Come capire se una cavia è maschio o femmina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le cavie sono roditori comunemente usati come animali da compagnia. Sono animali tranquilli e schivi anche se un po' fragili ed hanno bisogno di un ambiente adatto dove vivere. Possono essere tenuti in gabbiette, con le dovute precauzioni. Come tutti i roditori, le cavie hanno la brutta tendenza a riprodursi spesso e con cucciolate spesso molto grandi, e quindi nel bene e nel male è bene saper distinguere maschi e femmine sia per farli accoppiare che per tenerli separati, a seconda dei nostri desideri. Riconoscere maschi e femmine non è molto difficile, ma si devono anche in questo caso prendere le dovute precauzioni. Vediamo quindi come capire se una cavia è maschio o femmina.

26

Occorrente

  • Cavia
  • Guanti per giardinaggio
36

Prendere la cavia

Nella migliore delle ipotesi, cioè quella in cui la cavia è abituata alla nostra presenza, sarà sufficiente prenderla e controllare la zona genitale. Se invece la bestiola non è ancora abituata alla mano dell'uomo, si deve stare attenti perché potrebbe morderci ed ha i denti molto affilati. In ogni caso è consigliato indossare dei guanti sottili ma antitaglio come quelli che si usano per i giardinaggio. Per prima cosa si deve tranquillizzare la cavia offrendole del cibo saporito come insalata fresca o pezzetti di carota ed approcciarsi tranquillamente, prendendola col palmo della mano sulla pancia.

46

Esporre i genitali

La cavia deve essere tolta dalla sua gabbia con delicatezza e senza stringere. Si deve tenere la cavia nell'incavo della mano, a pancia in su, in modo tale che le zampe posteriori restino aperte e permettano all'area ano genitale di rilassarsi e farci vedere le aperture. A causa della peluria potrebbe volerci un po' di pazienza per trovare i genitali. Una volta scoperta l'area anale, che è semplice, si deve individuare un'apertura che può essere la vagina oppure il pene. Nei maschi l'apertura è distante anche di 4-5cm rispetto all'ano, e di solito è sufficiente per scoprire il sesso, ma se la cavia è molto giovane questa misura ovviamente non è attendibile.

Continua la lettura
56

Scoprire il sesso

Il sesso delle cavie non è facilissimo da capire, perché i genitali sono piccoli e nascosti. A parte il caso dei maschi adulti piuttosto grandi, in cui l'apertura che contiene il pene si trova come già detto a 4-5cm dall'ano, quello che conta è la forma dell'apertura genitale. Se l'apertura è a forma di Y la nostra cavia è di sesso femminile, mentre se è circolare si tratta di un maschio. In caso di dubbio si può esercitare una leggera pressione con le dita sui bordi dell'apertura, se si ha una leggera estroflessione, sicuramente la cavia è un maschio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Come capire che una giovenca è pronta per la riproduzione

Una giovenca, per definizione, è un esemplare di bovino di sesso femminile che non ha ancora mai avuto un vitellino; qualsiasi mucca viene definita "giovenca" da quando nasce al suo primo parto, mentre diventerà una "vacca" solo dopo avere partorito....
Altri Mammiferi

Come Capire Quando Un Cavallo è Nervoso

A volte capita di osservare i cavalli sia quelli che trainano le carrozzelle in città che quelli che sono in situazioni più tranquille. La vista di questi splendidi animali porta buonumore e viene voglia di accarezzarli. Se si decide di toccarli è...
Altri Mammiferi

I 10 animali più pericolosi del mondo

Delle specie solitamente ritenute tranquille, apparentemente amichevoli, in realtà possono essere letali, qualora fossero provocati dall'uomo. Tra cui 10 animali che non ti aspetteresti mai di trovare in questa guida, più pericolosi del mondo. Come,...
Altri Mammiferi

Antilope: guida alle caratteristiche

All'interno di questa guida, descriverò le caratteristiche principali dell'antilope. Il tratto più inusuale del maschio di questo mammifero asiatico è quello di sfoggiare, sopra il capo, corna ricurve della lunghezza di circa 50 centimetri terminanti...
Altri Mammiferi

Tutto sulla lince

La lince è un membro più grande della famiglia dei felini ed è riconoscibile grazie alla coda corta ed alle ciocche di capelli sulle orecchie. Esistono tre diverse specie di lince: quella del Nord America, i cui esemplari si trovano quasi del tutto...
Altri Mammiferi

Tutto sul coniglio rex

Gli animali richiedono cure e attenzioni particolari. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili informazioni su tutto ciò che riguarda un simpatico animale domestico: il coniglio. È un animale erbivoro che appartiene alla famiglia dei Leporidi....
Altri Mammiferi

Come allevare conigli da carne

I conigli appartengono alla famiglia dei leporidi e generalmente vengono allevati per l'ottima carne che se ne ricava. Ultimamente però il coniglio è presente in tantissime abitazioni come animale domestico da compagnia. Leggendo questo semplice tutorial...
Altri Mammiferi

Come calcolare l'età di un vitello

Da sempre allevato con successo dall'uomo, prima allo stato primitivo e poi attualmente nelle fattorie o nei grandi allevamenti industriali, il bovino, o bue domestico, viene classificato in diverse categorie, a seconda della destinazione per la quale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.