Come curare un amico a quattro zampe

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se avete scelto di avere in casa un amico a quattro zampe, cane o gatto che sia, non potevate farvi un regalo migliore: solo chi vive con un animale domestico può infatti comprendere fino in fondo valori quali onestà, lealtà e affetto incondizionato. Cani e gatti, soprattutto dopo diversi anni, diventano veri e propri componenti della famiglia e per questo il loro benessere e la loro salute sono importantissimi. Non sempre però è facile accorgersi dei piccoli grandi problemi che affliggono cani e gatti e ancor più difficile è somministrargli farmaci, visto che spesso non riescono a stare fermi. Ecco quindi per voi un'utile guida su come curare un amico a quattro zampe in modo semplice e sicuro. Buona lettura.

27

Occorrente

  • Veterinario di fiducia
  • Spazzole per togliere peli in eccesso
  • Croccantini e oggetti per l'igiene orale
  • Impacchi alla camomilla per problemi agli occhi
37

Il primo consiglio su come curare un amico a quattro zampe è quello di prestare sempre la massima attenzione alla sua igiene personale. Molto spesso infatti, da una cattiva igiene, possono scatenarsi infezioni, anche difficili da debellare. Se il gatto provvede più autonomamente alla sua pulizia, per il cane è giusto programmare con costanza le tolettature. Soprattutto nei mesi più caldi ed in particolare se i vostri amici a quattro zampe sono soliti uscire in giardino, è importante iniziare già da maggio-giugno la profilassi per evitare che essi contraggano pulci e zecche: a volte basta applicare dei prodotti alla base del collo dell'animale, ogni tre settimane, per scongiurare l'arrivo di questi parassiti.

47

Anche l'igiene orale è molto importante: non fate mai mancare ai vostri cani e gatti le loro adorate crocchette. Esse non servono solo a nutrire, ma sono un efficace "antitartaro" naturale: favorendo la masticazione aiutano gli amici a quattro zampe a scongiurare problemi dentari. Non fate mai mancare ai vostri animali gioco e movimento: stimolate sempre la loro curiosità e vedrete che saranno animali sereni. Qualora si presentasse un problema più serio, come un brutto raffreddore o problemi respiratori, che sopraggiungono soprattutto nei mesi freddi, portate subito l'animale dal veterinario. Anche se il problema si è già presentato, è importante non somministrare all'animale autonomamente alcun tipo di medicinale: è sempre opportuno che essi siano prescritti volta per volta.

Continua la lettura
57

Anche i rimedi naturali possono aiutare a curare il vostro amico a quattro zampe: se si presentano dei piccoli problemi agli occhi, come lacrimazione eccessiva dovuta ad esempio ad un colpo di freddo, è possibile intervenire con un infuso a base di camomilla. Vi basterà preparare una camomilla, meglio se con i fiori essiccati, e lasciarla raffreddare: immergendo un batuffolo di cotone all'interno dell'infuso, basterà passarlo delicatamente sugli occhi del cane o del gatto per notare subito dei miglioramenti. Ultimo consiglio: l'ingrediente migliore e immancabile per curare un amico a quattro zampe è il vostro amore!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di formulare diagnosi senza il parere di un veterinario esperto
  • Evitate di somministrare ai vostri animali medicinali non prescritti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come massaggiare le zampe del cane

Il rapporto tra un uomo ed il proprio cane, va ben oltre la semplice somministrazione di cibo e le vaccinazioni di legge. Il rapporto che si crea tra di loro, è di vera amicizia ed i modi per dimostrarlo sono diversi, dalle carezze, alle attenzioni,...
Cani

Come proteggere le zampe del cane da neve e gelo

La neve e il gelo può rappresentare un problema anche per i nostri amici a quattro zampe, seppur sembrano apparentemente protetti dal manto di pelliccia. In queste condizioni meteorologiche, la parte del loro corpo che ne risente di più sono le zampe...
Cani

Consigli per proteggere le zampe del cane dalla neve

L'esposizione al freddo e alla neve, può causare irritazioni, prurito e screpolature nelle zampe del cane. Il contatto prolungato con la neve e con gli agenti antighiaccio, può causare ustioni chimiche sui polpastrelli del cane. Ci sono però altri...
Cani

Come curare un blocco intestinale nei cani

Ecco una guida, molto pratica ed utile, per tutti coloro, tra i nostri lettori e lettrici, che gli animali, ed in particolare i cani. Grazie a questo articolo, cercheremo di aiutarli a tenere sempre sotto controllo la salute del proprio cane, in maniera...
Cani

Come curare il raffreddore al cane

I cani, proprio come gli esseri umani, possono contrarre il raffreddore, detto anche rinite. È un'infiammazione della mucosa nasale provocata da un gruppo di virus, chiamati Rhinovirus, e si può curare in pochi giorni. Bisogna però fare attenzione...
Cani

Consigli per la pulizia delle zampe del cane

Il cane essendo abituato a passeggiare ogni giorno per strada tende a sporcarsi le zampe, il che significa correre dei rischi per la sua salute e nel contempo imbrattare la nostra casa. Per ovviare a ciò, è dunque necessario intervenire con un'adeguata...
Cani

Come impedire al cane di leccarsi le zampe

Capita molto spesso che il cane si lecchi ripetutamente le zampe. Questo fa parte del comportamento di un cane normale ed è parte integrante del loro linguaggio del corpo subconscio, proprio come i bambini battono i piedi o giocano con i capelli. Diventa...
Cani

Come curare un Segugio Polacco

Il Segugio Polacco, come indica il nome, è una razza di cane proveniente dalla Polonia e solitamente è raro trovarne degli esemplari fuori dallo stato polacco. Un cane di taglia media, molto protettivo e di costituzione molto forte, il Segugio Polacco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.