno spazio apposito predisporremo della lettiera di segatura e paglia.

45

Ai margini della lettiera riporremo le mangiatoie e gli abbeveratoi. Le anatre si recheranno istintivamente verso il cibo e l'acqua. Come detto, anatre di una settimana possono già crescere in un allevamento. È importante, però, garantire loro la giusta protezione e temperatura. Gli anatroccoli non soffrono eccessivamente il freddo. Tuttavia nei primi periodi assicuriamo loro una temperatura costante di 30°C. Per farlo possiamo sfruttare il calore di alcune lampade adatte allo scopo. Potremo chiedere consiglio al nostro rivenditore specializzato. Quando compiranno un mese di vita, le anatre saranno più resistenti agli sbalzi di temperatura.

Continua la lettura
55

Il ricovero per anatre deve avere dimensioni adatte al numero di esemplari che vi abiteranno. Dovremo inoltre garantire protezione dalle correnti d'aria e dalle intemperie. La lettiera deve posare su un pavimento ben asciutto. Lo strato di paglia e segatura non deve essere mai inferiore ai 15 cm. Il ricovero, inoltre, deve avere alcune finestre e una piccola porta. In questo modo le anatre adulte potranno uscire al pascolo. Le anatre adulte, infatti, si ciberanno autonomamente di piccoli vermi, semi e altri alimenti. Allestiamo anche un piccolo nido per la cova in un angolo del ricovero. In breve tempo le anatre si adatteranno alla loro casa e potranno crescere in modo sano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come allevare le capre da latte

Per anni la pastorizia e l'agricoltura sono stati il settore trainante dell'economia italiana e mondiale. Oggi i tempi sono cambiati e al posto dei pascoli sono sorti degli allevamenti ben tecnologizzati. Ma se siete intenzionati all'allevamento vecchio...
Cura dell'Animale

Come allevare i polli

Allevare polli è un'attività molto produttiva, che richiede però altrettanto impegno e costanza. Prima di cimentarti nell'impresa, valuta attentamente lo spazio ed il tempo a tua disposizione. Per ottenere prodotti di qualità (uova, carne o entrambi),...
Cura dell'Animale

Come allevare i delfini

I delfini sono mammiferi marini che vivono nei mari e negli oceani, nei quali percorrono più di 100 km al giorno. Estremamente intelligenti e con una loro coscienza e sensibilità, sono in grado di riconoscersi allo specchio: una capacità provata solo...
Cura dell'Animale

Come Allevare Una Capra

Allevare un animale non è cosa semplice, soprattutto se si tratta di un animale delicato e particolare come una capra. Certamente averne una può garantirci dei prodotti caseari naturali e di ottima fattura, sicuri che non ci siano sostanze nocive come...
Cura dell'Animale

Come allevare le pecore

Le pecore sono degli animali molto mansueti, fanno parte degli ovini e oltre a produrre il latte per realizzare i formaggi, forniscono la lana, che è molto utile per realizzare alcuni capi invernali, come i cappotti o i gilet oppure le coperte e le imbottiture...
Cura dell'Animale

Come allevare un carlino

Il carlino è un piccolo concentrato di carattere e dolcezza. Amante del gioco e divertente compagno di scherzi è una vera e propria calamita grazie alla sua incontenibile simpatia e dolcezza. Questa piccola meraviglia non necessita di una grande quantità...
Cura dell'Animale

Come allevare una mucca da latte

Al giorno d'oggi prendere la decisione di diventare degli agricoltori oppure degli allevatori può sembrare una delle scelte più folli che una persona possa fare. La tecnologia, i nuovi lavori sempre più automatizzati ci hanno portato all'idea che questi...
Cura dell'Animale

Come allevare i bovini

I bovini che vengono allevati nella Penisola Italiana fanno parte di razze differenti: talune sono adeguate come animali da carne, mentre le altre sono ideali quando si desidera puntare sulla produzione del latte. A prescindere dalla razza che decidete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.