Come curare un alano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'alano, detto anche danese o mastino tedesco (Deutsche Dogge), è uno dei cani molossoidi più grandi dal punto di vista fisico. Le sue dimensioni, infatti, superano gli ottanta centimetri di altezza nel maschio, ed i settantadue nella femmina. Nonostante la sua mole gigante e la notevole forza fisica, il cane alano, oltre ad essere molto bello ed elegante, ha un carattere dolce e giocherellone, affettuoso e gentile. Viste le sue caratteristiche, è indispensabile prestargli le giuste attenzioni fin da piccolo, quando è possibile addomesticarlo per farne un eccellente cane da guardia. Scopriamo insieme come curarlo al meglio e perché.

27

Occorrente

  • Spazio adeguato, gestione fisica non indifferente, e tanta dedizione
37

Se avete deciso di accogliere in famiglia un cane alano, dovete necessariamente conoscere le caratteristiche fisiche di questo cane, e le sue necessità, per garantirgli uno stile di vita adeguato. Vista la stazza e le problematiche ad essa legate, è fondamentale disporre di uno spazio ideale, in casa o in cortile, e dedicargli parecchio tempo. L'alano, infatti, a prescindere che sia arlecchino, blu, nero, tigrato o fulvo, ha bisogno di essere seguito, curato e nutrito in modo corretto, specie nei primi tre anni di vita, per favorire le sue prestazioni, la sua innata attitudine all'agilità, e mantenere il peso forma.

47

Grazie al suo mantello, rappresentato da pelo corto, fitto e lucente, l'operazione di pulizia è molto semplice. Non è indispensabile trattare il cane con estrema apprensione, basta spazzolarlo e lavarlo con frequenza periodica. Se si possiede un alano con orecchie tagliate è opportuno pulirle con maggiore cura, rispetto all'alano con orecchie triangolari, di dimensioni medie e piegate in avanti. La conformazione anatomica degli occhi, di grandezza media e infossati, lascia maggiormente esposto il sacco congiuntivale. Per questo motivo è bene proteggere il cane dalle patologie oculari di tipo infiammatorio.

Continua la lettura
57

L'attenzione maggiore va riservata alle articolazioni, sottoposte ad usure precoci, e agli organi interni del cane. L'alano, infatti, è soggetto a torsioni gastriche e cardiopatie, dovute fondamentalmente alla sua mole ed al suo veloce sviluppo. Per questo motivo è molto importante scegliere un cibo adeguato, da somministrargli in dosi corrette. Per evitare ulteriori ripercussioni sullo stomaco, con all'interno cibo, aria e gas di fermentazione, è consigliato limitare i movimenti dopo i pasti principali, rispettare il cane e offrirgli una vita serena, senza stress ed eccessi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate fare al vostro Alano molto esercizio fisico (mai dopo il pasto e senza movimenti convulsi) per mantenere in perfetta salute la sua muscolatura. Non dimenticate di coccolarlo spesso!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Alano: i cuccioli e l'addestramento

Educare in modo corretto un cane è un ottimo modo per rendere felice il cane e farlo integrare al meglio nella società, in particolar modo se esso deve essere messo a contatto con bambini o è di grande taglia. In questa guida vorremmo parlarvi del...
Cani

Come accudire un alano

Quando si decide di portare un cane all'interno delle proprie case, prima di effettuare delle scelte avventate, dettate soltanto da una simpatia personale, o da un semplice gusto estetico, bisogna chiedersi quale stile di vita possiamo garantire al nostro...
Cani

Come curare un american bulldog

In questo articolo vi faccio conoscere gli aspetti fisici e comportamentali di una razza canina molto diffusa anche in Italia. Vi dirò come curare un american bulldog e come comportarvi durante la socializzazione con persone estranee. Conosciamo insieme...
Cani

Come curare un amico a quattro zampe

Se avete scelto di avere in casa un amico a quattro zampe, cane o gatto che sia, non potevate farvi un regalo migliore: solo chi vive con un animale domestico può infatti comprendere fino in fondo valori quali onestà, lealtà e affetto incondizionato....
Cani

Come curare la tosse del cane

La tosse è un disturbo sia per gli essere umani che per gli animali e può essere curata sia con farmaci, che con rimedi naturali. In questa guida sarà illustrato come curare la tosse del cane. I rimedi proposti sono a base di erbe, naturali, efficaci...
Cani

Come curare il raffreddore al cane

I cani, proprio come gli esseri umani, possono contrarre il raffreddore, detto anche rinite. È un'infiammazione della mucosa nasale provocata da un gruppo di virus, chiamati Rhinovirus, e si può curare in pochi giorni. Bisogna però fare attenzione...
Cani

Come curare la forfora degli animali con rimedi naturali

Come per gli esseri umani anche per gli animali, soprattutto per quelli domestici che vivono in casa con noi, esiste il fastidioso problema della forfora. Tuttavia, la forfora non è altro che pezzetti di pelle morta che, si stacca dalla cute e, si presenta...
Cani

Come curare un cane dalla rogna

Adottare e curare un animale da compagnia comporta tante soddisfazioni ma anche impegno. I vostri amici animali non meritano solo coccole e cibo, ma attenzioni nel caso di malattia. Il cane è sicuramente l'animale domestico più comune tra le famiglie....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.