Come comunicare con il mio gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il gatto, insieme al cane, è uno dei migliori animali da compagnia sempre pronti a dimostrarci tutto il loro affetto. Se stiamo decidendo di adottare una animale, per prima cosa dovremo valutare se saremo sempre in grado di offrirgli tutte le cure e l'affetto di cui ha bisogno. Per prima cosa, soprattutto se è la prima volta che ci troviamo a doverci prendere cura di un animale, dovremo ricercare alcune informazioni che ci illustrino tutte le esigenze del nostro amico, che dovremo sempre soddisfare per farlo crescere sempre in perfetta forma. Su internet troveremo tantissime guide che ci aiuteranno a prenderci cura del nostro animale in maniera sempre perfetta. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a comunicare in maniera perfetta con il nostro gatto.

25

Occorrente

  • Seguire i consigli riportati nella guida.
35

Informazioni generali

Per molti di noi il linguaggio del gatto appare come una lingua difficile da capire e ancora più da decifrare. I suoi comportamenti ci possono invece aiutare a comprendere le sue esigenze e i sui stati d'animo. Ad esempio quando il gatto è contento e rilassato, si allunga con il corpo (sbadigliando) e si rotola sul letto o sul pavimento, mentre quando avverte del disagio, tira fuori gli artigli e i denti affilati, indicandoci che è pronto a combattere. Per imparare altre interazioni tra il felino e l'essere umano, è importante inoltre imparare ciò che il nostro gatto preferisce.

45

Comunicare stati d'animo

Quando ad esempio saluta un suo simile o noi, sgrana gli occhi e fa uno sguardo languido, e questo fa capire con certezza che ci vuole dimostrare affetto. In questo caso anche noi, per ricambiare dovremo fare altrettanto con gli occhi, per fargli intendere che abbiamo capito ed apprezzato. Uno dei migliori test per comunicare con il gatto, è seguire i movimenti della sua coda. Quando la tiene alta, ci comunica la sua fiducia, se invece la tiene arrotolata intorno alle nostre gambe, ci segnala cordialità, invece se la nasconde tra le sue zampe, allora vorrà dirci che ha dei timori, ed intende quindi segnalare insicurezza o ansia.

Continua la lettura
55

Comunicare esigenze

Grazie alle sue variazioni vocali, possiamo sapere se ha fame, se vuole che gli cambiamo la lettiera oppure se intende entrare in camera da letto per riposare su un giaciglio più morbido.
Un miagolio lungo e molto simile ad un lamento, è indice che si trova in una situazione di disagio. Se ad esempio miagola davanti alla cucina, significa che intende mangiare, oppure se lo fa davanti alla porta del bagno, vuole farsi cambiare la ghiaia della lettiera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Gatto che sporca fuori dalla lettiera: 5 consigli

Il gatto è uno dei più affascinanti esemplari del regno animale; un piccolo felino domestico. Sono molti, infatti, coloro che possiedono un gatto nella propria abitazione, anche perché è risaputo che, tra i vari animali, il gatto è molto pulito....
Gatti

Come abituare il gatto alla lettiera

I gatti sono i felini più belli del mondo, sono dolci, teneri, affettuosi, sanno farsi amare e dimostrano il loro affetto per il padrone tutto a modo loro, ma portare un dolce gattino a casa non è tutto rose e fiori, infatti i nostri amici a quattro...
Gatti

Come nascondere la lettiera in casa

Circondarsi della compagnia degli animali domestici rende la vita di ogni giorno più serena. Sono milioni, infatti, gli italiani che adottano ogni anno un amico peloso. La loro presenza è rassicurante e il loro affetto appagante. In quanto loro tutori,...
Gatti

Come scegliere una lettiera ecologica per il gatto

Generalmente si afferma che il miglior amico dell'uomo è il cane, ma chi possiede un gatto sa che anche questi felini sono in grado di dare abbastanza amore ed affetto. Erroneamente sono spesso dipinti come animali freddi ed indifferenti. I gatti sono...
Gatti

Come insegnare al gatto a fare i bisogni nella lettiera

Se possedete un gatto e non riuscite ad addomesticarlo, oppure ne avete preso uno da poco e volete insegnare al gattino come fare i bisogni nella lettiera, dovete sapere che occorrerà molta pazienza e molto tempo. C'è da dire che i gatti siano animali...
Gatti

Come sapere se il gatto ha calcoli alla vescica

Il gatto è un animale molto bello esteticamente e affascinante, che può rivelarsi non solo un abile cacciatore di topi, ma anche un valido amico e compagno con cui trascorrere dei momenti magici e speciali della nostra giornata. Nonostante sia un animale...
Gatti

10 modi per rendere felice il tuo gatto

Il gatto, animale di antica tradizione domestica, spessissimo ormai è un membro della famiglia a tutti gli effetti. Di qualunque razza sia, ci regala la sua compagnia, le sue fusa, il suo affetto, la sua vicinanza intelligente ed indipendente. Se sei...
Gatti

10 trucchi per mantenere il vostro gatto sano

Avere un gatto in casa rappresenta qualcosa di veramente unico. Si dice a ragione che questi simpatici animali siano molto indipendenti. Ma senza dubbio l'affetto, la vicinanza, la considerazione che i gatti riconoscono a chi gli vuole bene, ripaga tutti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.