Come allontanare i gatti randagi dal giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Graziosi e sornioni, eleganti e spesso anche utili a difenderci dai topi, i gatti possono diventare però dei fastidiosi ospiti se nel nostro giardino si divertono ad estirpare piante, lasciare ricordini sgraditi e sporcare tutt'intorno. Potrebbe nascere allora il problema di come allontanare dal nostro giardino i gatti randagi, senza però far loro del male.

25

Diversi sono i rimedi possibili, a partire da una recinzione fitta ed abbastanza alta che impedisca a qualunque animale di entrare nel nostro giardino. Difficilmente infatti un gatto si azzarderà a superare una recinzione alta più di 4-5 metri, scoscesa e senza muretti di appoggio. È necessario evitare anche gli spazi tra le palizzate del recinto, che sono normalmente ed abitualmente utilizzati dai gatti per intrufolarsi ovunque. Si può, al riguardo, foderare la palizzata con una rete metallica che impedirà sicuramente l'accesso a qualsiasi gatto. Ma non sempre si ha la possibilità di ricorrere a simili grandi opere.  Spesso si deve fare uso di rimedi più rapidi e specifici. In commercio esistono tanti tipi di dissuasori anti gatto, in formato spray, in panetto o liquidi; tutti più o meno utili.

35

Ma la durata di ogni prodotto è limitata nel tempo. Svanito l'effetto più o meno deterrente di questo o quel prodotto, i gatti ritornano a farla da padrone nel nostro giardino. Quindi, armiamoci di santa pazienza e cominciamo a provarle tutte! Iniziamo dagli odori forti: i gatti li odiano e si terranno ben alla larga da ampolle di oli aromatici al gusto intenso di agrumi. In alternativa, possiamo spezzettare la buccia delle arance, dei mandarini e dei limoni in piccoli quadratini che giornalmente avremo cura di cospargere in tutto il giardino. Se opportunamente ritagliate, le scorzette degli agrumi sono anche coreografiche e creano degli scenari piacevoli. Ma soprattutto tengono lontani i gatti.

Continua la lettura
45

Anche l'acqua è un elemento che i gatti temono. Ma per allontanare un gatto randagio con l'acqua il procedimento è più complicato e lungo. Occorrerà infatti aspettare l'arrivo di uno dei gatti nel nostro giardino, dopo di che occorrerà riempire d'acqua una bottiglia di plastica e con quella tentare di bagnare il felino in modo minaccioso. Successivamente la stessa bottiglia d'acqua andrà abbandonata nel punto in cui l'animale è stato scacciato. Difficilmente quello stesso gatto tornerà in quel punto. Tuttavia, non è escluso che altri esemplari non scacciati possano tranquillamente avvicinarsi. Quindi ecco perché l'operazione andrà ripetuta per ogni gatto che vedremo nel nostro giardino, con varie bottiglie di plastica.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai lasciare cibo in giardino

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come proteggere i gatti randagi dal freddo

La stagione fredda può rappresentare un periodo veramente complicato sia per i mici di strada, che per quelli selvatici. Mentre i gatti domestici hanno una casa e un posto caldo per riposare, non è così per i gatti che vivono all'esterno e che non...
Gatti

Come realizzare casette per gatti randagi

Con l'arrivo della stagione invernale, gli animali tentano di trovare riparo nei luoghi più reconditi, che tuttavia non sono automaticamente i più sicuri. I gatti randagi, in particolar modo, cercano protezione all'interno di cunicoli e sotto le macchine,...
Gatti

Come evitare gatti in giardino

Certamente le persone che dispongono di un giardino sono perfettamente a conoscenza dei lavori di manutenzione che è necessario fare per ottenere un'erba perfettamente allineata e uniforme; allo stesso modo, solo dei lavori accurati portano ad avere...
Gatti

Come proteggere i gatti dalla pioggia

I gatti potrebbero essere degli ottimi amichetti pelosi e degli eccellenti compagni di gioco per i bambini oppure dei fedeli e affettuosi animali domestici per gli adulti: possederli nel proprio giardino può essere una buona idea e un perfetto compromesso,...
Gatti

Come adottare una colonia di gatti

Le colonie feline, ovvero gatti randagi in libertà, sono molto diffuse in Italia. Si osservano in ogni piccola o grande città, nei quartieri e nelle strade di campagna. Questi agglomerati felini godono di una speciale tutela, sancita dalla legge 281...
Gatti

5 motivi per sterilizzare i gatti

La sterilizzazione è una pratica molto importante per la salute dei gatti e per controllarne le nascite. Nonostante i vantaggi della sterilizzazione siano sotto gli occhi di tutti, per i padroni di gatti questa pratica suscita ancora emozioni contrastanti....
Gatti

Consigli per riconoscere le piante tossiche per i gatti

I gatti sono degli animali estremamente resistenti, tuttavia anche per loro i pericoli sono sempre in agguato. Soprattutto perché sono estremamente curiosi e spesso assaggiano quello che trovano per casa e nel giardino. Per questo motivo è di fondamentale...
Gatti

Come tenere lontani i gatti

Per tante case il giardino riveste un'importanza grande, in quanto rappresenta una specie di biglietto da visita della vostra casa. Al tempo stesso l'attenzione per i mobili, compresi poltrone e divani è importante. Tappezzerie e mobili specifici spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.