Come allevare un setter irlandese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In questo ultimo periodo le persone cercano spesso un animale da compagnia che, oltre ad essere bello, deve essere anche molto affettuoso. Tra i tanti, sicuramente, quello preferito dalla stragrande maggioranza è il cane. Tuttavia risulta difficile anche la scelta della razza di quest'ultimo. Tra le tante, quelle preferite sono: pastore tedesco, labrador, alano, golden retriever. Purtroppo però, allevare questo animale, non è del tutto semplice. Infatti esso richiede del tempo, degli spazi e anche abbastanza denaro per curarlo e allevarlo. Quindi non dilunghiamoci troppo e vediamo come allevare un setter irlandese.

26

Occorrente

  • Setter irlandese
36

Sapere le caratteristiche generali

Il setter irlandese è un cane di taglia media dal fisico atletico. Infatti l'altezza può andare dai 55 ai 62 cm nelle femmine, invece nel maschi va dai 58 ai 67 cm. Per quanto riguarda il peso, invece, va da 25 ai 30 kg. Questa razza, inoltre, è caratterizzata da: un pelo molto lungo solitamente marrone scuro, dalle orecchie lunghe, piatte e cadenti sul muso e, infine, dagli occhi di colore marrone scuro o color nocciola. La struttra del cane è piuttosto muscolosa, tuttavia è sempre molto elegante nei suoi movimenti. Nonostante ciò è un cane abbastanza longevo, con un vita media che si aggira intorno ai 15 anni.

46

Conoscere il suo carattere

Per quanto riguarda il carattere del setter irlandese, possiamo dire che è molto vivace, irruente e dotato anche di una buona intelligenza. Tuttavia questa razza soffre molto nel momento in cui viene stressata, infatti non è del tutto raro vederli tremare a causa di un forte nervosismo. Purtroppo però una caratteristica piuttosto negativa è la sua testardaggine anche se molto spesso questo difetto viene attributo ad una bassa socializzazione sin da quando sono ancora piccoli. Inoltre questo tipo di cane soffre molto anche la solitudine, infatti lega molto con il suo padrone e cerca costantemento il contatto umano.

Continua la lettura
56

Conoscere le cure generali

Il setter irlandese oltre ad essere un cane da compagnia, ha un istinto alla caccia innato e molto forte. Proprio per questo motivo se non va a caccia, non gli farebbe male una lunga passeggiata, per assecondare la sua grande voglia di movimento. Inoltre, essendo un cane che lega molto con il suo padrone, l'addestramento deve essere svolto con dolicatezza e maniere docili per ottenere il suo rispetto. Se tutto dovesse essere svolto nel giusto modo, può essere addestrato molto facilmente e non in molto tempo. Molto importante è anche la cura di questa razza. Infatti molto spesso possono avere delle irritazioni ad occhi ed orecchie soprattutto dopo una passeggiata in campagna.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgersi sempre ad un addestratore per sapere al meglio come addestrare il setter iralandese

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come addestrare un setter da caccia

Il setter è un cane caratteristico da ferma, originario dei paesi anglosassoni. Il suo pelo particolarmente folto e la sua profonda intelligenza, ne fanno uno dei cani più amati e apprezzati. Anche negli ambienti della caccia, sport nel quale questo...
Cani

Tutto sul setter inglese

Le origini del setter inglese risalgono al 1500, ma è intorno al 1800 che questa razza, con accoppiamenti selezionati, si è perfezionata. Questi stupendi quadrupedi divennero famosi nel mondo intorno alla fine del 1800; il primo allevamento in Italia...
Cani

Tutto sull'English Setter

Se anche voi siete amanti degli animali saprete sicuramente che questi vanno sempre trattati bene e che hanno bisogno di cure e coccole. Adottare un cane significa prendersene cura 365 giorni all'anno e quindi prima di fare un passo del genere bisogna...
Cani

Come addestrare un setter inglese

Il cane è sicuramente uno dei migliori amici dell'uomo, ma se decidiamo di adottarne uno per farlo vivere con noi, dovremo sempre ricordarci che è un animale e che ha bisogno di un adeguato addestramento per poter vivere senza alcun problema a contatto...
Cani

Tutto sul Levriero Irlandese

Per chi ama i cani e preferisce un esemplare imponente e attivo, potrà optare per il levriero iralndese che ha il primato di essere la razza più alta al mondo. Ha bisogno di molte cure e anche di un ampio spazio vista la sua mole, ma è tra i cani più...
Cani

Come allevare un Chongqing

Il cane cinese Chongqing deve il suo nome all' omonima città di Chongquing, situata nella regione dello Sichuan. È un animale di taglia media con un' origine molto antica: Alcuni reperti archeologici testimoniano la sua presenza, risalente all' epoca...
Cani

Come allevare cani di razza

I cani si sa, sono i migliori amici dell'uomo, ma sono anche degli esseri viventi e come tali devono essere educati. Non tutti infatti riescono ad essere dei buoni padroni e ad insegnare al proprio cane la maniera migliore di comportarsi, soprattutto...
Cani

5 dritte per allevare un pinscher

Se intendiamo allevare un cane di razza e ad esempio decidiamo di orientarci su un Pinscher, è importante sapere che si tratta di un esemplare muscoloso ed agile, potente ma aggraziato. Il Pinscher è inoltre un cane di medie dimensioni con un aspetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.