Come difendersi dalle punture delle zecche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La stagione estiva inizia a farsi sentire in anticipo. Il caldo torrido ed umido sta irrompendo velocemente e con lui anche gli insetti estivi. Oltre alle classiche zanzare, la cui puntura può essere curata molto facilmente con creme antinfiammatorie, ci sono anche le zecche. Rispetto alle comuni zanzare, le zecche sono portatrici del morbo di Lyme, che può colpire il sistema nervoso, le articolazioni e gli organi interni. Ciò può portare a paralisi temporanee o problemi che richiederebbero un intervento chirurgico. Con le giuste accortezze, però, è possibile evitare tutto ciò. Quindi vediamo come difendersi dalle punture delle zecche.

26

Evitare zone umide

Come prima cosa, per evitare di essere aggrediti da una zecca (premessa la necessità di curare e controllare periodicamente gli animali di casa, in special modo se si vive in campagna) è necessario frequentare il meno possibile i luoghi in cui questi piccoli insetti possono annidarsi. Essi vivono nei boschi, tra erba e cespugli; preferiscono il sottobosco e le zone umide. Solitamente non si trovano, o sono molto rari, al di sopra dei 1000 metri di altitudine. Il periodo più rischioso è quello che va dalla fine della primavera a tutta l'estate. Le zecche che attaccano i cani preferiscono le aree dove ci sono ammassi di legname, rifiuti e zone d'ombra.

36

Utilizzare cure adeguate

Oltre a buone abitudini e buon senso il consiglio è quello di indossare abiti di colore chiaro (in questo modo sarà facile individuare immediatamente un ospite indesiderato sul proprio corpo). Non sdraiatevi direttamente sulla terra o sull'erba. Utilizzate una coperta o una stuoia ed evitate di sostare troppo a lungo in posizioni simili. In caso di passeggiate nei boschi, attenetevi ai sentieri canonici rinunciando a percorsi personali (ed improvvisati) tra la vegetazione. Le zecche non saltano né volano, di solito aspettano le proprie vittime posizionandosi all'estremità di foglie ed arbusti. Sono vivamente consigliati i prodotti insettorepellenti ed insetticidi (da utilizzare anche sul vostro cane, se presente alla scampagnata). Dopo una giornata all'insegna della natura, assicuratevi che sul vostro corpo non siano presenti "visitatori" indesiderati.

Continua la lettura
46

Pulire gli indumenti

Un altro rimedio, per evitare di entrare a contatto con questi parassiti, è quello di spazzolare o pulire gli indumenti, prima di posarli nel nostro armadio. Oppure se si viene punti, evitare di utilizzare metodi rudimentali, come l'alcool o addirittura la benzina, poiché danneggerebbero soltanto il nostro corpo, senza risolvere il problema. Il miglior rimedio è sempre quello di consultarsi col medico e seguire le cure che ci prescriverà.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come difendersi dalla vespe

A volte, i momenti di relax vengono guastati da vari insetti molesti, che possono tramutare le nostre vacanze in un vero inferno. Infatti, l'aria è piena di zanzare, che hanno la nomina di pungere le persone durante il loro riposo notturno, sebbene la...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere una zanzara tigre

La famigerata zanzara tigre, la quale ci fa visita puntualmente ogni anno con la bella stagione, pare provenga dal continente asiatico. Individuare questo tipo di insetto è piuttosto facile, considerando la sua caratteristica colorazione. Purtroppo però...
Invertebrati e Insetti

Come sbarazzarsi delle cimici verdi

Le palomena prasina, chiamate comunemente cimici verdi, sono insetti eterotteri, appartenenti alle specie polifaghe, che si cibano cioè di differenti sostanze. Infestano e attaccano piante erbacee, arbusti e alberi e sono tra le maggiori avversità del...
Invertebrati e Insetti

Come estrarre il pungiglione di un'ape

Tutti noi purtroppo prima o poi abbiamo avuto a che fare con le api e con le loro punture. Vediamo con questa guida come rendere questo "incidente" un po' meno spiacevole. L'aggressività delle api si manifesta in diverse situazioni: quando vengono disturbate,...
Invertebrati e Insetti

Come proteggersi dalle vespe

Con l'arrivo della bella stagione è tempo di mandare in soffitta l'abbigliamento pesante. Facciamo spazio a T-shirt, pantaloncini e top. Il modo migliore per accogliere il primo sole di primavera. Questo ci espone però al rischio di scottature. Un rischio...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi in Europa

Il mondo della natura, popolato da molteplici specie animali, è stupendo e affascinante ma alcuni suoi abitanti possono essere molto pericolosi per l' uomo. Tra le specie animali che possono rivelarsi dannose per gli esseri umani ci sono alcuni insetti,...
Invertebrati e Insetti

Zanzare: 10 consigli per allontanarle in modo naturale

Le zanzare sono le protagoniste indiscusse dell'estate. Arrivano con il caldo, alcune specie sono attive nelle ore notturne, altre invece in quelle diurne. Tutte sfruttano i ristagni di acqua per deporre le uova. Le loro punture fastidiose possono essere...
Invertebrati e Insetti

Come allontanare vespe e cimici

Gli insetti, sono visti da molte persone come un qualcosa di inutile, di fastidioso e di sgradevole che deve essere assolutamente allontanato. Le vespe, a causa delle loro punture possono incutere timore, soprattutto a chi ha manifestato dei seri problemi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.