Come brigliare un cavallo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se siete degli amanti dei cavalli saprete già cosa sono le briglie. Si tratta infatti, di un'imbracatura che si compone di due strisce di cuoio che partono dal morso e si estendono fino al cavaliere. La loro funzione principale è di dirigere il cavallo durante la cavalcata oppure per il trotto. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli utili su come brigliare correttamente un cavallo.

26

Allentare le cinghie delle briglie

Il primo elemento fondamentale è che vengano applicate correttamente in modo da non dar fastidio all'animale. Dopo aver ancorato il vostro cavallo in maniera salda, prendete le briglie, quindi misuratele e allentate le cinghie per raggiungere la lunghezza desiderata in modo da non stringere troppo la mandibola e la zona del naso.

36

Procedere con l'imboccatura

A questo punto procedere con l'imboccatura; durante quest'operazione il cavallo rilassa il collo e la assapora proprio come se avesse in bocca un chewingum. La scelta di un'imboccatura adeguata risulta fondamentale, perché quelle troppo piccole e rigide risultano particolarmente severe e se tirate con troppo vigore gli procurano dolore. Un segreto per far aprire la bocca al cavallo è quella di offrirgli dei zuccherini oppure di spingere il labbro con il dito pollice. Fate inoltre attenzione che il filetto non sia troppo freddo; in quel caso provate a riscaldarlo nelle vostre mani per qualche minuto. Quando essa è ben collocata, facendo forza con le redini, le linee e i montanti dell'imboccatura dovrebbero formare con la bocca un angolo di circa 45 gradi. Una volta che il cavallo avrà afferrato l'imboccatura, con la mano sinistra sollevate di qualche centimetro i montanti, in modo che il cavallo non possa più rilasciarla, quindi lasciate passare la parte superiore della briglia dietro alle orecchie.

Continua la lettura
46

Regolare le estremità delle briglie

A questo punto misurate la parte sottostante la gola, che dev'essere abbastanza largo da fare passare quattro dita. Controllate che nemmeno la capezzina sia eccessivamente stretta e che vi passino almeno due dita. Infine, dopo aver posizionato in modo corretto il sopracapo, dovrete regolare le estremità delle briglie, facendo attenzione che i montanti di quest'ultima non siano troppo vicini agli occhi del cavallo. Il lavoro adesso può considerarsi concluso e anche se vi è sembrato un tantino complicato, non è il caso di farne un dramma, poiché le volte successive riuscirete sicuramente ad eseguirlo con maggiore velocità, e senza alcun problema, visto che avrete nel frattempo acquisito una certa praticità.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rassicurate e cercate sempre un contatto affettuoso con il costro cavallo prima di imbrigliarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come realizzare una stalla per il cavallo

Cavalcare è una nobile e divertente attività oltre che uno sport sempre più diffuso. Moltissime persone, che hanno a disposizione spazio sufficiente, attorno alla propria abitazione, scelgono di acquistare un cavallo per poterlo cavalcare liberamente,...
Cani

Come portare a passeggio più cani alla volta

Se amiamo gli animali ed in particolare i cani, ci sono delle regole da rispettare per allevarli e curarli in modo corretto. Tra le tante operazioni di routine, c'è sicuramente la passeggiata mattutina che fondamentalmente serve per fargli prendere aria,...
Volatili

Come costruire una voliera per cocorite

Se vuoi ricreare da solo uno splendido habitat dove alloggiare le cocorite, ti consiglio di costruire una voliera. In commercio puoi facilmente reperire un gran numero di queste strutture, alquanto perfette e definite in ogni particolare: se però preferisci...
Altri Mammiferi

Come montare la sella

Il montaggio della sella è un'operazione che richiede delle azioni da svolgere in modo attento in modo da non provocare tumefazioni ed escoriazioni molto dolorose provocate dallo sfregamento della bardatura sulla schiena del cavallo. Naturalmente queste...
Invertebrati e Insetti

Come allevare farfalle e falene

Sia le farfalle che le falene appartengono alla famiglia dei lepidotteri e ne esistono più di 150 mila specie, ma solo una piccola parte sono farfalle diurne, mentre tutte le altre vivono di notte (le falene). Entrambe le specie hanno una vasta gamma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.