Come capire se il cane ha i vermi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Avere un cucciolo di cane in casa, oltre ad essere un elemento di gioia per l'intera famiglia, rappresenta anche un impegno non indifferente. L'animale, infatti, non deve essere considerato unicamente un compagno di giochi, ma un essere vivente che necessita di continue cure e attenzioni per crescere e svilupparsi in modo sano. Tra i principali parassiti che interessano i cani possono essere indicati i vermi la cui presenza, nella maggior parte dei casi, può essere visualizzata all'interno delle feci. Ecco come capire se il cane ha i vermi!

24

Innanzitutto, è necessario indicare che non esiste una sola tipologia di vermi che possono infettare i cani. Le più comuni sono cinque, ognuna delle quali si contraddistingue per dei sintomi particolari e per un diverso trattamento; si tratta degli Ascaridi (detti vermi tondi), dei Cestodi (ossia i vermi piatti), degli Ancilostomi, dei Tricocefali e della Dirofilaria. Nel caso degli Ascaridi, l'animale presenta un ventre molto gonfio e ha, solitamente, manifestazioni di vomito e diarrea; il pelo appare opaco e, in poco tempo, il cane perde peso. Il trattamento dei vermi tondi è essenziale perché, in caso di mancanza di adeguate cure, potrebbe portare al decesso. Questa tipologia di vermi ha delle dimensioni che possono arrivare a 18 centimetri, mentre la forma è simile a dei comuni spaghetti.

34

I Tricocefali causano anemia, flatulenza, fiacchezza, sangue (oppure muco) all'interno delle feci, diarrea e perdita di peso. La Dirofilaria porta l'addome del cane a gonfiarsi, un pelo poco luminoso ed episodi di tosse; potenzialmente, tale tipologia di vermi può provocare la morte del cane. Il problema è che i sintomi si presentano solo in una fase avanzata; sono le zanzare a trasmetterli al cane. Indipendentemente dal tipo di verme, per evitare una sua trasmissione all'animale è importante fare un esame delle feci una volta all'anno, oltre ad utilizzare gli strumenti giusti per la prevenzione delle pulci e dei vermi, trattando anche il proprio giardino per evitare la presenza dei parassiti.

Continua la lettura
44

Se sono interessati dalla presenza dei Cestodi i cani provano dolori addominali, un prurito circoscritto alla zona anale che porta l'animale ad agitarsi e degli episodi di vomito. Sono vermi molto più corti degli Ascaridi e ricordano, per forma, i chicchi di riso. Possono essere ingeriti accidentalmente dal cane attraverso delle pulci infette. Gli Ancilostomi, invece, provocano anemia, presenza di sangue nelle feci, un calo del livello di energia, delle gengive molto pallide e la pelle irritata. Anche questo tipo di vermi può portare, se non trattata adeguatamente, alla morte dell'animale. Non potendo essere visti ad occhio nudo, si rende necessario raccogliere un campione di feci, che potrà essere analizzato da un veterinario. Vengono trasmessi al cucciolo allo stesso modo degli Ascaridi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come capire se il cane sta male

"Gli manca solo la parola" è una frase che diciamo molto spesso quando ci riferiamo al nostro migliore amico a quattro zampe, il nostro cane. Solitamente si dice in momenti di allegria, ma anche quando sta male, il nostro amico a quattro zampe riesce...
Cani

Come farsi capire dal cane

In questa guida vi spiego come farvi capire dal vostro cane. Essi variano molto in aspetto fisico e carattere, ma presentano stili di comunicazione simili. A differenza di altri animali domestici, i cani si prodigano per cercare di stabilire un contatto...
Cani

Come capire se il cane deve fare i bisogni

Se abbiamo adottato un cane e già da piccolo si è abituato a fare i suoi bisogni in determinate ore del giorno, è importante tuttavia interpretare alcuni suoi gesti, sguardi e movenze che ci indicano se effettivamente la sua richiesta è specifica....
Cani

Come capire se il cane ha la febbre

Tra tutti gli animali, il cane rappresenta il "migliore amico dell'uomo". Sono animali dal carattere allegro e vivace. Il loro temperamento è un vero toccasana per la nostra vita; essi, infatti, sono capaci di distrarre le nostre menti dalla vita frenetica...
Cani

10 comportamenti che ti fanno capire se il cane ti ama

Il cane è il migliore amico dell'uomo. Egli ama spropositatamente il suo padrone e per lui è disposto a sacrificare anche la propria vita. E questo senza chiedere nulla in cambio. Il cane manifesta il suo affetto in tantissimi modi diversi. In questa...
Cani

Come capire se un cane è diventato sordo

Spesso abbiamo il dubbio che il nostro cane abbia perso l'udito. Infatti il fenomeno non è cosi raro nei cani e molte volte comportamenti strani o parole e comandi che prima venivano capiti velocemente iniziano ad non essere più eseguiti. Per cui iniziano...
Cani

Come capire se il cane è disidratato

L'estate è una stagione molto bella, però comporta dei problemi per quanto riguarda i nostri amici animali. Infatti non capita di rado che i cani soffrano il caldo, specialmente le razze molto pelose. Per questo bisogna adottare delle precauzioni per...
Cani

Come capire che il tuo cane sta invecchiando

Ogni amante degli animali vive il momento dell'invecchiamento del suo cane con grosso dispiacere. È normale che sia così e si prova la stessa cosa verso tutti gli esseri viventi. Se il tuo amico a quattro zampe gode di perfetta salute è difficile che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.