Come calcolare l'età di un cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Calcolare l'età dei nostri amici a quattro zampe non è un aspetto immediato, come per gli umani. I cani, infatti, a dispetto della taglia e dell'età anagrafica, maturano prima rispetto a noi umani e sviluppano già dai primissimi anni di vita la capacità di riprodursi, acquisendo quei caratteri tipici di un corrispettivo adolescente umano. Per questo motivo, non è immediatamente diretto il collegamento tra età reale del cane e quella equivalente alla nostra. Questa guida consente di conoscere meglio tale aspetto della vita dei nostri migliori amici, per comprendere più a fondo i presupposti di questa equivalenza.

24

Età canina ed età umana

L'errore più comune è quello di considerare ogni singolo anno di età corrispondente a 7 anni umani. In questo senso quando un cane ha un anno, è necessario considerarlo di 15 anni umani. Dal secondo anno in poi, l'età varia: il secondo anno è equivalente a 24 anni di età umani, mentre il procedimento varia nel momento in cui il nostro amico compie 3 anni. Da questo momento, infatti, ogni anno di età canina corrisponde a 4 anni di età umana. Pertanto la progressione è questa:1 anno canino = 7 anni umani;2 anni canini = 24 anni umani;3 anni canini = 28 anni umani;4 anni canini = 32 anni umani e così via.

34

Guardare la dentatura del cane

Un altro modo utile per carpire l'età del vostro cane è quello di analizzare a fondo la dentatura. Alzategli leggermente il muso e scrutate i denti dell'amico a quattro zampe: i cani giovani hanno ancora i denti da latte, riconoscibili in quanto spuntano nel momento in cui il cagnolino inizia a mordicchiare qualsiasi cosa. Questo avviene poiché con la comparsa dei primi dentini, le gengive si infiammano ed il cucciolo per calmare il dolore morde qualsiasi cosa a suo tiro. I denti da latte si sviluppano fino alle otto settimane, momento in cui compaiono i denti definitivi. Attorno ai due anni di età il cane mostrerà dei denti ingialliti, mentre nella fase anziana, per l'usura e il tartaro accumulatisi, il vostro animale potrebbe perdere i denti.
Analizzare la dentatura è quindi un ottimo metodo per consentire di valutare in che fase anagrafica si trova il vostro cane.

Continua la lettura
44

Tono muscolare e occhi

Uno degli elementi che permette una maggiore distinzione per quanto riguarda l'età del cane è la muscolatura, insieme al suo andamento mentre procede a quattro zampe. I cani giovani, infatti, sono caratterizzati da una fisicità ed un tono muscolare più vivi, in quanto nel pieno delle loro forze e attività. Più avanza l'età, invece, il cane potrebbe mostrare rigidità e soprattutto difficoltà sia nelle articolazioni che nella normale deambulazione. Anche attraverso gli occhi è possibile comprendere l'età del cane: in quelli giovani sono luminosi e non mostrano fuoriuscite o lacrime. I cani più anziani si caratterizzano per un'opacità oculare. Ovviamente questi sono solo piccoli accorgimenti che potrebbero darvi degli input sull'età del cane: per averne una certezza o migliore precisione è necessario rivolgersi ai veterinari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come controllare i denti di un cavallo

"A caval donato non si guarda in bocca". Questo antico e saggio proverbio indica la condizione di chi, avendo ricevuto un dono, non deve stare a guardarne gli eventuali difetti. Infatti, nel caso del cavallo, è dai denti che si può rilevare l'età dell'animale...
Cani

10 consigli per pulire i denti al cane

Il cane è un animale delicato che ha bisogno di parecchie cure per stare bene e in forma. Tutti i cani hanno infatti bisogno di essere curati dalla testa ai piedi, proprio come degli esseri umani. In questa guida nello specifico, vi indicheremo 10 consigli...
Cani

Come curare il raffreddore al cane

I cani, proprio come gli esseri umani, possono contrarre il raffreddore, detto anche rinite. È un'infiammazione della mucosa nasale provocata da un gruppo di virus, chiamati Rhinovirus, e si può curare in pochi giorni. Bisogna però fare attenzione...
Cani

Cosa fare se il cane non vuole mangiare

Il cane (Canis lupus familiaris Linneaus, 1758) è un mammifero carnivoro appartenente al genere Canis (famiglia canidi). Con l'avvento dell'addomesticamento si è distinto dal lupo, del quale rappresenta una forma neotenica (anche se al riguardo ci sono...
Altri Mammiferi

Tutto sul puma

Il puma, chiamato anche coguaro o leone di montagna(derivante dalla parola dell'antico amerindio Quechua), è un mammifero fortemente territoriale e solitario. Pochi animali sono inclini ad errori di identificazione come il puma, che in effetti viene...
Cura dell'Animale

Come calcolare l'età del cavallo

"A caval donato non si guarda in bocca" è il famoso proverbio secondo il quale non è elegante rilevare dei difetti in un dono ricevuto. Lo stesso proverbio ci indica il modo che viene utilizzato per l'argomento che tratteremo in questa guida, ovvero...
Cani

Come educare un cane dominante

Così come per gli esseri umani, anche alcuni esemplari canini possono essere dei leader naturali nati. Se ti è capitato di adottare un cane dal simile comportamento, potresti correre il rischio di ritrovarti con un animale dominante che tende ad assumere...
Cura dell'Animale

10 consigli per prendersi cura dei denti del gatto

I gatti sono animali domestici docili e molto simpatici, sempre alla ricerca di giochi e capaci di instaurare un rapporto profondo con il proprio padrone. Ma è molto importante anche per questi simpatici quadrupedi, avere una igiene dentale sana che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.