Come crescere cani e gatti insieme

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Cane e gatto, da sempre considerati nemici naturali possono convivere in modo pacifico sorprendendo chi non riesce a vedere oltre i cliché. Gli amanti degli amici a quattro zampe non dovranno più scegliere se al loro ritorno a casa vorranno essere accolti da un naso umido e da una coda scodinzolante o da una macchina di fusa una perché far crescere cani e gatti insieme non è impossibile, qui sono indicati alcuni piccoli accorgimenti per vedere come fare.

25

Educare fido alla convivenza con un felino (o viceversa) è certamente più semplice se si ha a che fare con due cuccioli. In questo caso infatti l'aggressività che generalmente caratterizza il rapporto cane/gatto lascia spazio alla curiosità reciproca e le interazioni tra i due animali avverranno prevalentemente attraverso il gioco. Questo potrà stupire molti ma probabilmente sarà il cane a compiere il primo passo verso il gatto.

35

Nonostante quanto detto si dovrà comunque sempre tenere presente che i sistemi e i segnali di comunicazione usati dai due cuccioli sono differenti. Un'intesa immediata è improbabile così come la nascita di uno spontaneo rapporto di amicizia che non preveda l'intervento mediatore dell'essere umano. Il padrone dovrà mostrarsi paziente e lasciare ai due animali il tempo necessario di conoscersi e studiarsi senza forzare l'instaurarsi di legami. Data la notevole differenza di personalità che contraddistingue le due specie, sarà necessario lasciare ampio spazio e autonomia sia all'uno che all'altro, rispettandone le diversità e gli spazi.

Continua la lettura
45

Per evitare situazioni di scontro, dovute ad esempio ad un temperamento irrequieto dell'uno o dell'altro, sarà necessaria un'adeguata divisione del territorio. Le cucce dovranno essere rigorosamente poste in spazi diversi; le ciotole contenenti il cibo dovranno essere due e poste in luoghi fissi e separate e ciascun animale dovrà avere a disposizione i propri giochi. I contrasti infatti saranno inversamente proporzionale allo spazio che i due esemplari avranno a disposizione e alla loro autonomia. Se nonostante gli accorgimenti utilizzati si creasse una situazione di inimicizia è bene non forzare cane e gatto ad avere un contatto ma lasciare che si creino delle situazioni spontanee in cui i due animali possano avvicinarsi.

55

Nel caso in cui si voglia introdurre un nuovo cucciolo in una casa dove è già presente un cane (o un gatto) adulto si possono seguire le stesse strategie. Entrambe le specie tendono a socializzare con estrema facilità purché si rispettino alcune regole fondamentali in modo da evitare che si generino contrasti legati al cibo (una delle cause principali di scontro) o al mancato rispetto del territorio del singolo. Il cane accetterà di buon grado l'ingresso di un gatto se riconosce come responsabile il suo padrone (che riconosce come gerarchicamente superiore) dell'introduzione del nuovo animale. Il gatto dal canto suo, pur essendo un predatore, non avrà problemi a convivere con altri animali se la condivisione del territorio non sia motivo di fastidio. In caso di animali adulti però il tempo per raggiungere una pacifica convivenza potrebbe essere superiore ma non è impossibile che tra i due si instauri una buona armonia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come costruire una cuccia per cani in muratura

Spesso sosteniamo che i cani sono i migliori amici dell'uomo. Proprio per questo è giusto creare loro un rifugio che li protegga dal freddo e dalla pioggia. Costruire una cuccia in muratura è infatti importante per far si che i nostri amici a quattro...
Cani

Come fare shopping insieme al tuo cane

Il cane è un animale socievole ed a volte si esce insieme per fare degli acquisti in quanto il numero degli esercizi commerciali dog-friendly è in rapida ascesa. Naturalmente come per tutte le cose è necessario un minimo di buon senso e qualche regola...
Cani

Come trattare le allergie nei cani

Ahimè non vi è nessuna cura a cui sottoporre i cani per le loro allergie. Tuttavia, c'è la possibilità di applicare alcuni metodi per riuscire a ridurre l'impatto degli agenti allergeni alleviando, conseguentemente, i sintomi dei cani.Le allergie...
Cani

10 modi in cui i cani dimostrano il loro amore per noi

I cani sono degli animali fantastici, ma solo chi li possiede può capirlo.Si affezionano moltissimo ai loro padroni e gli sono completamente fedeli.I cani inoltre amano incondizionatamente chi li tiene con loro, senza fare differenze.Di seguito scoprirete...
Cani

Come realizzare un divanetto per cani

Sono i migliori amici dell'uomo, quelli che non tradiscono mai nel corso di una vita intera. Stiamo naturalmente parlando dei cani, di qualsiasi razza, peso o dimensioni. Avere un cucciolo in casa è qualcosa che riempie il cuore. Solo chi ne possiede...
Cani

I cani più adatti per i bambini

Eccoci qui, pronti a proporre una guida molto utile, per imparare quali sono i cani più adatti per i bambini, affinché possano vivere con questo splendido animale, un rapporto unico e speciale, che nessuno potrebbe creare. Avere in casa un animale è...
Cani

5 regole da rispettare nell'area cani

Molti parchi in Italia sono ormai dotati di una o più aree cani. Questi spazi permettono di lasciare liberi i propri cani in tutta sicurezza e in un luogo ad essi dedicato; tuttavia chi volesse utilizzare un'area cani deve sapere che ci sono alcune norme...
Cani

Come accudire una cucciolata di cani

Accudire e vedere crescere i cuccioli, è una esperienza molto gratificante. Per occuparsene in maniera adeguata è però necessario conoscere alcune regole fondamentali, semplici comportamenti che ti permetteranno di accudire una cucciolata di cani nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.