Come curare un bovaro delle Fiandre

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il bovaro delle Fiandre è nato come cane "da lavoro", nelle cascine dei vecchi contadini. Veniva utilizzato anche per fare la guardia elle proprietà e per fare il cane da pastore quando il bestiame era al pascolo. Il nome del Bovaro delle Fiandre originario era Bouvier des Flandres e fa parte della categoria dei lupoidi, mentre per l' E. N. C. I., viene posizionato nella categoria dei Cani da Pastore e Bovari. Vediamo insieme, come curare un Bovaro delle Fiandre e le sue caratteristiche:.

27

Occorrente

  • Giardino
37

Il Bovaro delle Fiandre si riconosce per il suo aspetto muscoloso e potente. Ha una corporatura corta e tozza, con zampe lunghe e muscolose. Il Bovaro delle Fiandre si presenta con una linea dorsale molto dritta e il garrese, che misura circa 62 / 68 centimetri nei maschi, è leggermente più alto rispetto agli arti posteriori. Il peso di questo lupoide, tra maschi e femmine, varia dai 30 ai 40 chili. La coda è posta verticale e ben delineata alla spina dorsale, ma alcuni esemplari ne nascono senza, però non è un difetto che viene penalizzato dai giudici di gara, durante le sfilate canine.

47

Il Bovaro delle Fiandre, presenta un mantello ispido, dalla colorazione carbonata, tigrato o più comunemente viene allevato con il manto grigio. Il suo pelo non è ne troppo lungo ne troppo corto (circa 6 cm); al tatto deve essere ruvido e secco e a vederlo deve presentarsi opaco. La testa del Bovaro delle Fiandre deve essere proporzionata al corpo. Deve avere una testa massiccia, con le orecchie alte al di sopra della linea degli occhi, con i padiglioni che penzolano verticalmente. L' espressione facciale del Bovaro delle Fiandre, viene accentuato dalla presenza dei baffi e della folta barba.

Continua la lettura
57

Il carattere del Bovaro delle Fiandre è molto calmo e ragionevole. È un cane parecchio intelligente e audace; caratteristiche importanti per il suo compito nelle fattorie dei contadini. Riesce a mantenere il controllo anche nelle situazioni in cui il bestiame pascola indeciso. Ha l'abitudine di usare il suo sguardo fiero per trasmettere sicurezza e decisione.
Il Bovaro delle Fiandre è adatto ai bambini, in quanto lui sia un ottimo cane da difesa e viene utilizzato anche dalla polizia, per affrontare missioni dove richiedono determinazione e coraggio.
Il mio consiglio su come curare il Bovaro delle Fiandre è di farlo crescere in un ambiente spazioso e pieno di verde; inoltre bisogna farlo socializzare fin da piccolo con altri animali, bambini e ambienti quotidiani vari.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • spazzolatelo spesso!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come curare un grande bovaro svizzero

Molte malattie e condizioni di salute sono genetiche, nel senso che si legano alla razza del vostro animale domestico. V'è un consenso generale tra i ricercatori genetici canini e i veterinari. Questo sulle condizioni descritte nella presente guida....
Cani

Tutto sul Bovaro Bernese

I cani sono gli animali più cordiali ed affettuosi che possano esistere in natura. Tante sono le specie di cani e tanti sono i colori, le caratteristiche e le peculiarità che li contraddistinguono. Il Bovaro Bernese è uno di queste. È una razza di...
Cani

Come curare un american bulldog

In questo articolo vi faccio conoscere gli aspetti fisici e comportamentali di una razza canina molto diffusa anche in Italia. Vi dirò come curare un american bulldog e come comportarvi durante la socializzazione con persone estranee. Conosciamo insieme...
Cani

Come curare un amico a quattro zampe

Se avete scelto di avere in casa un amico a quattro zampe, cane o gatto che sia, non potevate farvi un regalo migliore: solo chi vive con un animale domestico può infatti comprendere fino in fondo valori quali onestà, lealtà e affetto incondizionato....
Cani

Come curare la tosse del cane

La tosse è un disturbo sia per gli essere umani che per gli animali e può essere curata sia con farmaci, che con rimedi naturali. In questa guida sarà illustrato come curare la tosse del cane. I rimedi proposti sono a base di erbe, naturali, efficaci...
Cani

Come curare il raffreddore al cane

I cani, proprio come gli esseri umani, possono contrarre il raffreddore, detto anche rinite. È un'infiammazione della mucosa nasale provocata da un gruppo di virus, chiamati Rhinovirus, e si può curare in pochi giorni. Bisogna però fare attenzione...
Cani

Come curare la forfora degli animali con rimedi naturali

Come per gli esseri umani anche per gli animali, soprattutto per quelli domestici che vivono in casa con noi, esiste il fastidioso problema della forfora. Tuttavia, la forfora non è altro che pezzetti di pelle morta che, si stacca dalla cute e, si presenta...
Cani

Come curare un cane dalla rogna

Adottare e curare un animale da compagnia comporta tante soddisfazioni ma anche impegno. I vostri amici animali non meritano solo coccole e cibo, ma attenzioni nel caso di malattia. Il cane è sicuramente l'animale domestico più comune tra le famiglie....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.