Come creare un soffia-semi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quella per gli uccelli è una passione che coinvolge tantissime persone, per questo motivo sono sempre di più gli appassionati che si muniscono di attrezzature sofisticate al fine di favorire sempre di più la permanenza dei volatili all'interno delle gabbie. Uno di questi è il soffia-semi, che è un impianto che serve ad eliminare i semi caduti accidentalmente all'interno della gabbia allo scopo di mantenere quest'ultima sempre pulita. Sebbene sia possibile trovare facilmente questo sistema nei negozi per animali, è altrettanto semplice costruirne uno con le proprie mani. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come creare un soffia-semi.

27

Occorrente

  • 1 bottiglia di plastica da "100 cl"
  • 1 calzino di cotone da uomo
  • "0,50 m" circa di filo di ferro
  • 2 elastici di altezza media
  • 1 chiodo di ferro lungo
  • Pinze
  • Forbici appuntite
  • Asciugacapelli
37

Preparazione della bottiglia

Avete l'opportunità di creare un soffia-semi impiegando una bottiglia di plastica vuota da 100 cl ed un asciugacapelli. Mi raccomando di non utilizzare recipienti più grandi, in quanto il risultato della pulitura dei semi potrebbe compromettersi. Questo avverrà per colpa della elevata distanza tra la fonte di immissione dell'aria ed i semi. Attraverso un chiodo riscaldato e tenuto con una pinza, dovete praticare alcuni fori a 5 cm dalla base della bottiglia di plastica. Questi andranno distanziati di circa 1 cm e dovranno avere una larghezza di 0,5 cm, nonché un'altezza di 1,5 cm.

47

Aggiunta del calzino

Prendete un calzino di cotone da uomo ed infilateci dentro la bottiglia di plastica. Cominciate dal fondo di quest'ultima e lasciate l'apertura della calza verso l'alto. Attraverso un filo di ferro, dovete creare due anelli il cui diametro dovrà risultare leggermente superiore a quello della bottiglia di plastica, in modo che venga inserita al loro interno. Questi anelli bisogna posizionarli uno sopra e l'altro sotto l'area interessata dai fori realizzati in precedenza. Mantenete bloccato il calzino di cotone da uomo, adoperando due elastici. Uno mettetelo vicino al tappo della bottiglia di plastica, mentre l'altro posizionatelo sul fondo di quest'ultima. Sul fondo di questo recipiente praticate un foro con un paio di forbici, il quale abbia la stessa larghezza del becco dell'asciugacapelli.

Continua la lettura
57

Verifica del corretto funzionamento

Adesso potete verificare il corretto funzionamento del vostro soffia-semi artigianale. Dovete infilare il mangime per uccelli dal tappo della bottiglia di plastica e chiuderla bene. Nel foro praticato sul fondo, introducete il becco dell'asciugacapelli ed azionatelo scegliendo l'opzione dell'aria fredda. Il soffio introdotto dal phon formerà un turbine d'aria all'interno della bottiglia di plastica. In questo modo, le bucce dei semi escono dai fori praticati e rimangono imprigionate nella superficie compresa tra la plastica ed il cotone. Una volta pulito i semi, dovete aprire il tappo del recipiente e versarli dentro un contenitore, per rimetterli dopo nella mangiatoia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per garantire un'accurata pulizia dei semi, non introducetene troppi all'interno della bottiglia.
  • Non prendete una bottiglia di plastica da oltre "100 cl", altrimenti non riuscirete ad ottenere l'effetto desiderato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

La comunicazione del gatto: come interpretarla?

Osservare un gatto è una bellissima esperienza in quanto in alcuni casi si riescono a percepire le loro sensazioni nei nostri confronti e del mondo che li circonda. Il più delle volte capita però di non capire cosa vogliano comunicarci e questo risulta...
Animali da Compagnia

I 5 tipi di atteggiamento del furetto

Il furetto è un graziosissimo e piccolo animaletto da poter allevare in casa, ed oltre alle sue acrobazie giornaliere nella sua gabbia, può regalarci anche altri atteggiamenti quotidiani in base al suo stato d'animo. Infatti per un verso o per l'altro...
Volatili

Come riconoscere un albatros

La classificazione degli albatros viene considerata, da sempre, come una sorta di rompicapo anche per gli ornitologi più affermati. Questi splendidi uccelli pelagici, infatti, trascorrono gran parte della propria vita in mare, mentre fanno ritorno sulla...
Volatili

I 10 uccelli più grandi del mondo

Il mondo dei volatili si compone di moltissime specie. È un mondo, il loro, articolato e affascinante. Il volo degli uccelli si può osservare anche nelle metropoli. Infatti alcune di queste razze hanno trovato il loro habitat pure nelle città. Si tratta...
Cani

Come togliere la resina dalla zampa del cane

Quando hai ad a che fare con un animale domestico, devi soddisfare le sue esigenze e mantenerlo in salute e conservarne la pulizia; nelle passeggiate nei parchi, può capitare che scorrazzando nel verde, il cane incappa in qualche zona adiacente agli...
Volatili

Come riconoscere un pellicano

In questa guida vorrei presentarvi un uccello marino: il pellicano. Sono vigorosi nuotatori, hanno tutte e quattro le dita palmate, questo gli aiuta molto nella pesca. Fanno parte dell'ordine dei pellicanoformi. Questo ordine comprende anche cormorani,...
Volatili

Airone: le differenti specie

L'airone è un uccello della famiglia degli ardeidi dell'ordine dei Pelecaniformes. Il nome di questi uccelli, secondo la leggenda narrata da Ovidio, viene dalla cittadina di Ardea, dalla quale un airone spiccò il volo dopo che Enea la distrusse completamente....
Volatili

Come riconoscere il rondone

Il rondone fa parte della famiglia degli Apodiformi (ordine di classe degli uccelli) e si trova comunemente nella Penisola Italiana da Marzo-Aprile fino a Ottobre-Novembre. Le specie individuate precisamente in Italia sono il rondone comune, pallido e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.