Come curare la diarrea nel gatto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La diarrea nel gatto è un disturbo che può essere determinato da molteplici fattori: un brusco cambiamento di alimentazione, infezioni, indigestione, assunzione di alimenti avariati, parassiti, assunzione di farmaci mal tollerati. Se il disturbo dura pochi giorni non è opportuno allarmarsi; a volte però esso può durare anche intere settimane. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni su come curare la diarrea nel gatto.

25

Individuare la causa

La prima cosa da fare è quella di cercare di individuare la causa del disturbo. La diarrea non è una malattia, ma un sintomo di condizioni di salute precarie. Quando la diarrea è provocata da un cambiamento di alimentazione è abbastanza semplice eliminare la fonte del problema. In questo caso poi il disturbo si risolve in pochissimi giorni. Se invece non si riesce a scoprire la causa che ha provocato la diarrea ed il disturbo si protrae per più di ventiquattro ore è opportuno rivolgersi ad un veterinario. Bisogna portare un campione delle feci del gatto dal veterinario; così facendo egli è in grado di risalire alla causa che ha scatenato il disturbo e può prescrivere una terapia idonea.

35

Effettuare controlli

Il veterinario, mediante il controllo del campione fecale, può verificare se sono presenti batteri, protozoi, parassiti. Egli può eseguire, se necessario, ulteriori controlli; ad esempio fare l'esame delle urine, l'ecografia e/o radiografie addominali. Se sono presenti dei parassiti bisogna rimuovere le uova e le larve dall'intestino del gatto. In questo caso il veterinario dà alcuni suggerimenti su come alimentare il gatto nei primi giorni di terapia. Se dall'esame delle feci risulta un numero elevato di batteri il veterinario prescrive degli antibiotici ad ampio spettro per rimuovere i batteri e ristabilire l'equilibrio della flora intestinale.

Continua la lettura
45

Fare prevenzione

La cura migliore è sicuramente la prevenzione. Adottando piccoli accorgimenti si può non solo evitare l'insorgere di diarrea, ma anche migliorare la qualità di vita dell'animale. Un gatto deve essere sottoposto ad un trattamento antielmitico e deve seguire una dieta bilanciata alternando cibo secco a quello umido. Inoltre, non deve mai assumere cibi e carni crude e deve stare lontano da spazzatura e fertilizzanti. Queste situazioni sono potenzialmente dannose per la sua salute. Infine, è fondamentale prestare attenzione quando si lavano le ciotole per l'acqua ed il cibo e bisogna mantenere pulita la lettiera.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come curare il raffreddore al gatto

Avere un animale domestico in casa non significa soltanto giocarci o dargli da mangiare, ma bisogna anche dedicargli cure ed attenzioni nel caso in cui dovessero presentarsi dei problemi di salute. Anche gli animali domestici, così come gli esseri umani,...
Gatti

Come curare la cistite del gatto

I gatti sono degli animali fantastici, giocarelloni e molto coccoloni. Ma anche molto delicati e facilmente soggetti a malattie. Per questo è bene stare molto attenti e prendersene cura nel migliore dei modi. I gatti, soprattutto quelli maschi, sono...
Gatti

Come curare congiuntivite al gatto

Prendersi cura dei propri animali domestici è fondamentale per mantenere il loro benessere. Chi possiede un gatto sa anche bene che possono capitargli a volte alcuni piccoli malanni. In questo caso bisogna, onde evitare dei peggioramenti, agire prontamente,...
Gatti

Come curare la tigna nel gatto

I classici sintomi della tigna nei gatti, includono le lesioni cutanee che compaiono tipicamente sulla testa, le orecchie e gli arti anteriori. La tigna può causare zone calve nel pelo del gatto. Nei casi lievi, possono essere localizzate anche aree...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta di uscire

Il gatto è un animale dal carattere affascinante con una forte tendenza all'indipendenza, l'autonomia e la libertà. Per questo è molto facile che il gatto, pur se abituato ad essere un gatto domestico, desideri spesso uscire per esplorare l'ambiente...
Gatti

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Il gatto è un'animale molto autonomo e di per se molto pulito. Infatti i gatti dedicano molto tempo alla pulizia del loro pelo. Allo stesso tempo però a causa della vivacità e lo spirito di avventura possono rovinare il loro pelo. In questa guida ci...
Gatti

Le 5 patologie più pericolose per il gatto

Il gatto è uno degli animali domestici più affascinanti. Solitario ma al tempo stesso coccolone, non esterna la sua gratitudine scodinzolando come il cane ma ama quando ci prendiamo cura di lui. Seppur discreto nella sua convivenza con gli umani, il...
Gatti

Come fasciare la coda al gatto

Il gatto è un animale d'affezione, socievole ed adattabile alla vita con gli umani. Come per il cane, il gatto esprime le emozioni attraverso la coda. A secondo delle posizioni che assume, oltre a determinare l'equilibrio dell'animale, la coda comunica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.