Come curare la congiuntivite al pappagallo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le nostre case accolgono diversi tipi di animali domestici, che sono entrati, ormai da anni, a far parte della famiglia, considerati a pieno titolo amici e componenti del nucleo. C' è chi sceglie un cane, ritenendolo il più fedele tra gli amici a quattro zampe e chi preferisce, invece, un gatto, affascinato dal misterioso felino... Altri si circondano di volatili, pennuti da cortile o uccelli come canarini, cardellini, pappagalli, amando forse il loro canto o cinguettio melodioso o i loro versi ripetitivi. I pappagalli sono presenti in diverse case. Scegliere un pappagallo per amico, comporta dedicargli tempo, attenzione come a un qualsiasi componente della famiglia e tenere a cuore soprattutto il suo benessere fisico. Può capitare che il vostro pappagallo si ammali e una delle infiammazioni più frequenti, che colpiscono questo tipo di volatili, è la congiuntivite. Vi lascio qualche consiglio utile su come curare la congiuntivite al pappagallo.

26

Occorrente

  • Una gabbia per isolare l' animale - Fornire un primo soccorso - Portare il volatile da un veterinario
36

Monitorare lo stato di benessere fisico del pappagallo

Come tutti gli esseri umani anche un pappagallo può ammalarsi. Se notiamo che l' amico pennuto comincia ad avere frequentemente gli occhi rossi, irritati e gonfi, che lacrimano spesso e, inoltre, osserviamo che iniziano a formarsi intorno a essi delle crosticine, è il caso di preoccuparsi... Il nostro volatile potrebbe avere la congiuntivite, un' infiammazione molto fastidiosa, che attacca anche l' uomo. I primi segni evidenti sono proprio la lacrimazione e la formazione di croste nella zona perioculare. A volte, l' animale ammalato presenta delle difficoltà di respirazione.

46

Provvedere all' isolamento del volatile ammalato

Se abbiamo riscontrato nel pappagallo i segni visibili della congiuntivite, provocata dall' attacco di funghi e batteri, dobbiamo provvedere al suo isolamento. L' animale va tenuto lontano dai suoi simili e da altri animali domestici, che eventualmente vivono in casa con noi: È giusto proteggerli da una possibile trasmissione, non compromettendo il loro stato di benessere. In questo modo, offriamo soccorso al nostro amico ma non trascuriamo il benessere di tutti i componenti del nostro nucleo. La congiuntivite è contagiosa e si trasmette facilmente pure all' uomo.

Continua la lettura
56

Portare l' amico pennuto dal veterinario

Per il benessere del nostro pappagallo, inizialmente possiamo fornirgli i primi soccorsi, che consistono nel separarlo dai suoi simili e dagli altri animali presenti in casa, nel provvedere a pulire i suoi occhi con delicatezza con un disinfettante, ma il passo immediatamente successivo sarà quello di portarlo dal veterinario, che si preoccuperà di farlo stare bene il prima possibile. Quasi sicuramente gli prescriverà un antibatterico o un antimicotico, che farà guarire in fretta il nostro amico, che tornerà presto in perfetta forma, allietandoci coi suoi versi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non dimenticare che la congiuntivite è un' infiammazione che colpisce gli occhi e che si trasmette facilmente all' uomo e agli altri animali. Consiglio di indossare sempre dei guanti per eseguire qualsiasi operazione, che ci porti a contatto con l' animale ammalato, ai fini di non favorire il contagio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come conquistare la fiducia di un pappagallo

Se il vostro pappagallo ha paura, non si avvicina o non sale sul dito e non sapete assolutamente come fare per risolvere questo problema, non dovrete preoccuparvi: come ogni animale, anche i pappagalli hanno bisogno di tempo e specialmente di comprendere...
Volatili

Come Riconoscere il sesso del pappagallo cenerino

Le specie di uccelli sono molte, e forse anche voi avete in casa qualche uccellino, e vi sarete certamente chiesti di che sesso sia o come si può riconoscere. Purtroppo in molti, come per il pappagallo cenerino, non è possibile riconoscerlo. Il pappagallo...
Volatili

Come ritrovare un pappagallo smarrito

Chi possiede un animale domestico può incorrere nella spiacevole situazione di perdere il proprio amico e non sapere come fare per ritrovarlo. Certo che se a smarrirsi è un cane o un gatto le cose che si possono fare sono tante, ma cosa fare a scappare...
Volatili

Come insegnare al pappagallo a parlare

I pappagalli sono stupendi e intelligenti uccelli che hanno un folto piumaggio colorato ed il becco ricurvo. Si muovono in modo molto aggraziato, quasi come a pavoneggiarsi per mostrare le loro bellissime piume variopinte. Alcune specie di pappagalli...
Volatili

Pappagallo Ara: caratteristiche e cura

Il Pappagallo Ara è un volatile regale, dal piumaggio meraviglioso e dal portamento fiero. Nonostante sia un animale più adatto a vivere in cattività, non è raro trovarne alcuni esemplari all'interno delle abitazioni come animale domestico e da compagnia....
Volatili

Come prendersi cura di un pappagallo

Gli animali da compagnia sono molti; tra essi il cane, il gatto ed il coniglio. La maggior parte delle persone sceglie di avere in casa uno di questi animali, ma ci sono anche alcuni che preferiscono avere un acquario colmo di pesci oppure un altro genere...
Volatili

5 alimenti da non dare al pappagallo

La maggior parte delle persone e, soprattutto chi non ha mai posseduto un pappagallo, spesso tende a sottovalutare l'importanza della sua alimentazione. È proprio fornendo una dieta corretta e bilanciata al nostro pappagallo, che possiamo garantirgli...
Volatili

Come svezzare un pappagallo cenerino

Il pappagallo cenerino è un uccello molto intelligente, nonché un ottimo compagno di vita. Esso generalmente presenta un colore grigio polveroso, una coda di colore rosso vivo e gli occhi arancioni. È conosciuto come l'"Einstein" dei pappagalli per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.