Come capire gli stati d'animo del gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gatto ha un sistema di comunicazione che può risultare molto complesso per noi umani: riuscire a comprenderlo meglio per poter soddisfare i suoi bisogni è fondamentale in quanto il nostro amico, che in natura se la caverebbe benissimo da solo in quanto predatore, agile e resistente, in cattività è totalmente dipendente da noi sia dal punto di vista fisico che da quello affettivo.
Oltre ad uno sviluppatissimo sistema di vocalizzi, il gatto comunica attraverso il contatto fisico e un complesso linguaggio del corpo che dobbiamo imparare a decifrare se vogliamo veramente interagire con lui e riuscire a soddisfare i suoi bisogni sul piano della salute e della socialità. Vediamo quindi come capire gli stati d'animo del gatto.

27

I messaggi degli occhi

Da buon felino il gatto ha una vista sviluppatissima, con un campo molto più esteso del nostro e capacità di vedere anche al buio; i suoi occhi esprimono moltissime emozioni che con un po' di pazienza possiamo imparare a distinguere: se le pupille sono molto dilatate significa che il gatto è in uno stato di eccitazione che può dipendere da una difesa messa in atto verso una situazione che lui avverte come un pericolo oppure all'opposto da una situazione di allegria, gioco. Se ci fissa negli occhi sta studiandoci per comprendere se può fidarsi di noi; se invece strizza lentamente gli occhi sta manifestando benessere e contentezza verso chi gli sta vicino.

37

I messaggi della coda

La posizione e i movimenti della coda sono segnali molto importanti che il gatto ci invia per comunicare con noi: la coda tenuta dritta verso l'alto con un ricciolo alla fine indica gioia e benessere, se invece la coda si muove velocemente è un segno di eccitazione e di ansietà; se il gatto tiene la coda bassa e nascosta sotto il corpo è un segnale di paura da parte sua. Anche l'osservazione del pelo è importante: se è dritto e la coda forma una specie di N siamo in presenza di uno stato di estrema aggressività, se la coda è dritta e il pelo bello gonfio il gatto è eccitato o si sente minacciato.

Continua la lettura
47

I messaggi delle orecchie

Generalmente quando le orecchie del gatto sono abbassate all'indietro il sentimento espresso è di paura o ansietà; ma a volte può essere questo anche il segnale di uno stato di allegria: bisogna allora considerare altri elementi del contesto per comprendere cosa effettivamente il nostro amico sta esprimendo. Ad esempio quando il gatto annusa qualcosa prudentemente per conoscerla meglio tirando indietro le orecchie sta esprimendo cautela, prudenza e curiosità; orecchie dritte e ben ferme indicano attenzione verso qualcosa, concentrazione, preparazione all'azione.

57

I messaggi del contatto fisico

Non dimentichiamo che è molto importante per il gatto il modo in cui stabilisce un contatto fisico con noi o con i suoi simili: se si sfrega contro di noi, generalmente sulle nostre gambe, sta stabilendo che siamo una sua proprietà; se batte la testa contro di noi ritmicamente ci sta manifestando amicizia ed affetto; se arriva addirittura a leccarci abbiamo conquistato completamente la sua fiducia: in tal modo infatti si comporta la mamma gatta con i cuccioli e pertanto il gesto sta a dimostrare che ci considera parte della sua famiglia.

67

I messaggi della postura

Se il gatto ha una posizione quasi rannicchiata e si muove come strisciando vuol dire che ha paura: in tal caso conviene lasciarlo tranquillo fino a quando non si sia calmato e abbia acquistato fiducia nei confronti della situazione che vive come minacciosa. Se invece si sdraia e mostra la pancia significa che ha una totale fiducia nei nostri confronti in quanto ci espone le parti del corpo per lui vitali senza alcuna preoccupazione: il segnale è chiaro anche se molti erroneamente credono che stia chiedendo delle carezze o dei grattini sulla pancia: queste azioni verrebbero infatti vissute come un'aggressione da parte nostra con il rischio di essere graffiati. Il mondo dei gatti è molto enigmatico e solo con tanta esperienza e sensibilità riusciremo a comprenderne tutte le sfaccettature in modo da rispettarne sempre la volontà e i desideri senza coercizioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

10 consigli per fare la toletta al gatto

Adottare un gatto si sa che implica una serie di attenzioni e cure da riservargli in maniera attenta e scrupolosa. Sia che il gatto viva principalmente in casa, o a maggior ragione se esce, bisogna prendersi cura della sua igiene ed in particolare del...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto raffreddato

Il gatto, in quanto felino, possiede una particolare tendenza a raffreddarsi. Gli aspetti di questa circostanza sono facilmente riconoscibili. Infatti il gatto si dimostra meno attivo, starnutisce, lacrima e cerca luoghi caldi. Generalmente si tratta...
Cura dell'Animale

5 consigli per gestire un gatto anziano

Per tanti anni abbiamo avuto con noi un gatto. Ci ha rallegrato nelle giornate più tristi, si è raggomitolato vicino quando sentiva che ne avevamo bisogno. Ci ha consolato con le sue fusa e fatto ritornare il sorriso. Quanti gomitoli di lana abbiamo...
Cura dell'Animale

10 consigli per prendersi cura dei denti del gatto

I gatti sono animali domestici docili e molto simpatici, sempre alla ricerca di giochi e capaci di instaurare un rapporto profondo con il proprio padrone. Ma è molto importante anche per questi simpatici quadrupedi, avere una igiene dentale sana che...
Cura dell'Animale

5 cose da fare quando si trova un cane o un gatto abbandonato

Molto spesso ci si imbatte in ritrovamenti che stringono il cuore. È il caso di quando si trova un cane o un gatto abbandonato. In questi casi, occorre utilizzare la strategia migliore per affrontare la situazione nel modo più giusto. Siate innanzitutto...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto siamese

Se vogliamo occuparci di un gatto, dobbiamo tenere conto del fatto che un animale domestico ha bisogno di molte attenzioni e cure giornaliere. I gatti sono una buona alternativa ai cani. Si tratta di animali abbastanza indipendenti, anche se bisogna occuparsene...
Cura dell'Animale

Come limare le unghie al gatto

Meraviglioso gatto! Flessuoso e dal passo felpato, mostra a tutti un'aria enigmatica. Un attimo dopo diventa giocherellone rincorrendo una pallina. Si nasconde e sparisce. Poi si ritrova su mobile a fissare il padrone. Fa un balzo e scende. E magari si...
Cura dell'Animale

Come fare le flebo a un gatto

Quando il nostro amico gatto non sta bene, spesso ci facciamo prendere dallo sconforto, sia perché non comprendiamo pienamente la sua sofferenza, sia perché non sappiamo bene come somministrargli nel modo corretto le terapie del caso. Può capitare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.