Come educare un Cocker Spaniel

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Cocker Spaniel è uno dei più diffusi cani da caccia. Il suo carattere tendenzialmente allegro e gioioso lo rende il tipo di cane ideale per chi ha uno stile di vita attivo e dinamico o per chi ama trascorrere ogni giorno almeno un’ora in compagnia del proprio animale domestico. Per avere un buon rapporto con il proprio cane è però fondamentale capire come poterlo educare al meglio.

26

Cosa vuol dire educare un Cocker Spaniel

Educare un cane non equivale ad addestrarlo. Le due cose rappresentano momenti molto diversi nella vita di un animale domestico. L’educazione rappresenta l’insieme delle regole necessarie a qualunque razza canina, dunque anche al Cocker Spaniel, per riuscire a convivere in maniera armoniosa all’interno di un nucleo familiare. Il cane è infatti per sua natura un animale gregario, dunque necessita di un ruolo all’interno del gruppo. Questo ruolo dovrebbe per sua natura essere imposto dal padrone e mai preso dall’animale di sua iniziativa. L’addestramento arriva solo successivamente ed è mirato all’insegnamento di mansioni molto specifiche, dalla caccia all’agility, passando per il salvataggio in acqua o per la difesa.

36

Comunicare con il proprio Cocker Spaniel

L’educazione di un cucciolo di Cocker Spaniel prende il via da una giusta comunicazione tra l’uomo e il cane. Questo rapporto comunicativo è strutturato secondo tre livelli: verbale, paraverbale e non verbale. Per comunicazione verbale avviene attraverso le parole, quella paraverbale attraverso il tono e il ritmo della voce, quella non verbale invece attraverso la mimica, la postura e la gestualità del padrone. È molto importante che questi tre livelli comunicativi siano in perfetta armonia e coerenza, visto che il cucciolo di Cocker Spaniel assimila decisamente meglio il messaggio in questo caso. Gridare è inutile: meglio scandire il nome del cane (che dev’essere breve e immediato per poter essere assimilato al più presto) e parlare con fermezza, quasi come se si trattasse di un ordine. Rimproverare un cucciolo ha senso solo se lo si fa nel momento del misfatto (ad esempio se ha sporcato in casa). Farlo dopo non avrebbe senso: il cane non capirebbe il collegamento.

Continua la lettura
46

Come ricompensare un Cocker Spaniel

Quando un Cocker Spaniel risponderà positivamente a un nostro insegnamento, sarà importante ricompensarlo a dovere. In questo modo il cane conserverà un ricordo positivo e sarà più propenso a ripetere la stessa azione in futuro. Il cucciolo all’inizio andrà premiato ogni volta che eseguirà correttamente la richiesta, ma quando l’azione sarà stata completamente appresa basterà premiarlo una volta ogni tanto. Occhio a non cadere nella tentazione di premiare il proprio cane troppo spesso o non in presenza del comportamento richiesto, altrimenti il rischio è quello di ottenere l’effetto opposto.

56

Come rimproverare un Cocker Spaniel

Il cucciolo di Cocker Spaniel va ovviamente rimproverato ogni qual volta che non si comporta nel modo corretto. Come detto anche in precedenza, non ha senso rimproverare il cane per un comportamento errato compiuto in precedenza (ad esempio se ha sporcato in casa durante la nostra assenza). La punizione deve comunque essere preceduta da un chiaro segnale di disapprovazione e deve avvenire ogni volta che il cane disobbedisce al padrone. Il cucciolo di Cocker Spaniel va rimproverato tentando di riprodurre la mimica corporale che assumerebbe la madre: serve dunque collocare una mano sulla collottola e comprimere il cane verso il basso finché non si sarà rilassato. Nel caso in cui il cane sia lontano, sarà fondamentale utilizzare un tono di voce decisamente autoritario. Fondamentale, come spiegato in precedenza, l’uso della postura. Sguardo sempre rivolto sul dorso e mai negli occhi, visto che nel secondo caso il cane potrebbe interpretare il fatto come un’aggressione nei suoi confronti.

66

Come portare al guinzaglio un Cocker Spaniel

Una volta che il vostro Cocker Spaniel avrà imparato i fondamentali della convivenza casalinga, lo step successivo sarà quello di mettergli collare e guinzaglio e di provare a portarlo fuori. Trovandoci in presenza di un cane abbastanza atletico, è fondamentale insegnargli fin da subito a camminare al guinzaglio e a non tirare. Quando questo succede, è efficace cambiare subito la direzione in modo da incoraggiare il cane a seguirti. Anche in questo caso, utile la ricompensa quando il Cocker Spaniel dovesse seguirti. Altro comando da insegnargli assolutamente è il “vieni”, fondamentale per non farlo scappare nel caso in cui dovesse liberarsi dal guinzaglio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come Prendersi Cura Di Un Cocker Inglese

Il cocker inglese è un cane da caccia appartenente al gruppo degli spaniels adatti per la cerca e il riporto. La piccola taglia (tra gli 11 e i 13 chili di peso) gli consentono di addentrarsi con facilità nelle forre e tra i rovi. È un cane attivo,...
Cani

Come tosare un cocker

Quando comprate un cucciolo di cocker dovrete tenere in conto che è un cane che necessita di molte cure, soprattutto quel che concerne il suo pelo. Per mantenerlo lucido, pulito e bello, occorrerà tosarlo una volta al mese, oltre che pettinarlo tutti...
Cani

Cocker: caratteristiche e riproduzione

Sono sempre in continuo aumento le famiglie che decidono di prendersi cura di un cane che possa allietate le giornate, donare allegria ed affetto in cambio di coccole ed amore. Tra le numerose razze, il cocker sembra occupare una pozione di rilievo rispetto...
Cani

Tutto sul Cocker Americano

Da secoli i cani sono i migliori amici dell'uomo perché sono affettuosi e sempre fedeli e questo lo è a prescindere dalla razza. Ma il cocker americano è fra i cani più attivi, giocosi e affettuosi che ci siano. È timido ma anche molto giocoso e...
Cani

Come accudire il cavalier King Charles Spaniel

Il cavalier king charles spaniel è un cane di taglia piccola, molto docile e mansueto, coccolone e amante della compagnia. È un cane a pelo lungo che ha bisogno di essere accudito, che deve per essere sempre bellissimo. C'è bisogno di tanta pazienza...
Cani

I migliori cani da compagnia

Solitamente la decisione di introdurre in casa un animale da compagnia, in particolare un cane, proviene dai bambini, che vengono conquistati soprattutto dall'innocenza e dall'aspetto tenero e bisognoso d'affetto dei cuccioli. Prima di procedere all'acquisto...
Cani

Come educare il cane a rispondere al suo nome

Avere un cane è davvero bello: il cane è, senza dubbio, il migliore amico dell'uomo, il suo più caro ed affettuoso compagno di giochi, avventure e coccole. Uno degli aspetti più divertenti e soddisfacenti dell'avere un cane, però, è proprio quello...
Cani

Come Allevare Ed Educare Il Pincher

Il pincher è una delle tante razze canine esistenti al mondo che, generalmente, presenta una testa sviluppata in larghezza, un muso abbastanza appuntito ed un pelo corto e liscio, che può essere di un unico colore o anche doppio: nel primo caso, la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.