Come diventare dog sitter

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Da qualche anno, la professione di dog sitter ha subito una rapida ascesa e diffusione su tutto il territorio italiano. Sono molti, infatti, coloro che per motivi lavorativi, impegni vari o problemi di salute non possono accudire adeguatamente il proprio amico a quattro zampe e ricorrono a questa figura, il cui compito è quello di prendersi cura del cane non solo al livello fisiologico, ma anche etologico. Nata principalmente come attività part-time, diffusa tra gli studenti e/o tra coloro in cerca di un'occupazione "seria", può considerarsi un vero e proprio lavoro, tutt'altro che facile dati i requisiti richiesti e le responsabilità che ne conseguono. Nei successivi passi, vi mostrerò come diventare dei bravi dog sitter.

27

Occorrente

  • Grande passione per gli animali
  • Senso di responsabilità
  • Esperienza nel trattare con animali
37

Dog-walker e dog-taxi

Questa attività si basa molto sul passaparola. Un cliente soddisfatto ed appagato, sarà un'ottima fonte di pubblicità, da addizionare ai classici volantini distribuiti presso centri veterinari e di toelettatura per animali. I guadagni, solitamente si aggirano intorno ai 10,00 euro per uscita, ma potrebbero aumentare in base alle esigenze del padrone e del cane. Esistono, infatti, altre due specializzazioni, il "dog-walker" (che si occupa solo della passeggiata quotidiana) ed il "dog-taxi", che si offre di portare Fido nei luoghi espressamente indicati dal proprietario.

47

Corso di educazione cinofila di base

Nel nostro Paese, non è richiesta nessuna specializzazione particolare, tuttavia vi consiglio la frequenza di un corso di educazione cinofila di base, indetto da tutte le Associazioni, dove sarà possibile apprendere tutti i meccanismi comportamentali e le corrette interazioni con il cane. Inoltre, verrà rilasciato un patentino di "conduttore cinofilo" che pur non avendo valore legale, potrà essere esibito ai clienti come certificazione di preparazione ed affidabilità.

Continua la lettura
57

Un forte senso di responsabilità

In conclusione ricordate che il requisito fondamentale per poter diventare un buon dog sitter, è sicuramente l'amore per gli animali, un sentimento non condizionato dalla razza o da eventuali difetti fisici ed estetici; bisognerà dimostrare di avere dimestichezza nel trattare con gli amici a quattro zampe, caratteristica che potrà essere acquisita solo con l'esperienza. Il padrone, inoltre, deve poter riporre totale fiducia nel professionista, perché da lui dipenderà il benessere fisico ed emotivo del suo cane. A tal proposito, è fondamentale essere provvisti di un forte senso di responsabilità, sia nei confronti dell'animale che della legge.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come costruire una nursery dog

Se amate gli animali come ad esempio i cani ed avete intenzione di far partorire la femmina, non c'è niente di meglio che organizzare una nursery dog utilizzando del legno opportunamente sagomato. Il lavoro non è complicato, e richiede solo un po' di...
Cani

Come avere i cani nel giorno del matrimonio

Il matrimonio è un evento di grande importanza durante il quale vogliamo avere attorno a noi i nostri affetti più cari, cane compreso. Ma è possibile averlo con noi in quel giorno? Si! È stato sviluppato un servizio apposito per questo tipo di situazione,...
Cani

5 consigli per tenere un cane in appartamento

Per avere un cane c'è bisogno di cura, amore, attenzioni e pazienza. Se ci son questi requisiti non si può farsi fermare dal fatto di non avere un giardino o un terrazzo ampio. Molto spesso, infatti, si rinuncia a prendere un cane perché si vive in...
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Come gestire un cucciolo quando si va a lavoro

Adottare e crescere un cucciolo è un impegno a tempo pieno, almeno nelle prime fasi della crescita. Il piccolo ha bisogno di guide e di educazione. È molto importante al fine di insegnargli le regole base di una sana convivenza. Deve imparare a fare...
Cani

Consigli per fare il dogsitter

Se il cane è il vostro animale preferito e volete trascorrere del tempo con lui, potete scegliere di iniziare il lavoro di dogsitter. Sempre più persone si affidano infatti ad un dogsitter, ovvero qualcuno che attenda alle necessità del proprio cane....
Cani

Come diventare volontario in un canile

Amare gli animali non significa che per forza occorre averne uno in casa. Per diversi motivi, cioè ad esempio la scarsa disponibilità economica, il poco spazio, il poco tempo per accudirli, non tutti possono permettersi di avere un piccolo amico a quattro...
Cani

Le 5 razze di cane più tranquille

Sin dall'alba dei tempi, il cane è sempre stato uno degli animali da compagnia più gettonati dall'uomo. Se addestrato bene, un cane può rendere la vita più semplice: prendiamo ad esempio i cani che aiutano i disabili con la dog therapy o i cani antidroga...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.