Come calcolare l'età di una tartaruga

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Capire l'età di una tartaruga è un'operazione piuttosto difficile e ardua, tutt'altro che semplice. Le motivazioni di questa difficoltà si devono a due fattori principali. Il primo fattore è relativo alla longevità di questi animali che possono vivere anche centinaia di anni. Il secondo fattore è relativo alla variazione che possono subire alcuni tratti distintivi. Questi tratti, infatti, ci permettono di conoscere, se letti e interpretati in maniera ottimale, l'età della tartaruga. Questi segni distintivi, però, possono subire delle variazioni nel corso del tempo. Variazioni dovute a fattori esterni o di alimentazione. Questi tratti possono essere anche non interpretabili o non leggibili. Lo scopo di questa guida è quello di indicare come calcolare l'età di una tartaruga, d'acqua o di terra, focalizzando l'attenzione sul suo carapace.

25

Tartaruga

Quando si ha una tartaruga di terra si ha l'obbligo, in termini di legge, di denunciarne la presenza. Qualora fosse già presente in un determinato habitat, ad esempio il nostro giardino, dobbiamo comunque denunciarne il ritrovamento alle autorità competenti. Riuscire a capire l'età della tartaruga potrebbe soddisfare una nostra semplice curiosità. Il metodo migliore per calcolare l'età di una tartaruga di terra, è quello di osservare le linee di accrescimento formate sugli scuti del carapace. Teniamo presente che ogni riga rappresenta all'incirca un anno di vita della tartaruga. Queste righe si formano in determinati momenti della loro vita, cioè durante il letargo e la fase di risveglio dallo stesso. Ma se questi animali si tengono in cattività, non sempre è necessario per loro andare in letargo. Per cui l'operazione di conteggio delle righe di accrescimento per conoscerne l'età, non è molto attendibile in questi termini.

35

Calcolo dell'età

Dovete inoltre considerare che il metodo che conta le righe di accrescimento per il calcolo dell'età, è utilizzabile fino ai dieci anni di vita della vostra tartaruga. Perché dopo questo periodo l'animale termina la fase di accrescimento principale e con il tempo e l'usura le righe diventeranno presto illeggibili. Qualora il metodo delle linee di accrescimento non sia utilizzabile, un altro metodo per la valutazione dell'età è quello di rapportare con delle scale preesistenti, come quella di Jackson, peso e lunghezza dell'animale. Ottenendo anche una stima approssimativa della sua età.

Continua la lettura
45

Tartarughe d'acque

Anche per le tartarughe d'acqua il metodo del conteggio degli anelli di accrescimento è quello più utilizzato. Comunque il rivenditore ha l'obbligo di rilasciarvi un certificato in cui identifica l'animale, fornendone data di nascita e di conseguenza età. Tutto questo semplificherà notevolmente il nostro lavoro. Difficilmente potrete utilizzare le scale come quella di Jackson, perché la crescita degli animali in cattività è minore rispetto a quella degli animali in natura. Infatti essa spesso si associa a fattori alimentari oltre che allo spazio a disposizione per il movimento.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualora possedeste o ritrovaste una tartaruga di terra, registratela e denunciatela alle autorità compententi. Questo tipo di tartaruga, infatti, è una specie protetta.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Consigli per accudire una tartaruga

Se si decidete di allevare una tartaruga terrestre, è importante attenersi ad alcune regole ben precise, in modo da farla vivere bene e a lungo, visto che questo esemplare è molto longevo. In riferimento a ciò, ecco una lista in cui ci sono alcuni...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga di terra

Le tartarughe sono diffuse in tutto il mondo, limitatamente alle zone calde o temperate. Quella più comune in Italia è la tartaruga di Herman, lunga sino a 30 cm e pesante anche 2 Kg, caratterizzata dal carapace molto convesso. Al contrario di quanto...
Rettili e Anfibi

Come allestire l'habitat per una tartaruga

Il modo più efficace per tutelare gli animali è di proteggerne l'habitat perché questo gli fornisce tutto il necessario per sopravvivere. Infatti, se decidiamo di allevare, per esempio, una tartaruga, dobbiamo innanzi tutto documentarci sulle sue abitudini,...
Rettili e Anfibi

Come fare se la tartaruga rompe il guscio

La tartaruga è un animale docile e sempre più persone la scelgono come animale domestico. Le sue doti principali? Ma lo sanno anche i bambini! La lentezza e la vita lunghissima! Ciononostante, la tartaruga può avere dei problemi. Il più grave è una...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga

Anfibi e rettili stanno sostituendo nelle case di molti italiani cani e gatti. La motivazione è piuttosto semplice: questi animali sono più semplici da gestire, non richiedono passeggiatine al parco, non sporcano, non perdono pelo e per alcuni sono...
Rettili e Anfibi

Incubazione e schiusa delle uova di tartaruga terrestre

La tartaruga terrestre è senza dubbio un animale maestoso e bellissimo: essa rappresenta una delle specie di animali più affascinanti che esista al mondo e, fortunatamente, non è in via di estinzione. Infatti, grazie all'allevamento ed alla loro crescita...
Rettili e Anfibi

5 alimenti da non dare alla tartaruga d'acqua

Chi possiede una tartaruga d'acqua sicuramente saprà abbastanza bene quali sono gli alimenti adatti. Per farle crescere in forma e in ottima salute dobbiamo stare ben attenti a cosa somministriamo alle nostre piccole amiche. In questa guida vediamo quindi...
Rettili e Anfibi

Guida all’acquisto di una tartaruga

La tartaruga è diventata già da un po' di anni l'animale domestico preferito di molte persone. Grazie alla sua mansuetudine e alla totale innocuità verso l'uomo, infatti, questo rettile è riuscito a conquistarsi le preferenze di molti amanti degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.