Come capire se un topo è maschio o femmina

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I topi, a parte la brutta fama che si sono guadagnati, sono animaletti intelligenti, simpatici e piuttosto timidi, almeno all'inizio. Come tutti i roditori hanno un pregio ed un difetto. Se lasciati liberi di moltiplicarsi lo fanno rapidamente in maniera esplosiva e imprevedibile, Se hai deciso di allevare questi roditori per qualche motivo, oppure semplicemente vuoi dare un compagno di giochi al tuo amichetto nella sua gabbietta, è molto utile sapere di che sesso deve essere. Ci vuole poco a ritrovarsi sommersi di topini squittenti. Vediamo quindi come capire se un topo è maschio o femmina.

26

Occorrente

  • Guanti
36

Prendere il topo

Leva il topo della sua gabbietta sollevandolo per la coda. Ricorda che se l'animaletto non ha molta confidenza con te quest'operazione può diventare piuttosto difficile e conviene in ogni caso indossare dei guanti perché potrebbe morderti con i suoi dentini affilati. In caso di morso rivolgiti subito ai sanitari e disinfettati, anche se il topino proviene da un allevamento certificato. Si consiglia di cercare prima di tranquillizzare l'animaletto. Volendo puoi offrirgli del cibo e tirarlo fuori dalla gabbietta tenendolo tra le dita ricordando però che la sua cassa toracica è estremamente fragile e non si deve assolutamente esercitare pressione perché la minima stretta potrebbe rompergli le costole.

46

Ispezionare i genitali

Per poter ispezionare l'area genitale dei topi ci sono alcuni accorgimenti importanti. Per prima cosa la coda e il retro del topo dovranno essere sollevati rispetto al piano e dovrai tenere il corpo, o meglio il torso in mano, facendo in modo che le zampine anteriori poggino sul piano. Se infatti non viene rispettata questa condizione il topo potrebbe fare dei movimenti eccessivi per divincolarsi, con rischio di fratturarsi la coda o ancor peggio la colonna vertebrale. Ricorda che se stai controllando un piccolo nato da poco, tutte le operazioni devono essere fatte molto velocemente perché i cuccioli tendono a perdere rapidamente temperatura e questo non gli fa assolutamente bene.

Continua la lettura
56

Riconoscere il sesso

L'area genitale dei topi è molto differente tra maschio e femmina. Se stiamo guardando un maschio adulto si dovrebbero notare due protuberanze vicini all'ano che sono i testicoli, ed una protuberanza più in basso situata a circa un centimetro e mezzo sempre dall'ano che è il pene. Per le femmine invece l'apertura della vagina è a circa mezzo centimetro dallo sfintere e si presenta come una piccola fessura o una pieghetta. Ricordate che i testicoli dei maschi tendono a rientrare a seconda della posizione in cui è tenuto il corpo quindi a fare fede è proprio la distanza del pene dall'ano.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non avete fretta, prendete prima confidenza col topo, sarà tutto molto meno traumatico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come capire se un porcellino d'India è maschio o femmina

Individuare il sesso di un porcellino d'India, anche conosciuto come "cavia", soprattutto se si tratta di un cucciolo, può sembrare difficile; con un po' di attenzione, però, possiamo intuirlo soltanto osservando l'animale anche nelle prime settimane...
Animali da Compagnia

Come distinguere una cavia femmina dal maschio

La cavia, conosciuta anche come porcellino d'india, è un animale di compagnia sempre più diffuso, ma molti proprietari di cavie trovano molto difficile determinarne il genere o il sesso e spesso hanno bisogno di loro veterinario per fare questa distinzione....
Animali da Compagnia

Come allevare il topo domestico

Il ratto domestico o più comunemente topo domestico, è un piccolo animaletto della famiglia dei roditori. A differenze del topo di campagna che siete abituati a vedere, il topino domestico è di dimensioni leggermente più piccole ed ha un colore che...
Animali da Compagnia

Come addestrare un topo ballerino

Il topo ballerino è una razza di topo che in natura non esiste, ma sono il risultato dell'accoppiamento di topolini con disturbi neurologici, creati in laboratorio e selezionati per poi essere venduti all'uomo. Come tutti i topi è possibile addestrarli,...
Animali da Compagnia

Come allevare il topo ballerino

In questa guida dedicata al meraviglioso mondo degli animali, vedremo come allevare il topo ballerino, uno tra i roditori più simpatici e divertenti che ci siano in circolazione. Questo animaletto è particolarmente delicato ed ha bisogno di cure mirate...
Animali da Compagnia

Come capire se la porcellino d'India è incinta

Il porcellino d'India (Cavia porcellus) è un roditore originario del Sud America (quindi non proviene dall'India, come erroneamente può suggerire il nome). È conosciuto principalmente come animale da laboratorio ma, al giorno d'oggi, soprattutto nei...
Animali da Compagnia

Come capire se la coniglia è incinta

Le femmine di coniglio raggiungono la maturità sessuale già a 4 mesi. Rimangono gravide facilmente perché non hanno cicli estrali ben precisi. I conigli nani possono mettere al mondo dai 2 ai 3 cuccioli; mentre le razze più grandi anche 10! Per il...
Animali da Compagnia

Come aiutare un furetto in gravidanza

I furetti sono simpatici mustelidi che spesso vengono impiegati come animali da compagnia. Se si ha una femmina e la si vuol fare riprodurre ci sono alcune cose da sapere, sia per il corteggiamento che per l'alimentazione in gravidanza, ma di solito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.