Come costruire un recinto per le capre

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le capre sono animali molto voraci, mangiano rovi ed erbacce in quantità. Tra le varie tipologie di capre possiamo ricordare in particolar modo le capre tibetane, che rientrano tra gli animali domestici per la loro socialità: sono infatti mansuete ed affettuose e non richiedono particolari cure. Sono tuttavia un tantino vivaci e si dice abbiano la tendenza a scappare, ma questo potrebbe accadere qualora lo spazio a loro riservato presentasse delle minacce o non offrisse i confort necessari, tra cui in primis il cibo. Si tratterà in ogni caso di costruire nel modo appropriato il loro recinto. Se volete sapere come fare, non vi rimane che continuare a leggere la seguente guida.

26

Occorrente

  • Rete metallica e/o filo elettrificato, pali in legno/ferro
36

Le dimensioni dell’area da recintare dipendono principalmente da quante capre desiderate allevare in luogo chiuso; tuttavia secondo i termini di legge uno spazio vitale per pecore e capre è pari a 1.50 mq. Diversamente, se siete interessati a uno spazio aperto, una volta stabilita l’area di libera circolazione delle capre tibetane, dovrete pensare alla recinzione che potrebbe essere di due tipi: creata con rete metallica ben tesa, soprattutto in basso, oppure con filo elettrificato, possibilmente da selvaggina e non da cavalli. La rete metallica è consigliabile per recinti fissi, mentre i recinti elettrici, facilmente spostabili sono da preferire nel caso si debba spostare l’area di pascolo. Quanto all'altezza, una protezione di 150 cm è sufficiente, poiché generalmente reputata dall'animale troppo alta per essere saltata.

46

Bisogna piantare bene i ferri che sorreggono la rete, in maniera tale che quest'ultima sia in tensione. I recinti dovrebbero essere parzialmente interrati per circa 30 cm o ben rinforzati a terra, in modo tale quindi che le caprette non riescano a sollevarli. Il materiale necessario è facilmente reperibile presso qualsiasi ferramenta: paletti di ferro o in legno e della normalissima rete da recinzione di lunghezza sufficiente a circondare l’area. Alcuni consigliano l’utilizzo aggiuntivo di filo elettrico a basso voltaggio per proteggere le caprette anche dalle incursioni di potenziali predatori dall'esterno. Considerate inoltre che il recinto potrebbe essere alto 1.20 m, se le caprette in questione non sono quelle tibetane, perché difficilmente saltano.

Continua la lettura
56

All'interno, il recinto dovrebbe avere previsto un rifugio per le caprette, che essenzialmente deve servire da protezione dal vento forte, pioggia e neve. La capanna ideale dovrebbe essere veramente molto semplice; fondamentalmente composta da una tettoia con una protezione sui lati. Il fondo ideale della capanna è di terra battuta, per cui meglio evitare cemento o ghiaia. Importantissimo è anche creare una zona sollevata all'interno della capanna, sulla quale le caprette possano trovare rifugio. Potrebbe essere ad esempio una vecchia porta, posata su alcuni grossi mattoni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Importantissimo è anche creare una zona sollevata all'interno della capanna, sulla quale le caprette possano trovare rifugio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per gli asini

Gli asini sono animali molto umili che non richiedono attenzioni speciali, però come per ciascun animale, hanno bisogno di un loro spazio per poter pascolare. Insieme a quest'area sarà necessario aggiungere un riparo di 10 mq per asino chiuso sui 4...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i maiali

Quando si ha a disposizione un allevamento di animali da fattoria, è necessario fare attenzione a rendere sicuro il posto in cui si fanno stare. Per poter sistemare al meglio un allevamento all'aperto, è sicuramente necessario utilizzare una recinzione...
Animali da Compagnia

Come costruire un recinto per i cavalli

La passione per i cavalli per alcuni è irrefrenabile. E come si può non comprenderla? I cavalli sono animali unici: fieri, eleganti e maestosi. Mantengono tutte queste doti in ogni loro andamento, dal passo al galoppo. Questo amore, a volte, può divenire...
Cani

Come creare un recinto per cani

Il cane è uno fra gli animali domestici più diffusi. Discende dal lupo e nei secoli l'uomo lo ha addomesticato, fino a diventare il suo amico più fedele. Essendo un mammifero che deriva da situazioni di vita all'aperto, ha il bisogno di trascorrere...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per le pecore

Se abbiamo una casa in campagna e degli animali come le pecore, queste ultime devono essere lasciate libere di pascolare, però cercando anche di proteggerle da eventuali attacchi da parte di altri predatori. Per risolvere questo inconveniente è necessario...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un recinto per le tartarughe

Le tartarughe di terra possono raggiungere i trent'anni di vita e, a differenza delle tartarughe marine o di acqua dolce, sono erbivore. Nel loro habitat naturale godono di spazi molto ampi nei quali potersi muovere in libertà. In cattività le tartarughe...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i conigli

Fino a qualche anno fa, il coniglio era considerato un'animale adatto esclusivamente per finire sulle nostre tavole. Oggi, invece, molte persone preferiscono ospitarlo in casa propria come animale da compagnia e, dopo il cane ed il gatto, è il preferito...
Gatti

Come costruire un recinto da giardino per il gatto

Oramai la maggior parte degli italiani possiede un animale da compagnia. Che si tratti di cani o gatti non possiamo più fare a meno del loro amore incondizionato. Riescono a rasserenare le giornate peggiori con piccoli gesti e pochi sguardi. Il cane...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.