Come allevare un gufo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Adottare un animale è un atto di immensa gioia. La maggior parte di noi infatti ospita in casa un piccolo amico. I cani e i gatti sono sicuramente quelli più comuni. Ma tantissime persone si occupano quotidianamente anche di animali meno convenzionali, come rettili, anfibi e volatili. Tra questi, il gufo rappresenta una valida alternativa. La falconeria è un'arte che proviene dal Medioevo. Oggi è diventata un passatempo per chi ama occuparsi di animali come il gufo. Allevare un gufo è un'attività molto interessante. Ci vuole un po' di pratica, amore e attenzione. Vediamo quindi come allevare un gufo.

27

Occorrente

  • Gufo
  • Ampi spazi per vivere
  • Cibo adatto alle esigenze dell'animale
37

La normativa nazionale

Per allevare un gufo in casa, alcuni Paesi richiedono dei permessi speciali. In Italia ad esempio, è illegale portare in casa un gufo selvatico, anche se ferito. Possiamo al limite prestargli i primi aiuti in casa. Poi dovremo per forza avvisare il Corpo Forestale. Questo si occuperà di dedicare le migliori attenzioni al gufo. Possiamo comunque decidere di dedicarci alla falconeria. Dovremo rivolgerci a degli allevatori autorizzati. Allevare un gufo è un'attività abbastanza onerosa. Infatti un gufo può costare anche seicento euro.

47

Il carattere del gufo

Per allevare al meglio un gufo, dovremo dargli attenzioni costanti. Forniamogli un'area abbastanza ampia in cui vivere, insieme a un'alimentazione adeguata. Gli spazi del gufo vanno puliti spesso. Solo così gli garantiremo una qualità di vita commisurata alle sue esigenze. Il gufo ama volare a lungo. Dobbiamo permettergli di farlo, altrimenti soffrirebbe. Per questo motivo è necessario un addestramento preciso. Il gufo ha comunque degli istinti da predatore. Per questo motivo è importante insegnargli a tornare alla base. In linea di massima comunque si tratta di un volatile molto longevo. Per garantirgli protezione, costruiamo per lui un rifugio che lo schermi dalle intemperie.

Continua la lettura
57

L'alimentazione del gufo

L'alimentazione del gufo è prevalentemente di origine carnivora. In natura caccia soprattutto i piccoli roditori. Ma anche il pollame può costituire un ottimo alimento per lui. Somministriamo soltanto le carni muscolari. Non diamo al gufo le interiora di alcun animale. Tuttavia lasciamo al gufo la libertà di cacciare le proprie prede in natura. In caso di scarsa selvaggina potremo acquistare per lui del cibo adatto nei negozi specializzati. Controlliamo ogni giorno il rifugio per ripulirlo dagli escrementi e dalle piume. Forniamo sempre dell'acqua fresca e limpida. Mantenendo un livello di idratazione adeguato, il nostro gufo avrà un manto davvero splendido.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossiamo sempre dei guanti imbottiti se operiamo nel rifugio in presenza del gufo: non è improbabile che l'animale possa infastidirsi e tentare di beccarci.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come distinguere un gufo da una civetta

I gufi e le civette, rappresentanti dell'ordine degli Strigiformi, sono essenzialmente uccelli crepuscolari e notturni; durante le ore di buio devono quindi cacciare le loro prede, difendere il territorio da eventuali intrusi, corteggiare il partner e...
Volatili

I 10 uccelli più grandi del mondo

Il mondo dei volatili si compone di moltissime specie. È un mondo, il loro, articolato e affascinante. Il volo degli uccelli si può osservare anche nelle metropoli. Infatti alcune di queste razze hanno trovato il loro habitat pure nelle città. Si tratta...
Gatti

Tutto sul Scottish Fold

Nel 1961 un pastore scozzese di nome di William Ross notò dei gatti mai visti prima in una fattoria vicino a Coupar Angus, nella regione di Tayside, a nord-ovest di Dundee. Ross chiese ai proprietari se avrebbe potuto avere uno dei gattini: lo ottenne...
Volatili

Come allontanare dalle proprie case i piccioni

I piccioni sono degli uccelli molto carini e divertente quando si tratta di dare loro da mangiare. Tuttavia, non appena questi iniziano a depositarsi sul tetto della propria casa possono essere piuttosto fastidiosi, ma soprattutto causare danni alla struttura...
Volatili

Come allevare un falco pellegrino

Il falco pellegrino è una delle specie della famiglia dei Falconidi, forse la più diffusa al mondo. Questo animale è conosciuto come il più veloce fra gli esseri viventi. Quando si lancia in picchiata durante le sue battute di caccia riesce a raggiungere...
Cura dell'Animale

Come allevare un'oca

Tra i tanti animali da cortile che potreste scegliere, l'oca è sicuramente uno dei più facili da allevare. Allevare un'oca infatti non richiede particolari conoscenze o attrezzature specifiche. A differenza di animali da cortile come polli o galline,...
Altri Mammiferi

Consigli per allevare un toporagno

Il toporagno è una specie appartenente alla famiglia dei Soricidi, un' ordine di mammiferi molto simili ai topi. Questa specie è caratterizzata da un lungo muso appuntito e da una soffice pelliccia dalle tonalità marroni e grigie. A differenza dei...
Animali da Compagnia

Come allevare un coniglio nano

Esistono molteplici razze di conigli, i quali ormai sono divenuti animali da compagnia molto apprezzati. Essi, infatti, possono vivere anche in appartamento e non richiedono cure costanti come avviene per i cani o per i gatti. Tra le razze più ambite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.