17

Come costruire una cuccia per cani in muratura o pallet

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

I pallet a quanto sembra sono l'invenzione del secolo, perché si sono rivelati come una fonte inesauribile di materia prima per la realizzazione di simpatici a volte utilissimi oggetti di bricolage. Presentano, infatti, una caratteristica versatilità che li rende facilmente utilizzabili per la creazione di mobili, complementi d'arredo, tavolinetti, scrivanie e altri accessori per la casa. Perché allora non provare a utilizzarli per costruire una cuccia ecologica? Nei passi seguenti di questo tutorial ci occuperemo proprio di capire come procedere per realizzarne una!

27

Occorrente

  • pallet
  • troncatrice
  • pialla
  • avvitatore
  • viti, chiodi
  • levigatrice
  • Squadrette ad L in acciaio
37

Costruire una cuccia per interno

Per i cani di piccola taglia e per gli amici felini che vivono dentro casa, sarà sufficiente utilizzare un pallet di medie dimensioni, che andrà levigato perfettamente in ogni sua parte e fungerà da base della cuccia. Per questa operazione potete usare della carta vetrata oppure anche una levigatrice orbitale. L'importante è che vengano eliminate tutte le schegge e le parti di metallo sporgenti perché i pallet non sono spesso realizzati con molta cura, essendo oggetti destinati ad una vita piuttosto breve. Se vorrete, inoltre, potrete aggiungere, utilizzando viti ed eventualmente delle cerniere, delle pareti basse, di circa 20 30 cm. Nel caso in cui si trattasse di un cane, invece, ricordate di lasciare uno dei quattro lati libero, senza bordo, per permettergli di sporgersi e di controllare comodamente dalla cuccia la situazione. Riempite questa specie di pedana con un cuscino bello alto e morbido, magari ricavato da un vecchio divano, oppure realizzato appositamente con della gommapiuma ed un vecchio lenzuolo e la cuccia sarà pronta.
Magari potete personalizzarla con una targa con il nome, non prima di averla dipinta come preferite.

47

Costruire una cuccia per esterno

Per costruire, invece, una cuccia per esterni, che quindi dovrà essere necessariamente coperta e in grado di riparare il cane ed essere resistente alle intemperie, il procedimento sarà un po' più lungo, ma non complesso. Dovrete piallare e levigare tutto il legname sempre usando la carta vetrata o la levigatrice orbitale, se ne avete a disposizione una. Si tratta di un'operazione da fare con la massima cura, così evitare di lasciare delle parti ruvide o appuntite o peggio delle schegge che possano ferire il nostro fedele amico. Utilizzerete un pallet bello robusto per la base, al quale, con delle cerniere in metallo, fisserete 2 delle pareti laterali (quelle sul lato più lungo) utilizzando altri due pallet. Chiaramente, per realizzare una cuccia di grandi dimensioni, sarà opportuno calcolare le misure e tagliare i pallet della lunghezza giusta.

Continua la lettura
57

Rifinire la cuccia per esterno

Ricordatevi di mantenere una parete leggermente più alta dell'altra: questo servirà per creare il dislivello sul quale applicheremo il tetto. Costruite la parete del lato corto e fissatela alle altre. Per la realizzazione dell'ultima parete dovrete ritagliare lo spazio dell'entrata della cuccia dopo averla fissata. A questo punto potrete cominciare a mettere le tavole fra le due pareti più lunghe, e fissarle una dopo l'altra per creare il tetto. Sistemate sul tetto dei listelli di legno che vi permetteranno di fissare con praticità un pannello in materiale resistente a pioggia e vento. Trattandosi di una cuccia per esterni, ricordate di posizionarla in un luogo confortevole per il cane, da dove possa avere un'ampia visuale, e di trattarla esternamente con l'aiuto di prodotti che la rendano impermeabile all'acqua. A questo punto viene la parte più noiosa perché dovrete sfare un po' di pallet per ricavarne tavole per chiudere le pareti della cuccia e renderla confortevole per il vostro amico a quattro zampe. State attente in questa fase perché i pallet speso sono inchiodati a macchina e non sempre è facile rimuovere le tavole. Vi occorrerà un martello da carpentiere, con la parte a coda di rondine ed un bel paio di tenaglie da falegname. Cercate di fissare poi le assi con cura per evitare spifferi, e se volete fare un bel lavoro, bloccate le fessure con un po' di silicone prima di passare una bella mano di vernice antivegetativa per esterni per rendere la cuccia resistente alle intemperie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi di trattare con dei prodotti che rendano impermeabile la cuccia da esterno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come costruire una cuccia per cani in muratura

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Spesso sosteniamo che i cani sono i migliori amici dell'uomo. Proprio per questo è giusto creare loro un rifugio che li protegga dal freddo e dalla pioggia. Costruire una cuccia in muratura è infatti importante per far si che i nostri amici a quattro zampe siano felici. Ci sono molte famiglie che preferiscono accudire i cani all'interno delle proprie abitazioni, facendoli riposare su divani, letti e cuscini. Altre invece avendo la fortuna di uno spazio esterno, preferiscono garantire loro la massima protezione a mezzo di una cuccia. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come costruire una cuccia per cani in muratura.

25

Scelta dei materiali

In commercio possiamo acquistare una cuccia già pronta, dotata di tutti i comfort necessari. Ma sicuramente costruirne una con le nostre mani è molto più divertente. Prima di costruire la cuccia, dobbiamo tener conto della grandezza. Grandezza che dobbiamo valutare in base alla stazza del nostro cucciolo. Dobbiamo costruire una cuccia per cani, con materiali solidi ed isolanti adatti all'esterno.

35

Costruzione cuccia

Scegliamo il punto giusto su cui collocare il giaciglio del cane. Una volta scelto il punto giusto, possiamo procedere alla preparazione del calcestruzzo. Il calcestruzzo, si ottiene mescolando alcuni elementi tra loro come la ghiaia, la sabbia, l'acqua e il cemento. Per fare la base della cuccia, dobbiamo creare un blocco di cemento. Il blocco serve a rialzare la superficie ed isolare la cuccia dalla risalita dell'umidità capillare. Naturalmente la forma migliore è il rettangolo, in grado di garantire uno spazio comodo all'interno. Per creare una parete solida ed isolante, formiamo due fila di mattoncini e calcestruzzo lasciando libero un intercapedine di 5 cm. Nel quale dobbiamo successivamente gettare il calcestruzzo. Per quanto riguarda il tetto, consiglio di usare il legno per garantire una maggiore resistenza a trazione. Il tetto deve avere due falde inclinate per lasciare defluire liberamente l'acqua.

Continua la lettura
45

Verniciatura della cuccia

Costruire una cuccia per cani lapidea, è sempre vantaggiosa soprattutto dal punto di vista economico, la cifra per i materiali non è eccessiva, perché non richiede particolari manutenzioni nel corso degli anni. Se desideriamo verniciarla, dobbiamo prima intonacarla con malta cementizia. Oppure possiamo lasciare il classico colore dei mattoncini rossi con il calcestruzzo. Dopo tutti questi passaggi possiamo dire che la costruzione della cuccia per il nostro amico fedele è pronta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.