Come capire se il gatto ha fame

Tramite: O2O 07/11/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa avete un gatto e cercate di capire se ha fame, vi basta osservare alcuni suoi movimenti e soprattutto ascoltare i suoni che emette dall'ugola, spesso diversi dal classico miagolio. Un gatto in genere segue i movimenti del padrone e capisce quando sta preparando del cibo per lui o per se stesso. Inoltre il suo olfatto fine gli consente di sentirne l'odore anche in altre stanze della casa, specie se si tratta di carne e pesce. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni utili consigli su come capire se il vostro gatto ha fame.

26

Occorrente

  • Cibo per gatti
  • Ciotola
36

Osservare i movimenti del gatto

Ci sono molte ragioni per cui il gatto si aggrappa sulle vostre gambe e vi cammina intorno ai piedi, ma tuttavia se vi accorgete che lo fa sempre di più quando vi avvicinate alla ciotola del cibo, questo potrebbe significare che il felino è molto affamato. Alcuni gatti per esempio allo scopo di farsi notare amano sedersi accanto alla loro scodella e sbattono le zampe per attirare la vostra attenzione, quasi ad indicarvi che il loro contenitore è vuoto. Osservare attentamente i suoi movimenti in cucina o in prossimità del zona in cui si trova la scodella del cibo e dell'acqua, è quindi un ottimo modo per capire se il vostro gatto ha fame.

46

Ascoltare il miagolio

Ascoltare il miagolio o qualsiasi altro suono emesso dalla sua ugola, è un altro ottimo modo per capire se il gatto è affamato. I felini infatti miagolano in modi diversi per comunicare altrettanti messaggi. Se possedete un gatto che vive da solo, probabilmente avrete già una certa familiarità con i suoi atteggiamenti e miagolii che tendono appunto a comunicare con voi. Un pianto insolitamente acuto è spesso indicativo della fame. Se notate questo comportamento, allora fate un passo indietro e osservatelo attentamente per alcuni minuti. Se effettivamente è affamato continuerà a piangere insistentemente e addirittura con un tono più alto del normale. Il gatto potrebbe anche venire verso di voi e sfregarvi le gambe per attirare la vostra attenzione.

Continua la lettura
56

Valutare la lunghezza del pianto

Un'altra cosa da valutare per sapere se il vostro gatto ha fame è la lunghezza di ogni pianto. Più affamato sarà, tanto più persistente risulteranno le sue grida. Ogni pianto sarà relativamente lungo, quasi come se l'animale stesse piangendo. Questa è una distinzione importante. Le grida acute infatti non sempre sono un segno di fame se si manifestano solo a brevi raffiche e senza alcun modello di regolarità. Prestare quindi attenzione al movimento del gatto, in modo da capire che si tratta effettivamente di fame e non di malessere fisico. Per essere certi, seguitelo e vedrete che se di fame si tratta, scoprirete che stava cercando di guidarvi direttamente verso la ciotola del cibo.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come capire se il gatto ha le pulci

Se il gatto di casa trascorre molto tempo a grattarsi, non è da escludere che potrebbe avere addosso le pulci, sgradevoli parassiti che attaccano gli animali domestici, specialmente in primavera e in estate. Per capire se la fonte del prurito è dovuta...
Gatti

Come capire il gatto

Il gatto è uno degli animali domestici più diffuso in Italia, assieme al cane. Percepire le sue esigenze e le sue abitudini non è facile e richiede esperienza. Solo con il tempo si riconoscono le sue caratteristiche e i suoi comportamenti. Il carattere...
Gatti

Come capire se un gatto si sente solo

Avere in casa un piccolo amico peloso da accudire ed amare, come un adorabile gatto, è sempre una buona idea. Tenere un gatto in un appartamento, trattandolo con le dovute cure e le necessarie attenzioni, può essere una buona soluzione per chi si sente...
Gatti

Come capire se il gatto ha ingerito del veleno

Prendersi cura di un animale domestico come un gatto, è una passione che accomuna molte persone, ma allo stesso tempo, un compito impegnativo. A volte può capitare uno spiacevole e grave inconveniente, il nostro amico a quattro zampe può inavvertitamente...
Gatti

Come capire se un gatto è sordo

Anche i gatti come molti altri animali ed esseri umani possono nascere sordi, e quindi diventa difficile comprenderli. In genere i felini sono per natura piuttosto indifferenti ai nostri richiami, e se con questa patologia allora potrebbero non sentire...
Gatti

Come capire se un gatto è triste

Avere un gatto in casa è sicuramente una realtà che migliora le giornate. Gli amanti del gatto sono in continua ascesa e sono sempre di più le adozioni di questi curiosi felini. I gatti sono animali particolari, dall'indole territoriale e indipendente....
Gatti

10 comportamenti che ti fanno capire se il gatto ti ama

I gatti sono degli splendidi animali, sensibili, coccoloni, affettuosi, avvertono quando il loro padrone è triste o malato. Giocherelloni ed allegri per natura, specie se non sterilizzati, i gatti amano la casa, in quanto abitudinari e, contrariamente...
Gatti

10 segnali che il tuo gatto ti vuole bene

La presenza di uno o più gatti nella nostra casa, sicuramente cambia le cose, in meglio. Ogni gatto ha una sua personalità e caratteristiche che lo distinguono dagli altri e, pertanto, ha anche un modo di comunicare differente. Tuttavia, esistono alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.