Come allevare un pony

Tramite: O2O 01/01/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Federazione Equestre Internazionale ha stabilito che qualsiasi cavallo dalle dimensioni inferiori ai 151 cm può essere definito un Pony. Sul territorio italiano sono presenti diversi allevamenti, all'interno dei quali è possibile far crescere ed addestrare il proprio amico da personale specializzato ed altamente qualificato e professionale. Dal carattere docile ed affettuoso, è spesso protagonista di giochi e spettacoli di intrattenimento per i bambini; può essere impiegato come animale da soma o da traino o per fare brevi cavalcate. Per chi invece, possedesse un adeguato spazio in aperta campagna o un giardino ampio, sufficiente per allevare ed accudire questo tenero equino, facendosi carico personalmente della sua alimentazione, pulizia e salute, forniremo di seguito alcuni utili suggerimenti. .

26

Occorrente

  • Area verde recintata di almeno 2000 Mq, Autorizzazioni del Comune e dell'Asl di zona
36

Il Pony, pur essendo un tenero amico da compagnia, non è un giocattolo ed il mantenimento richiede sacrifici e svariate spese per l'animale e per le pratiche burocratiche. Quindi, se non si è abbastanza sicuri e decisi, meglio affidare le cure ad esperti professionisti. Prima di un eventuale acquisto, si dovrà tenere conto che necessita di parecchio spazio per le sue normali attività. Bisognerà dunque disporre di un'area verde recintata di almeno 2000 Mq, all'interno della quale creare un paddock (zona coperta) dove potrà ripararsi dal freddo, dalle intemperie e ove trovare un posto caldo per trascorrere la notte.

46

L'aspetto burocratico è fondamentale. L'animale dovrà essere regolarmente denunciato e provvisto di regolare registro verde per le vaccinazioni. Per l'alloggio, bisognerà chiedere l'autorizzazione al Comune di residenza che stabilirà le norme di concessione edilizia, tenendo conto del vicinato. Sarà inoltre necessario rivolgersi all'ASL del territorio di appartenenza che varerà le norme sanitarie a cui attenersi per poter ottenere l'operatività del box stesso.

Continua la lettura
56

Non dovranno mai mancare acqua fresca; paglia pulita, per il proprio giaciglio; pastoni, da preparare tranquillamente in casa; mangime, acquistabile in confezioni standard da 25 kg in qualsiasi negozio di agraria; il fieno, reperibile anche in ballette da 20 kg. (Le dosi, andranno stabilite sotto consiglio veterinario, tenendo conto dell'età e delle esigenze dell'animale). Bisognerà dedicare al Pony 2 o 3 ore della giornata per la pulizia del box dal letame, per l'igiene e la strigliatura, per la nutrizione. Le visite veterinarie di routine si limiteranno ad una volta all'anno, con tutte le previste vaccinazioni.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come allevare un'oca

Tra i tanti animali da cortile che potreste scegliere, l'oca è sicuramente uno dei più facili da allevare. Allevare un'oca infatti non richiede particolari conoscenze o attrezzature specifiche. A differenza di animali da cortile come polli o galline,...
Cura dell'Animale

Come allevare i polli

Allevare polli è un'attività molto produttiva, che richiede però altrettanto impegno e costanza. Prima di cimentarti nell'impresa, valuta attentamente lo spazio ed il tempo a tua disposizione. Per ottenere prodotti di qualità (uova, carne o entrambi),...
Cura dell'Animale

Come allevare le capre da latte

Per anni la pastorizia e l'agricoltura sono stati il settore trainante dell'economia italiana e mondiale. Oggi i tempi sono cambiati e al posto dei pascoli sono sorti degli allevamenti ben tecnologizzati. Ma se siete intenzionati all'allevamento vecchio...
Cura dell'Animale

Come Allevare Una Capra

Allevare un animale non è cosa semplice, soprattutto se si tratta di un animale delicato e particolare come una capra. Certamente averne una può garantirci dei prodotti caseari naturali e di ottima fattura, sicuri che non ci siano sostanze nocive come...
Cura dell'Animale

Come allevare le pecore

Le pecore sono degli animali molto mansueti, fanno parte degli ovini e oltre a produrre il latte per realizzare i formaggi, forniscono la lana, che è molto utile per realizzare alcuni capi invernali, come i cappotti o i gilet oppure le coperte e le imbottiture...
Cura dell'Animale

Come allevare le capre nigeriane

Le capre nigeriane sono una specie antichissima di capra di origini africane. Il loro corpo è di ridotte dimensioni e si contraddistinguono per essere animali docili e simpatici, dotati di grande curiosità ed intelligenza. Ecco perché vengono spesso...
Cura dell'Animale

Come allevare una mucca da latte

Al giorno d'oggi prendere la decisione di diventare degli agricoltori oppure degli allevatori può sembrare una delle scelte più folli che una persona possa fare. La tecnologia, i nuovi lavori sempre più automatizzati ci hanno portato all'idea che questi...
Cura dell'Animale

Come allevare un cavallo

Il cavallo è un animale eccellente, molto diverso da tutti gli altri: allevare un cavallo richiede molto impegno e accortezze; bisogna tener conto dello spazio in cui farlo vivere e muovere, che segua un'alimentazione adeguata, che abbia una corretta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.