Come avvistare i cetacei

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cosa c'è di più bello di una giornata in barca, magari con la dolce metà o meglio ancora con tutta la famiglia, specialmente se nel gruppo ci sono bambini che con la loro gioia ed il loro entusiasmo renderanno ancora più emozionante la gita in questione! E se questo piacevole giro culminasse persino con un avvistamento di cetacei come balene e delfini (questi ultimi decisamente più comuni e facili da scorgere), allora la giornata diventerebbe da ricordare e da raccontare agli amici, magari scattando anche qualche foto ricordo (evitate il flash che spaventerebbe gli animali!). Ma come fare per avvistare i cetacei? Qualche consiglio c'è, anche se non è sempre detto che riuscirete nell'intento.

26

Occorrente

  • Fortuna, pazienza e mare calmo
36

Affidatevi alla fortuna

Innanzitutto, non promettete ai vostri bambini che riuscirete a scorgere dei cetacei. L'avvistamento dipende moltissimo dalla fortuna, quindi potreste rispettare tutti i consigli del mondo e prendere tutte le dovute precauzioni per meglio mimetizzarvi e non riuscire comunque ad avvistare proprio un bel nulla. Quindi, non date false speranze ai bambini per non deluderli in caso l'impresa non fosse fruttuosa. Se l'avvistamento avrà luogo, l'emozione sarà anche più grande, specie perché inaspettata (per i bimbi almeno!). Quindi, assodato che la fortuna sarà la prima a dovervi necessariamente accompagnare, passiamo ad analizzare qualche altro consiglio di natura più tecnica.

46

Rispettate le regole del mare

Così come il forse più famoso "bird watching", esiste anche il cosiddetto "whale watching", che riguarda appunto l'avvistamento delle balene e dei cetacei in generale. Una delle prime regole dettate dal whale watching, dunque, riguarda la velocità dell'imbarcazione. La vostra barca, infatti, dovrà mantenere una velocità compresa tra i 3 ed i 7 nodi, e nel caso in cui riusciste ad avvistare dei cetacei, non dovrete assolutamente cambiare rotta né velocità, ma cercare di mantenervi il più possibile a velocità costante e non avvicinarvi troppo ai cetacei, specie se nel gruppo si nota la presenza di piccoli appena nati. Inoltre, vi converrà imbarcarvi in questa avventura solo se il mare sarà favorevole. Non dovrà, infatti, essere troppo mosso, sia per la sicurezza vostra e di tutto l'equipaggio, sia perché risulterebbe davvero difficile, se non impossibile, avvistare dei cetacei con il mare agitato. Sarà preferibile, dunque, che il mare si tenga ad una forza inferiore a 4 sulla scala Douglas ed il vento non più forte di 4 sulla scala Beaufort. Se tutte queste condizioni saranno rispettate, con un po' di fortuna e di occhio pronto potreste riuscire nel vostro avvistamento: potreste intravedere soffi, porzioni di pinne o di schiena e persino le teste. Fortunatissimi, invece, sarete se uno o persino un intero branco di delfini decidesse di affiancarvi e navigare con voi per un tratto di mare, tra salti, piroette ed allegri versi.

Continua la lettura
56

Scegliete le zone giuste

Ovviamente la presenza dei cetacei è più probabile in determinate zone rispetto ad altre. Ci sono luoghi, infatti, famosi proprio per questi avvistamenti, tanto da essere nati veri e propri giri turistici a pagamento con questo preciso obiettivo. Parliamo, ad esempio, di zone della Spagna tra cui Tarifa, Cadice ed in particolar modo tutto l’arcipelago delle Canarie, con Tenerife in primis. Non aspettatevi, quindi, avvistamenti in mari notoriamente inquinati, e tenete sempre presente che potrebbero volerci anche diverse ore prima di riuscire ad avvistare un cetaceo, per cui valutate per bene l'opportunità di portare con voi bambini troppo piccoli che potrebbero stancarsi eccessivamente. In bocca al lupo... Anzi, alla balena!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il buonsenso è la regola essenziale
  • Rinunciate in caso di vento forte e mare mosso
  • Se vorrete insistere in lunghe attese, evitate di portare con voi i bambini

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Tutto sui delfini

I delfini sono dei mammiferi marini appartenenti al gruppo dei cetacei. I più noti sono i delfini comuni ed il tursiope, definito altrimenti come "delfino naso di bottiglia". Animali dotati di un'intelligenza estrema, posseggono una magica attrattiva...
Altri Mammiferi

Guida ai mammiferi marini

Il nostro pianeta è abitato da un'immensa serie di specie e sottospecie di animali, tra i quali appunto i mammiferi marini. A loro volta questa gigante famiglia si scompone in altre sottocategorie, ciascuna caratterizzata da proprietà comuni ad ogni...
Altri Mammiferi

Come calcolare l'età di un delfino

Conoscere gli animali è il modo più veloce per apprezzarli ed amarli. Ogni animale possiede qualità e caratteristiche che bisognerebbe studiare per poterle ammirare, possono insegnarci davvero molto sul modo di vivere insieme agli altri. Il delfino...
Altri Mammiferi

5 mammiferi marini

Con il termine "mammiferi" si indica una vasta gamma di animali piuttosto dissimili tra loro (si va, ad esempio, dai delfini ai cani, dai leoni agli esseri umani), ma accomunati da due caratteristiche fondamentali: tutti i mammiferi sono vertebrati e...
Altri Mammiferi

Tutto sulle orche

L'orca è uno splendido esemplare appartenente al regno del mare. In questa guida conoscerete tutto ciò che c'è di più saliente da sapere sulle orche; oltre ad evidenziare le sue caratteristiche morfologiche, scopriremo le sue abitudini, e anche alcune...
Altri Mammiferi

Guida alla fauna abruzzese

Per gli amanti della natura e degli animali selvatici il Parco Nazionale d'Abruzzo rappresenta un vero e proprio fiore all'occhiello per tutto il territorio nazionale. Nato diversi decenni fa per tutelare specie animali in estinzione, con un po di fortuna...
Altri Mammiferi

Le caratteristiche del bisonte europeo

Ci sono diversi animali in natura che hanno una lunga storia ma che con il passare degli anni sono entrati nella categoria a rischio d'estinzione. Purtroppo anche il bisonte rientra nella categoria appena menzionata, specie quello europeo, esso fino a...
Altri Mammiferi

Come riconoscere uno stambecco

Lo stambecco è caratterizzato dalle corna molto grosse e incurvate all'indietro. Compare raramente, principalmente negli stemmi di famiglie o comunità alpine. Come animale araldico lo stambecco è un carico araldico e di norma viene rappresentato alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.