Come Crescere Il Diamante Bavetta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il diamante bavetta è un uccellino originario dell'Australia, e precisamente della zona costiera settentrionale. In natura vive in zone con un clima decisamente secco ed ampi spazi deserti, dove in genere ama nidificare. Si tratta inoltre, di un esemplare che raggiunge anche i 17 centimetri di lunghezza compresa la coda. In riferimento a ciò, nei passi successivi di questa guida vediamo nel dettaglio come crescere il diamante bavetta.

25

Occorrente

  • Gabbia 100X40 cm.
  • Pastone
  • Miscela
35

Innanzitutto è importante sottolineare che per allevare il diamante bavetta, è necessario disporre di una gabbia piuttosto ampia, in quanto questo esemplare ama svolazzare di continuo, il che significa dotare la struttura anche di un certo numero di asticelle di tipo asimmetrico. Premesso ciò, vediamo nel dettaglio quali sono le altre accortezze per far crescere in buona salute il diamante bavetta.

45

Per quanto riguarda l'alimentazione questo tipo di uccello non è particolarmente esigente, anzi specie nel periodo in cui non è impegnato nella riproduzione, mangia di tutto anche se predilige la classica miscela come i canarini. Viceversa nel periodo in cui si trova pronto per la riproduzione, specie alla femmina conviene somministrargli anche biscotti, mele e lattuga. Il diamante bavetta può riprodursi in qualsiasi periodo dell'anno, anche se il migliore è quello che va da inizio primavera a metà estate. Dopo la fase di accoppiamento è tuttavia importante separare la coppia, allo scopo di evitare che il maschio sentendosi trascurato, possa rompere le uova. Tale periodo richiede soltanto circa 10 giorni, ovvero il tempo sufficiente affinché nascano i piccoli. Inoltre in questa fase conviene alimentare la femmina con un certo quantitativo di proteine (anche a gocce), in modo che possa soddisfare le esigenze dei piccoli dopo la schiusa delle uova.

Continua la lettura
55

Di fondamentale importanza specie nel periodo estivo, è di tenere i contenitori per l'acqua sempre pieni e puliti quindi da cambiare almeno due volte al giorno. La raccomandazione ulteriore nel caso si decide di allevare il diamante bavetta all'interno dell'abitazione, è di evitare l'esposizione ai raggi diretti del sole e in luoghi ventilati, e soprattutto è sconsigliabile coprire la gabbia con panni o altri tipi di coperture tali da oscurarla. Questa condizione infatti potrebbe provocare una inusuale muta con eccessiva perdita di piumaggio, cosa che per le femmine in gravidanza è già abbastanza accentuata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come allevare i parrocchetti

La schiusa delle uova e la nascita dei piccoli sono il momento più bello e più emozionante che la passione per i pappagalli possa dare. Per la loro riproduzione e per il loro allevamento occorre tenere conto di alcuni accorgimenti, sia in tema di alimentazione...
Gatti

Come costruire una gattaiola

La casa ideale per i gatti non dovrebbe avere porte, ormai si è capito. Le porte lo infastidiscono, il proprietario vuole che siano chiuse, mentre lui le vuole aperte per poter uscire in giardino, lo si accontenta, si richiude l'uscio ed ecco che il...
Gatti

Come costruire una porta per il gatto in una finestra

In primo luogo, occorre precisare che una porta per il gatto (o gattaiola) è un progetto altamente personalizzabile, quindi occorre acquistarne o fabbricarne una a seconda del tipo di finestra che avete. Occorre, infatti, prendere le misure della vostra...
Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
Volatili

Come allevare i calopsite

I calopsite sono graziosi pappagallini appartenenti alla famiglia dei cacatua. Socievoli e colorati, allietano le giornate con il loro canto. Di piccole dimensioni (raramente superano i 30 cm) e con un piumaggio tra le tonalità del grigio, giallo e bianco,...
Volatili

Come allevare l'uccello granatino violaceo

Il Granatino Violaceo chiamato anche Granatino Purpureo, è uno degli Estrildidi di maggiore bellezza ed eleganza. L'uccello maschio in particolare non passa inosservato dentro una voliera. Generalmente questo uccello proviene dalla Tanzania e dal nord...
Pesci

Come allevare il pesce siamese combattente

Il pesce siamese combattente è di acqua dolce, e si presenta con un corpo decisamente robusto e a tratti cilindrico. Si tratta di un esemplare che come si evince dal nome stesso, è predisposto al combattimento con un altro maschio, quando la sua femmina...
Altri Mammiferi

Come allevare i topi

i topi sono generalmente considerati dei roditori da cui stare molto lontani. Ma contrariamente a ciò che si sostiene, ci sono alcune persone che preferiscono allevarli proprio come se fossero dei criceti o di porcellini d'India. A tal proposito, i topi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.