Come aprire un allevamento di gatti

Tramite: O2O 18/04/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il mondo è un luogo meraviglioso se solo lo si riesce a guardare da una prospettiva volta alla valorizzazione della flora e della fauna locali. Ogni luogo nasconde animali e realtà che solo pochi conoscono e il più delle volte non ci sofferma sulla complessità che regola questa dimensione. Anche nei centri abitati e nelle grandi città possiamo trovare luoghi che mirano a gestire la cura e la protezione di determinate specie di animali. In questa occasione parleremo degli allevamenti di gatti e in particolar modo di come aprire una di queste strutture per poter curare, allevare e offrire un posto a questa dolce specie di animali. Gli allevamenti mirano a permettere agli interessati di poter dare ospitalità a gatti di ogni tipo ma non senza qualche approfondito controllo sulla bontà e serietà della "nuova famiglia", che viene sempre messa al vaglio del centro di allevamento, assicurando così ai gatti la reale possibilità di una vera casa e di una certa qualità d'attenzioni. Aprire un centro di allevamento non è semplice, dati i costi e il lavoro del personale che dev'essere organizzato alla perfezione, ma non è nemmeno impossibile da portare a termine se solo si riesce a mantenere un certo livello di passione e determinazione per tutta la durata del progetto.

25

Scelta della struttura

Il primo passo per aprire questa attività è il possesso di un luogo come un edificio, una casa, il classico capannone oppure semplicemente ogni tipologia di luogo che garantisce riparazione e protezione. Il secondo passo è ottenere l?autorizzazione dell?Asl per esercitare la professione, presentando la domanda al comune di residenza. Infatti sarà il comune a incaricherai un veterinario per effettuare un controllo per valutare se la struttura rispetta gli standard per ospitare i nostri amati felini. In questo caso sarà essenziale avere l?apparato elettrico funzionale e a norma, un impianto di beveraggio, delle stanze per accogliere i gatti malati, una stanza predisposta per l?uso infermieristico. E? altrettanto importante avere un recinto per permettere ai gatti di poter saltare e collere in libertà.

35

Composizione dle personale

L?organizzazione deve essere composta da persone che amano i gatti per poter offrire la massima cura e attenzione al gatto. Sarò il gestore in questo a garantire agli animali tutte le cure necessarie e le vaccinazione essenziali prescritte dal veterinario. Quindi sarà necessario capire una Partita Iva, iscrivendosi alla Camera di Commercio per poter svolgere l?attività. Ovviamente è da precisare che le norme attuali istituite per un allevamento sono uguali a quelle di un classico gattile. Molti comuni aiutano con delle piccole sovvenzioni/agevolazione che aiutano i gestori di avere una quantità sufficiente di denaro per proseguire con l?attività, considerata la quantità di soldi necessaria per mantenere un allevamento.

Continua la lettura
45

Coinvolgimento affettivo

Inoltre la cosa fondamentale è che tra le varie cure utili, non è possibile che non si abbia un forte amore per gli animali. Infatti senza questo affetto sarà sicuramente molto difficile svolgere questa professione gratificante, ma allo stesso tempo faticosa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come aprire una toelettatura per cani

Sei un amante degli animali, in particolare dei cani, e vuoi far diventare la tua passione un lavoro? Come fare? Beh, al giorno d'oggi, per fortuna, sono molte di più le persone che adottano cani e soprattutto sono aumentate le cure che questi padroni...
Cani

Come crescere cani e gatti insieme

Cane e gatto, da sempre considerati nemici naturali possono convivere in modo pacifico sorprendendo chi non riesce a vedere oltre i cliché. Gli amanti degli amici a quattro zampe non dovranno più scegliere se al loro ritorno a casa vorranno essere accolti...
Cani

Come aprire una spiaggia per cani

Per ridurre al minimo gli abbandoni estivi, nascono le spiagge per cani. Si tratta di stabilimenti balneari con servizi specifici per gli amici a 4 zampe ed il padrone. Oltre al classico bagno in acqua, Fido può contare su docce, aree-ristoro e relax....
Cani

Come aprire un rifugio per cani

Il problema dell'abbandono dei cani è, purtroppo, ancora vivo nel nostro paese e nel mondo. Il randagismo è un fenomeno che non accenna a sparire. Così come non sparisce l'irresponsabilità e la freddezza di migliaia di padroni sconsiderati. Questi...
Cani

Come diventare un'allevatore di cani

La gestione di un allevamento di cani non è facile, infatti l'avvio di questo tipo di attività richiede un investimento significativo, del tempo, del denaro, delle licenze e un'assistenza veterinaria. L'attività può essere gratificante se amate una...
Cani

Come evitare che il gatto marchi il suo territorio

I gatti sono famosi per essere, fra gli animali, quelli che sporcano di meno. L'unica noia sembra essere quella di dover pulire periodicamente la loro lettiera. In realtà, non proprio e non sempre, è così. Ad esempio, nel periodo degli amori, i gatti...
Cani

Come addestrare un Pitt bull

Il Pitbull è una razza piuttosto controversa: se addestrata male, con cattivi intenti, può diventare poco socievole e molto aggressiva, ma se addestrata bene, con cura e amore, il cane non potrà che diventare affettuoso, rispettoso e calmo, ben diverso...
Cani

Come trattare le allergie nei cani

Ahimè non vi è nessuna cura a cui sottoporre i cani per le loro allergie. Tuttavia, c'è la possibilità di applicare alcuni metodi per riuscire a ridurre l'impatto degli agenti allergeni alleviando, conseguentemente, i sintomi dei cani.Le allergie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.