Come coccolare un gatto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Adottare degli animali domestici in casa è un atto d'amore verso di loro e allo stesso tempo anche un beneficio per stessi se stessi. Il gatto, anche se è un animale più indipendente rispetto al cane, né se necessita comunque di una buona dose di attenzioni da parte degli esseri umani punto coccolare un gatto significa farlo affezionare di più e fargli acquistare maggiore fiducia punto vediamo allora attraverso i passi della seguente guida, come coccolare un gatto.

26

Approccio

Prima di avvicinarvi a lui, fatevi annusare, permettendogli di farvi toccare con il naso. Se mostra indifferenza, è meglio non accarezzarlo; se il gatto annuserà la vostra mano, miagolando, è favorevole alle coccole. Innanzitutto bisogna ricordare che i gatti possono agitarsi facilmente se vengono accarezzati con eccessiva forza o velocità, provocando reazioni aggressive, come il morso o il graffio. Bisogna quindi procedere con lentezza, come a voler chiedere il "permesso" di accarezzarlo, dando al gatto la sensazione di avere il controllo di quello che sta accadendo.

36

Come accarezzarlo

Per accarezzare il vostro gatto, il metodo migliore è quello di iniziare dalla testa, continuando poi fino alla coda, sempre con movimenti e delicati, senza pressioni eccessive. Le carezze vanno effettuate sempre nella direzione del pelo e mai contropelo. Alcuni gatti prediligono essere letteralmente grattati, ma meglio evitare se non conoscete il gatto che avete di fronte. La maggior parte dei gatti ama essere accarezzata sotto il mento, zona però delicata dove dovete avere un tocco molto leggero.

Continua la lettura
46

Controllare la sua reazione

Se il micio sta gradendo le vostre coccole, si inarcherà, venendo incontro alla vostra mano ed aumentando la pressione di conseguenza. Parte sensibilissima del corpo del vostro adorato felino è la pancia; se il gatto è molto rilassato, lo vedrete rotolarsi sul dorso e mettersi a pancino in sù. Non è detto però che il gatto voglia essere accarezzato sul ventre, fatelo solo se avete familiarità col micio, altrimenti è sconsigliato farlo.

56

La pancia

Toccare la pancia può essere scambiato dal gatto come un invito al gioco, e quindi potrebbe afferrarvi la mano con le zampe anteriori tirandola a sé, per poi morderla e graffiarla con le zampe posteriori, tutto questo in una manciata di secondi. In tal caso non cercate di tirare la mano, ma lasciategliela e cercate di tranquillizzarlo "parlandogli" con tono calmo e pacato, finché non allenterà la presa. Tirando via la mano con violenza, rischierete di essere graffiati e morsi più gravemente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non sempre un gatto che fa le fusa è felice, quindi non fare l'errore di pensare che non ti possa graffiare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come evitare che il gatto vi morda

Sappiamo bene che il gatto per una predisposizione genetica è molto scontroso e aggressivo, a fatica si lascia avvicinare. Il fatto poi che morda c'è da dire che fin da piccoli per loro, quello di mordersi e graffiarsi è un gioco. Tuttavia è un atteggiamento...
Gatti

10 cose da sapere prima di prendere un gatto

Adottare un amico a 4 zampe non è solo un modo per garantirci compagnia e amore incondizionato. È anche (e soprattutto) un serio impegno nei confronti di un essere vivente. Prima di prendere un cane o un gatto dovremmo sempre essere consapevoli di ciò...
Gatti

Il gatto: consigli per l'inserimento in famiglia

Il gatto domestico deriva dalla lingua celtica, appartiene ai mammiferi carnivori e più precisamene alla famiglia dei felidi. Trattasi del felino maggiormente presente in tutto il mondo. La sua prima domesticazione risale al tempo degli Egizi, che lo...
Gatti

10 regole per far affezionare il gatto

Se possiedi un gatto ti sarai reso conto personalmente quanto è indipendente ed opportunista, nonostante abbia tra le prime passioni quella di fare le fusa per ottenere qualche grattino. Il problema però è riuscire a farlo affezionare. In questa guida...
Gatti

10 modi per rendere felice il tuo gatto

Il gatto, animale di antica tradizione domestica, spessissimo ormai è un membro della famiglia a tutti gli effetti. Di qualunque razza sia, ci regala la sua compagnia, le sue fusa, il suo affetto, la sua vicinanza intelligente ed indipendente. Se sei...
Gatti

5 consigli sulla sterilizzazione del gatto

L'adozione dei gatti è una scelta sempre più frequente nel mondo: basti pensare al fatto che le stime eleggono questi felini come gli animali domestici più diffusi. Il gatto è, infatti, un compagno di vita leale, indipendente e deciso, che, con i...
Gatti

Consigli per fare l'aerosol al gatto

Anche i nostri animali necessitano di cure di tipo polmonare. Sono d'altra parte normali essere viventi che come noi si ammalano o possono soffrire anche loro di malattie respiratorie come ad esempio l'asma. È per questo motivo che bisogna prestare attenzione...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.