Come costruire un nido per pipistrelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I pipistrelli sono mammiferi in grado di volare e compiere manovre complesse in aria, e sono delle creature notturne che si rifugiano all'interno di grotte, nelle cavità delle rocce, negli alberi cavi, negli edifici e nei solai. In tutti i casi si tratta di luoghi in cui nidificano e si riproducono in grandi quantità. Se dunque nei pressi della nostra casa notiamo qualche stormo di pipistrelli ed intendiamo aiutarli a costruire un nido, possiamo procedere come descritto nei passi successivi di questa guida.

25

Occorrente

  • Compensato
  • Seghetto
  • Metro
  • Matita
  • Flatting
35

Creare le pareti ruvide

Durante l'inverno i pipistrelli si ritirano in grotte e cavità sotterranee dove trascorrono tutto il periodo invernale in letargo. La loro attività maggiore si concentra nei mesi più caldi che va da aprile a settembre, ovvero quando le temperature più alte favoriscono la presenza di molti insetti.
La struttura del nido è costruita in modo tale da evitare agli uccelli di poter entrare, pertanto l’entrata sarà molto stretta. Per realizzarlo è importante sapere che le pareti interne devono essere create con materiali ruvidi per consentire ai pipistrelli di attaccarsi con gli artigli.

45

Tagliare del legno compensato

Il nido per pipistrelli in genere ha un'altezza minima di 60 cm e larghe 35, se non più. Inoltre deve avere una zona di atterraggio di circa 7-15 cm che si estenda al di sotto dell’entrata e le pareti devono essere spaziate di circa 2-2.5 cm. Come prima cosa bisogna tagliare le pareti da del legno compensato, tralasciando il pezzo per il fondo, che servirà da entrata. Adesso bisogna procedere con l'assemblaggio dei vari pezzi usando della colla. A lavoro ultimato il nido dovrà avere le seguenti dimensioni: 60 x 18 x 5. Per poter rendere poi la struttura un po' più solida, si possono inserire alcuni chiodini sparsi attorno ai bordi. Le due pareti laterali vanno infine avvitate con il lato ruvido all’interno e con la parte più stretta in alto sulla parete posteriore. Se il nido viene posizionato in aree in cui la temperatura massima media del mese di luglio è superiore a 15°C, il nido deve avere una buona aerazione per cui bisogna praticare delle fessure laterali.

Continua la lettura
55

Trattare la parte esterna con lacca

La parte esterna del nido può essere trattata con una lacca preservante, tipo del flatting, mentre per quanto riguarda la zona interna non deve assolutamente essere trattata, in modo che come più volte accennato rimanga ruvida. Il colore da utilizzare per il nido deve essere diverso in base all’esposizione al sole, ma in genere sono preferibili quelli più scuri poiché i pipistrelli li prediligono rispetto ai chiari in quanto per natura non amano la luce diretta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per le capre

Le capre sono animali molto voraci, mangiano rovi ed erbacce in grande quantità. Sono anche animali domestici molto socievoli: sono infatti mansuete ed affettuose e non richiedono particolari cure. Tuttavia, spesso si dimostrano un tantino vivaci e si...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i conigli

Fino a qualche anno fa, il coniglio era considerato un'animale adatto esclusivamente per finire sulle nostre tavole. Oggi, invece, molte persone preferiscono ospitarlo in casa propria come animale da compagnia e, dopo il cane ed il gatto, è il preferito...
Cura dell'Animale

Come costruire una mangiatoia per polli

Se avete un piccolo allevamento di polli e vi occorre una mangiatoia, sappiate che non è necessario acquistarla in quanto è possibile realizzarla in modo molto semplice basta, semplicemente, un po' di manualità. A tale proposito, attraverso i passi...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i maiali

Quando si ha a disposizione un allevamento di animali da fattoria, è necessario fare attenzione a rendere sicuro il posto in cui si fanno stare. Per poter sistemare al meglio un allevamento all'aperto, è sicuramente necessario utilizzare una recinzione...
Cura dell'Animale

Come costruire una cuccia ecologica con i pallet

I pallet sono sempre più presenti nella nostra vita, in quanto non solo rappresentano i rivoluzionari sostegni che permettono lo spostamento di grandi quantità di oggetti in blocco, ma possono essere anche utilizzati come ottimo oggetto di riciclo....
Cura dell'Animale

Come costruire una gabbia per l'allevamento dei pulcini

Per l'allevamento dei pulcini, fondamentale è una gabbia in cui gli stessi possano vivere. Anzichè comprarla, la gabbia potrà essere costruita personalmente. Esistono tanti modi per costruire una gabbia riscaldata per l'allevamento dei pulcini. Nella...
Cura dell'Animale

Come costruire un rifugio per animali abbandonati

La cattiveria e l'indifferenza umana, spesso supera i limiti! Non di rado, infatti specialmente durante la stagione estiva i numerosi amici a quattro zampe vengono abbandonati al loro destino per diverse ragioni. Spesso, i fedeli amici pelosi, diventano...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per le pecore

Se abbiamo una casa in campagna e degli animali come le pecore, queste ultime devono essere lasciate libere di pascolare, però cercando anche di proteggerle da eventuali attacchi da parte di altri predatori. Per risolvere questo inconveniente è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.