Come capire se un cane è diventato sordo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso abbiamo il dubbio che il nostro cane abbia perso l'udito. Infatti il fenomeno non è cosi raro nei cani e molte volte comportamenti strani o parole e comandi che prima venivano capiti velocemente iniziano ad non essere più eseguiti. Per cui iniziano a sorgere i primi dubbi sul comportamento del proprio cane o sulla corretta funzionalità del suo udito. Le disfunzioni che possono colpire l'udito del cane sono diverse e variano dalla sordità totale fino a quella parziale o unilaterale. Continuando nella lettura scoprirete alcune tecniche fondamentali per capire se realmente c’è il rischio che il vostro cane abbia problemi all'udito e quindi valutare la necessità di una visita dal veterinario che effettivamente serva. Pertanto non vi resta che continuare nella lettura della guida per scoprire come capire se il vostro cane è diventato sordo.

25

E' importante venirne a conoscenza al più presto

La sordità rappresenta per il cane un grosso ostacolo, sopratutto se sopraggiunge in età adulta, cioè dopo essere abituato a sentire ogni suono o rumore; leggermente diverso, ma non meno rara è la sordità congenita per alcuni cuccioli. Un cane che diventa improvvisamente sordo perde uno dei sensi fondamentali, facendolo diventare spesso più diffidente ed insicuro. È importante venirne a conoscenza al più presto, sia perché in tanti casi la probabile causa, se presa in tempo, si può correggere o rimuovere, sia perché dovrà cambiare il nostro approccio all'animale.

35

La sordità del cane può manifestarsi essenzialmente per tre motivi

La sordità del cane può manifestarsi essenzialmente per tre motivi: naturale invecchiamento e deterioramento degli organi uditivi, malattia genetica e tessuti infetti o traumatizzati da scoppi, che possono comportare a volte la perforazione del timpano. Per i primi due casi non ci sono rimedi, mentre per l'ultimo bisogna rivolgersi ad un veterinario.

Continua la lettura
45

Agire in più modi per accertarsi della sordità

Per accertarsi della presunta sordità del cane potete agire in più modi. Posizionatevi alle sue spalle, e in un momento che è fermo e con lo sguardo rivolto in avanti provate a chiamarlo col suo nome, dapprima con un tono basso, e nel caso non dovesse voltarsi, aumentate man mano il volume della vostra voce. In alternativa al richiamo col suo nome, potete fare rumore agitando alcune cose a lui molto care. Se il vostro amico peloso non si volta, di certo c'è qualcosa che non va.

55

Posizionarsi alle spalle del cane e procurare un rumore

Un altro metodo per capire se il cane è realmente affetto da sordità, e i tentativi precedenti sono falliti, potete posizionarvi sempre alle sue spalle, e provocare un rumore molto violento, come ad esempio lo scoppio di un palloncino. Se il cane non si volterà, quasi sicuramente sarà completamente sordo; se si volta, ma senza mostrare troppo spavento, allora il suo udito è ridotto, oppure è unilateralmente sordo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come comunicare con un cane sordo

Praticamente la sordità è una disfunzione dell'apparato uditivo molto frequente nella popolazione mondiale. Gli individui che ne sono assoggettati, non sentono i rumori esterni ma percepiscono le vibrazioni prodotte da questi. Come negli esseri umani,...
Cani

Come farsi capire dal cane

In questa guida vi spiego come farvi capire dal vostro cane. Essi variano molto in aspetto fisico e carattere, ma presentano stili di comunicazione simili. A differenza di altri animali domestici, i cani si prodigano per cercare di stabilire un contatto...
Cani

Come capire se il cane deve fare i bisogni

Se abbiamo adottato un cane e già da piccolo si è abituato a fare i suoi bisogni in determinate ore del giorno, è importante tuttavia interpretare alcuni suoi gesti, sguardi e movenze che ci indicano se effettivamente la sua richiesta è specifica....
Cani

Come capire se il cane ha la febbre

Tra tutti gli animali, il cane rappresenta il "migliore amico dell'uomo". Sono animali dal carattere allegro e vivace. Il loro temperamento è un vero toccasana per la nostra vita; essi, infatti, sono capaci di distrarre le nostre menti dalla vita frenetica...
Cani

Come capire se il cane sta male

"Gli manca solo la parola" è una frase che diciamo molto spesso quando ci riferiamo al nostro migliore amico a quattro zampe, il nostro cane. Solitamente si dice in momenti di allegria, ma anche quando sta male, il nostro amico a quattro zampe riesce...
Cani

10 comportamenti che ti fanno capire se il cane ti ama

Il cane è il migliore amico dell'uomo. Egli ama spropositatamente il suo padrone e per lui è disposto a sacrificare anche la propria vita. E questo senza chiedere nulla in cambio. Il cane manifesta il suo affetto in tantissimi modi diversi. In questa...
Cani

Come capire se il cane è disidratato

L'estate è una stagione molto bella, però comporta dei problemi per quanto riguarda i nostri amici animali. Infatti non capita di rado che i cani soffrano il caldo, specialmente le razze molto pelose. Per questo bisogna adottare delle precauzioni per...
Cani

Come capire che il tuo cane sta invecchiando

Ogni amante degli animali vive il momento dell'invecchiamento del suo cane con grosso dispiacere. È normale che sia così e si prova la stessa cosa verso tutti gli esseri viventi. Se il tuo amico a quattro zampe gode di perfetta salute è difficile che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.