Come assicurare lunga vita al pesce rosso

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il tradizionale pesce rosso o dorato (nome scientifico Carassius Auratus) è spesso il premio ambito nei tanti parchi giochi sparsi per il mondo. Lo si trova anche a pochi euro nelle fiere paesane e patronali. Di origine orientale, presenta un corpo ben affusolato e proporzionato. Vive in acqua dolce, adattandosi perfettamente a qualsiasi condizione ambientale ed alla nuova luce. Certamente, la vita in una vaschetta rettangolare o in un'anonima sfera non è particolarmente allettante. Alcuni pesci, soprattutto quelli appartenenti a delle varietà selettive, sono molto delicati. Di solito muoiono dopo pochi giorni o settimane. Le specie selvatiche, invece, vivono diversi anni, purché vengano rispettate alcune condizioni basilari. Ecco quindi come assicurare lunga vita al pesce rosso.

28

Occorrente

  • Vaschetta per pesci rossi
  • Piccoli elementi di arredo
  • Conchiglie
  • Ghiaia
  • Cibo specifico per pesci rossi
38

L'origine

Il commercio dei pesci rossi è un vero e proprio business mondiale. Più volte governi ed animalisti ne hanno vietato la vendita, ma con scarsi risultati. Spesso questi esemplari vengono allevati in condizioni non del tutto ottimali. Vengono trasportati in piccole vaschette contenenti un numero spropositato di pesci rossi diversi. Vengono venduti in tutto il mondo a poco prezzo, in scomodi sacchetti di plastica. L'acqua non è mai troppo pulita e probabilmente non adeguatamente ossigenata. La maggior parte di questi pesci rossi hanno una vita sostanzialmente breve. Le motivazioni sono di varia natura. Molti esemplari, ad esempio, non riescono ad abituarsi al nuovo ambiente. Alcuni, non tollerano la temperatura dell’acqua e la sua alcalinità. Altri pesci rossi, invece, rimangono traumatizzati dall'ambiente circostante o dal cambiamento troppo repentino dell'alimentazione.

48

L'ambiente

Per assicurare una lunga vita al tuo nuovo pesce rosso, acquista una vaschetta abbastanza comoda. Di solito, il rivenditore opta per la classica sfera oppure per un piccolo contenitore rettangolare. Tuttavia, non è assolutamente ideale per il pesce rosso. La ristrettezza degli spazi non gli dà modo di muoversi e giocare. Per cui, recati presso un qualsiasi negozio di acquariofilia e scegli tra diversi modelli e capienze. Procurati inoltre anche un po’ di ghiaia, qualche sassolino, qualche conchiglia e delle piantine finte da depositare sul fondo della vaschetta. In genere sono a scopo ornamentale ma forniscono anche divertimento al pesce rosso. Cerca di riprodurre in qualche modo il suo habitat naturale, senza esagerare. Ricorda comunque di lavare per bene tutti i componenti, prima dell'uso. Insieme agli accessori, compra il nutrimento più adatto al tuo pesce rosso ed alle sue esigenze particolari.

Continua la lettura
58

La posizione

Normalmente il pesce rosso selvatico è tra i più longevi. Tuttavia, per assicurargli una lunga vita trova una posizione comoda e stabile su cui sistemare l’ampolla o la vaschetta. Evita i davanzali delle finestre o le superfici con sporgenze. In tal senso, non potrà cadere accidentalmente per la distrazione di un bambino o di un altro animale domestico. Opta per un luogo luminoso, ma non in modo eccessivo. Scegli inoltre un angolo della casa lontano da fonti di calore dirette e da umidità. L'ideale sarebbe il salone o la sala da pranzo, non di certo la cucina. Non spostare più il pesce rosso dal luogo designato. Questo perché potrebbe non ambientarsi più. Queste difficoltà potrebbero abbreviare la sua vita.

68

L'alimentazione

Dagli da mangiare 2 o 3 volte al giorno ma in piccole quantità. Se mangiasse in continuazione tenderebbe ad ingozzarsi. Gli organi interni si gonfierebbero eccessivamente e creerebbero un'affezione alla vescica natatoria. Il fastidio compromette le capacità natatorie del pesce rosso e la possibilità di eliminare le feci adeguatamente. Scegli quindi un mangime a granuli oppure a scaglie invece di quello in polvere. Questo accorgimento manterrà anche l’acqua più pulita. Pulisci la vaschetta regolarmente, almeno ogni 2 massimo 3 giorni. In caso contrario diventerà torbida ed emetterà odori sgradevoli. Opta per una tipologia di acqua non troppo alcalina né impura. Ricorda che il pesce rosso vive bene con temperature tra i 22° ed i 24°C.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La temperatura ideale dell'acqua all'interno della vaschetta dovrà oscillare tra i 16° e i 22°, onde evitare di compromettere il benessere e la salute del pesce al suo interno
  • Nel caso in cui non sai con precisione quale mangime acquistare, chiedi consiglio ad un veterinario esperto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Consigli per la scelta del cibo per il pesciolino rosso

Uno degli animaletti "domestici" più apprezzati dai piccini è il pesciolino rosso. Questa creatura dall'aspetto magico e fragile è svenduta praticamente ovunque: non è affatto raro recarsi in serra e leggere offerte simili al 3x2 del supermercato....
Pesci

Come sapere se hai un pesce ammalato

I pesci d'acquario ravvivano gli ambienti di casa (e non solo) con le loro numerose evoluzioni, i salti con guizzo, il rincorrersi e nascondersi dietro punti impensabili, i loro colori sgargianti, le forme più strane. Tuttavia, come ogni specie animale,...
Pesci

Le caratteristiche del pesce spada

Il pesce spada è un pesce osseo di mare, molto diffuso in tutto il Mediterraneo ma anche nei mari tropicali e negli oceani. Esemplari di questo pesce sono presenti anche nel Mar Nero e nel Mar della Marmara. Vi illustreremo ora quali sono le principali...
Pesci

Come prendersi cura del pesce milione

Il Guppy o pesce milione è un animaletto molto particolare, dolce e tenero. La sua caratteristica più evidente è l'ampia coda e la testa abbastanza grande. La bocca è ampia ed ha molti e sottili denti. Il pesce milione di genere femminile o maschile,...
Pesci

Tutto sul pesce palla

Sebbene non sia un pesce tipico dei nostri mari, tutti conoscono il pesce palla, anche i bambini. Esso deve la sua fama ad una peculiarità: quella, appunto, di gonfiarsi come una palla in caso di pericoli e minacce. Esso, infatti, è il principale pesce...
Pesci

Come allevare il pesce pulitore

Quando si vuole allestire un acquario tropicale, è fondamentale valutare bene quali pesci inserire prima di acquistarli alla cieca. I pesci, infatti, devono andare d'accordo tra di loro, ma soprattutto devono avere tutti le stesse esigenze: solamente...
Pesci

Il pesce combattente: curiosità

Il pesce combattente viene definito anche "Betta Splendens" per i suoi colori per l'appunto splendenti e tendenzialmente luminosi. È diffuso soprattutto nella parte orientale che abbraccia Indonesia, Thailandia, Vietnam, Cina. Qui, i corsi d'acqua sono...
Pesci

Come riconoscere il sesso di un pesce angelo

Se avete la passione per i pesci vi sarete senz'altro chiesti come distinguere il maschio del pesce angelo dalla femmina. Riuscire a riconoscere il sesso di un pesce angelo non è proprio banale, ma con un occhio un po' più critico ed esperto riuscirete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.