Come costruire un carrello per gatti disabili

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il gatto è un animale estremamente attivo e curioso. La sua indole dinamica lo induce ad esplorare territori sempre più vasti e la sua vivacità a giocare con oggetti di ogni genere. Per questo un micio che abbia perso l'uso delle zampe posteriori a causa di un incidente o di una malformazione ha comunque bisogno di potersi muovere per mantenersi attivo ed assecondare i propri stimoli. A tal fine può essere necessario ricorrere ad un carrello che sostenga l'animale, consentendogli di muoversi in autonomia. Questa soluzione è applicabile su indicazione del veterinario di fiducia.
Esistono in commercio varie tipologie di questi oggetti, acquistabili in negozi specializzati a prezzi piuttosto elevati. È altresì possibile realizzarli da sé, col duplice vantaggio del risparmio e del migliore adattamento a peso e condizioni dell'animale.
In questa guida vi illustriamo, passo dopo passo, come costruire un carrello per gatti disabili.

28

Occorrente

  • Tubolari in alluminio
  • Ruote
  • cinghie morbide
  • Gommapiuma
  • Viti
  • Metro
38

Prendere le misure del gatto

Dobbiamo realizzare un oggetto con funzionalità diverse in base al grado di disabilità dell'animale. Se questa è totale per mancanza o perdita d'uso delle zampe è necessario un carrello che le sostituisca del tutto. In caso di invalidità parziale, invece, ne occorre uno con funzione di sostegno che consenta al gatto di poggiare e muovere le zampe.
In ogni caso il primo incombente è quello di prendere le misure necessarie per la corretta realizzazione del carrello, che dev'essere proporzionato alle dimensioni dell'animale. In particolare, la base d'appoggio del bacino dev'essere adeguata all'altezza del gatto per evitare che una distribuzione del peso corporeo non omogenea comporti affaticamento e difficoltà di movimento eccessive.

48

Realizzare una base rettangolare

A questo punto possiamo procedere alla realizzazione della struttura portante, che dev'essere di forma rettangolare. È consigliabile utilizzare materiali leggeri e compatti. Alle estremità opposte della base applichiamo le ruote girevoli su perni fissati in perfetto allineamento: una sfasatura anche minima delle ruote renderebbe la deambulazione del gatto irregolare e faticosa.
In corrispondenza delle ruote, sulla parte superiore del rettangolo, applichiamo due tubolari metallici perpendicolari alla base di lunghezza tale da arrivare alle spalle del gatto (un po' come se si trattasse di un piccolo calesse). La realizzazione dello scheletro del nostro carrello per gatti disabili è terminata.

Continua la lettura
58

Inserire cinghie di appoggio per il gatto

Ora occorre completare l'opera con gli accessori che consentano di fissare il carrello all'animale. A tal fine possiamo servirci di cinghie morbide e robuste, imbottite con gommapiuma e sufficientemente larghe da costituire una comoda superficie d'appoggio. Le cinghie vanno legate alle estremità dei tubolari di cui si è detto: su di esse dovranno poggiare il torace e il petto del micio, in modo tale che il carrellino non scivoli a seguito dei movimenti. È altresì necessario posizionare sotto il bacino dell'animale un'altra cinghia a misura, anch'essa imbottita, che sostenga il peso del treno posteriore. Essa va fissata a propria volta alle estremità superiori del rettangolo.

68

Calibrare il carrello a seconda della disabilità

Nel costruire un carrello per gatti disabili, come si è detto, bisogna tener conto dell'entità dell'handicap. In particolare, se le zampe del quadrupede sono mobili ma non riescono a sostenerne il peso occorre un oggetto non ingombrante e con ruote di dimensioni ridotte che consenta di poggiare liberamente gli arti a terra, servendo da supporto senza interferire coi movimenti della bestiola.
Diversamente, in caso di perdita totale della capacità motoria, il nostro carrellino deve costituire una sorta di cuscino di appoggio del bacino dell'animale che sorregga completamente l'intero treno posteriore. Per questo dovrà essere di superficie più ampia e dotato di ruote proporzionate.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendete bene le misure del vostro animale, per creare un carrellino adatto alle sue esigenze.
  • Al posto dei tubolari in alluminio, potete utilizzare anche dei tubolari in PVC, purché la struttura risulti leggera e facilmente trainabile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come costruire una ruota gioco per gatti

Vedremo oggi come costruire una ruota gioco per gatti. Nei negozi per animali specializzati, potrete trovare tutto quanto, persino giochi specifici come, nel caso del gatto, una ruota di plastica che permette di farlo giocare come quella dei criceti che...
Gatti

Come costruire una lettiera per gatti

Se abbiamo un gatto ed intendiamo fargli fare i suoi bisogni nella classica lettiera, anziché comprarla la possiamo costruire in casa con un minimo di spesa e pochi materiali magari riciclati. Qui di seguito ci apprestiamo dunque a descrivere e nel...
Gatti

5 giochi per gatti fai da te

I gatti sono animali domestici molto giocherelloni. Per essi tutti gli oggetti della vostra casa possono diventare dei giochi: dalla semplice pallina di carta che rotola davanti ai loro occhi alle fodere dei divani del salotto. Per tenere impegnati i...
Gatti

Consigli per riconoscere le piante tossiche per i gatti

I gatti sono degli animali estremamente resistenti, tuttavia anche per loro i pericoli sono sempre in agguato. Soprattutto perché sono estremamente curiosi e spesso assaggiano quello che trovano per casa e nel giardino. Per questo motivo è di fondamentale...
Gatti

Le 5 razze di gatti più affettuose

I gatti sono degli animali nobilissimi e normalmente son famosi per la loro pronunciata indipendenza. Comunemente è il cane a essere riconosciuto come un animale domestico fedele e affettuoso, ma in realtà anche i gatti sanno essere molto affettuosi...
Gatti

Come capire perché i gatti di casa litigano

I gatti sono degli animali meravigliosi. Amano la vita tranquilla, sono discreti e, a modo loro, regalano tanto affetto. Normalmente, se due gatti crescono insieme, non sviluppano problemi di convivenza perché instaurano un equilibrio reciproco. A volte,...
Gatti

Come far fare amicizia tra due gatti che entrano in casa tua in tempi diversi

Solo a chi è già capitato di avere in casa due gatti sa cosa significa fargli fare amicizia, soprattutto se uno dei due vive già in spazi limitati. In questa guida si daranno alcuni consigli per evitare che i due amici si azzuffino, anche se la situazione...
Gatti

Rimedi naturali contro i parassiti dei gatti

Gli animali domestici sono compagni di vita per molti di noi. Preferiamo soprattutto la presenza di cani e gatti, capaci di donare affetto incondizionato. Tuttavia non è sempre semplice capire quale sia il loro stato di salute generale. Esistono alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.