Come e dove scegliere un gattino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se desiderate allargare la vostra famiglia accogliendo in casa un dolce e affettuoso gattino, è fondamentale che ponderiate tutte le responsabilità che la cura di un amico peloso comporta, tenendo conto dei vostri impegni professionali e del tempo che sarete in grado di dedicargli. Sono numerosi gli interrogativi che ogni aspirante proprietario di un micio si pone quando inizia a considerare la possibilità di godere della compagnia di un esemplare felino, come i criteri che occorre tenere presente per orientarsi sulla scelta del gatto che più fa al caso proprio e il luogo migliore per trovare il proprio compagno a quattro zampe. Se anche voi vi apprestate ad aprire le porte di casa vostra ad un nuovo membro e siete afflitti da tali dubbi, proseguite nella lettura della guida per avere le idee più chiare su come e dove scegliere il vostro adorabile gattino.

24

Il primo passo da compiere per scegliere un felino è quello di fare alcune considerazioni relativamente alla cura e alle esigenze del micio, valutando il vostro stile di vita e accertandovi della presenza di uno spazio sufficientemente ampio da destinare all'animale. Considerate quindi il tempo che, durante la settimana, avrete a disposizione per dedicarvi al vostro amico peloso, gli eventuali danni che potrebbe arrecare all'arredamento degli ambienti domestici e il serio impegno che l'adozione di un gatto porta inevitabilmente con sé. Una volta fatte le vostre valutazioni, rivolgetevi a strutture adeguate per scegliere il vostro compagno a quattro zampe a cui dare amore e attenzioni.

34

Presso i rifugi felini potrete trovare tanti gattini bisognosi di affetto, in cerca di un padroncino che si prenda cura di loro. Nel caso in cui decideste di adottare un gattino abbandonato, prestate attenzione al suo stato di salute e rivolgetevi ai gestori del rifugio per ottenere informazioni sul suo temperamento e sulle sue abitudini. Nonostante si tenda a preferire un cucciolo, per il suo aspetto tenero e adorabile, non scartate a priori la possibilità di adottare un gatto adulto, chiaramente dopo aver ricevuto le dovute garanzie sul suo carattere e sulle sue condizioni di salute. Si tratterebbe infatti di un nobile gesto d'amore verso animali che hanno meno possibilità di essere adottati, in più un esemplare adulto manifesta una più spiccata capacità di adattamento alla vita in appartamento.

Continua la lettura
44

Per trovare il micio più adatto a voi, potete anche decidere di rispondere agli annunci privati, presenti nei giornali o su internet, che offrono gatti adulti o cuccioli, spesso già vaccinati o sterilizzati. Ricordate di non prendere un gattino troppo piccolo, ma di adottare un animale già svezzato e che abbia compiuto i tre mesi. Se intendete comprare un gatto di razza, con la relativa certificazione, la soluzione migliore è quella di partecipare a delle mostre feline e rivolgersi ad allevatori responsabili, che potrebbero richiedere le vostre referenze e farvi firmare un contratto in cui sottoscriverete il vostro impegno a prendervi cura del micio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come accudire un gattino di un mese

Quando si adotta un gattino di un mese, occorre prendersene cura senza alcuna riserva, dedicandosi totalmente a lui ed accudendolo passo dopo passo. Oltre a ciò, è necessario sapere che il primo mese di vita è quello più delicato. In questo caso,...
Gatti

Come prendersi cura di un gattino

Sia gli amanti degli animali che tutti gli altri, dovrebbero sapere che nel momento in cui si decide di tenere un gattino in casa, ed in generale un qualsiasi altro animale, bisognerà prendersi ben cura di lui. Sarà necessario infatti anche avere numerose...
Gatti

Come scegliere il gattino giusto da tenere in casa

Arrivare alla decisione di avere un animale in casa è un passo molto importante da compiere. La decisione va ben ponderata, soprattutto analizzando il proprio carattere e la disponibilità che si è in grado di dare alla cura del proprio amico a quattro...
Gatti

Gattino appena nato: consigli su latte e cure

Soprattutto per chi abita in campagna, ma ormai anche nei centri cittadini, è molto facile trovare dei gattini neonati che non hanno più la loro mamma a prendersi cura di loro e che necessitano di nutrimento e attenzioni. Molto spesso i gatti randagi...
Gatti

Come educare un gattino in casa

Chi di voi non ha mai sognato di aver a che fare con un gattino durante l'arco della vostra vita? Sembrerebbe che continua ad esistere qualcuno che nutre un po' di timore o di astio nei confronti degli amici a quattro zampe, ma probabilmente il tutto...
Gatti

Come alimentare un gattino orfano

Ci sono tanti gatti di strada che se la cavano ogni giorno. I più fortunati si ambientano in colonie all'interno di un parco, quelli più a rischio invece stanno vicino ai cassonetti. Questi ultimi, sono sempre esposti alle auto e può succedere che...
Gatti

Come accudire un gattino di pochi giorni che ha perso la mamma

Purtroppo ogni tanto capita di trovare un piccolo gattino rimasto solo. Questo può essere causato da più di un motivo: qualcuno lo ha abbandonato, la mamma lo ha perso oppure lo ha abbandonato perché debole. Come comportarsi allora in questi casi?...
Gatti

Come svezzare un gattino

Lo svezzamento negli animali indica il passaggio dagli alimenti liquidi a quelli solidi. Si tratta di una fase molto importante che avviene in maniera piuttosto graduale e deve essere eseguita nel modo giusto. Nella seguente guida pertanto verrà indicato,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.