Come catturare una rana

Tramite: O2O 04/12/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se abbiamo un giardino e con esso un piccolo stagno, è importante sapere che può essere visitato dalle rane che con il loro tipico gracchiare specie nelle ore notturne, potrebbero dare non pochi fastidi, per cui bisogna trovare la soluzione adeguata al problema. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa guida ci sono alcuni consigli su come catturare una rana.

25

Un primo metodo utilizzato per catturare rane consente nello sfruttare il fatto che queste ultime sono attirate irresistibilmente dal colore rosso. È sufficiente, in questo caso, impiegare un fiocchetto di lana, oppure un piccolo pezzetto di lardo, senza la necessità di un'esca o, al massimo, utilizzando un piccolo amo.

35

La rana verrà attirata dal colore e, quando salterà per afferrare con la bocca il filo rosso, bisognerà dare un colpetto in modo che l'amo si infili nella bocca della rana. Appena messa in un secchiello togliere delicatamente l'ancoretta dalla bocca cercando di causare meno dolore possibile alla rana stessa. Chi non ha particolare dimestichezza può provare a catturare una rana con un retino. Non può essere utilizzato un retino qualsiasi; occorre, infatti, prendere in considerazione sia la lunghezza del manico che la larghezza delle maglie, oltre alla forma della bocca. In particolare, le maglie dovrebbero essere piuttosto strette, in modo che la rana non riesca ad infilarvi la testa nel tentativo di scappare, rischiando di ferirsi anche piuttosto seriamente. Per quanto riguarda la bocca, quest'ultima dovrà essere flessibile; in tale modo sarà possibile anche catturare rane che si nascondono in spazi angusti.

Continua la lettura
45

Quando la rana si trova invece sul terreno asciutto, per catturarla è possibile calare direttamente la rete sull'animale, assicurandosi che la bocca aderisca perfettamente al terreno, dopodiché bisogna bloccare la rana con una mano in modo da poter sollevare il retino senza che abbia nessuna possibilità di scappare. Un'altra possibilità per catturare una rana consiste nell'impiegare direttamente le mani. In questo caso sarà necessario posizionarsi alle spalle dell'anfibio in quanto, pur avendo la rana un raggio visivo ampio, non riesce a percepire con facilità quanto avviene alle sue spalle. Con le mani bisogna poi afferrare anche le zampe posteriori, senza stringerle eccessivamente per non ferire l'animale, quindi posizionare la rana all'interno di un secchio e portarla altrove, magari in uno stagno dei giardini comunali.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come riconoscere il sesso di una rana

Nelle abitazioni gli animali che si trovano maggiormente sono i gatti, i cani, i conigli, i pesci rossi o i criceti. Tuttavia, negli ultimi anni, si sta diffondendo la ricerca dell'esotico da parte di quelle persone che amano gli animali. Non è strano...
Rettili e Anfibi

Come catturare una lucertola

La lucertola è un rettile molto comune che si può avvistare facilmente nei parchi, sugli argini dei fiumi, nei campi, ecc. Ha un'origine che discende direttamente dai dinosauri e ha una struttura corporea lunga con una testa triangolare. Alcune specie...
Rettili e Anfibi

Come catturare un serpente

La natura ha molti aspetti: a volte è dolce e incantevole a livello empatico, altre ancora invece, la fauna incute timore, una sorta di paura ancestrale come nel caso dei rettili in generale, dei serpenti in particolare.La simbologia di questo animale...
Rettili e Anfibi

Come allevare i girini

Il termine "girino" identifica comunemente lo stadio larvale degli Anfibi e, tra questi, rientra il piccolo della rana. La struttura del girino è caratterizzata da un corpo globulare, che contiene gli organi vitali, e da una coda appiattita e lanceolata...
Rettili e Anfibi

Come allevare rane e rospi

Gli anfibi appartengono ad una specie animale molto legata all'acqua ed è in questo luogo che avviene la loro riproduzione: l'etimologia della parola, "anfi" che significa doppio e "bio" vita, testimonia che il ciclo vitale degli anfibi prevede una fase...
Rettili e Anfibi

I principali abitanti dello stagno

Il pianeta Terra è la casa dell'umanità e di una serie numerosissima di specie animali e vegetali. Nella biosfera della Terra sono presenti molti ecosistemi in perfetto equilibrio. Al loro interno, animali e piante vivono e interagiscono in un ambito...
Rettili e Anfibi

Come addomesticare una lucertola

In primavera ed in estate, al fresco dei cortili, può capitare di incontrare delle lucertole ferme sopra una pietra o un muretto. Questi piccoli animali sono rettili e appartengono all'ordine dei sauri. Hanno la testa schiacciata e triangolare, il corpo...
Rettili e Anfibi

Come allontanare serpi e vipere dal giardino

Nelle case di campagna a stretto contatto con la natura non è raro avere a che fare con gli animali che abitano i dintorni, i quali talvolta possono venire a fare visita anche alla vostra area privata. Nella maggior parte dei casi questo non costituisce...