Come eliminare i parassiti pericolosi dal cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Con l'arrivo della nuova stagione, che porta un clima caldo e umido, si creano le condizioni ambientali adatte per la proliferazione di microrganismi pericolosi, che possono infestare ambienti e animali, i cosiddetti parassiti. Ne esistono moltissime specie e per brevità possiamo classificarli in due gruppi, gli ectoparassiti, che vivono sulla superficie esterna dell'ospite (come nel cane), e gli endoparassiti, che vivono all'interno del corpo parassitato (sangue, organi vari). In particolare, nella seguente guida, ci occuperemo solamente degli endoparassiti per prevenire ed eliminare la loro diffusione. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • etere
  • antiparassitario
36

Consulenza medica

Innanzitutto, l'esame delle feci del nostro cane può rivelare la presenza di endoparassiti come coccidi, giardia, ascaridi, tenie. I sintomi non sempre si riconoscono, poiché non ci sono manifestazioni esterne conclamate, ma se ci accorgiamo che l'animale ha diarrea, vomito, dimagrimento, allora è bene farsi consigliare da un veterinario, il cui parere è essenziale nei casi specifici, e iniziare un trattamento con l'utilizzo di farmaci da inoculare per siringa.

46

Le zecche

Un'attenzione particolare va posta alle zecche, che si attaccano frequentemente al cane provenienti da passeggiate lungo i boschi. Ne esistono di due tipi, uno piccolissimo, massimo 2 mm, che si attacca agli spazi interdigitali e sui bordi delle orecchie, e uno che può raggiungere 1 cm, molto frequente e che compare nei periodi più caldi. Per staccarle, possiamo utilizzare una pinzetta con la quale afferrare la zecca il più vicino possibile alla pelle del cane, facendo una leggera trazione verso l'esterno. Stiamo attenti che non si spezzi e che non rimanga l'apparato boccale attaccato alla pelle del cane, perché può provocare un'infezione.

Continua la lettura
56

Pulci e flebotomi

Se invece siamo in presenza di ectoparassiti, come zecche o acari, pulci, flebotomi, dobbiamo procedere in altro modo. Gli acari sono generalmente meno pericolosi e vivono permanentemente nella cute del cane, mentre per zecche, pulci e flebotomi occorre servirsi di prodotti chimici consigliati perché possono trasmettersi anche all'uomo infettandolo. Anche qui, se non siamo sicuri dei prodotti chimici in uso, perché magari contengono troppe sostanze potenzialmente cancerogene, possiamo utilizzare prodotti naturali come pillole, shampoo, collari, polveri antipulci, spray, che un buon erborista saprà sicuramente consigliarci. Inoltre, teniamo presente che esistono anche prodotti naturali molto efficaci, se non vogliamo utilizzare quelli chimici. Risulta importante una terapia di prevenzione che consiste nella pulizia e disinfezione dell'ambiente in cui vive l'animale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si possono utilizzare antiparassitari chimici o naturali, a seconda delle nostre esigenze personali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come rimuovere correttamente una zecca

Le pulci e le zecche sono dei parassiti ematofagi, ovvero che si nutrono del sangue degli animali. Si agganciano letteralmente alla loro pelle attraverso minuscole tenaglie, di cui il loro apparato boccale è provvisto e possono trasmettere malattie anche...
Cani

Cani: guida ai parassiti e agli insetti pericolosi

Carissimi lettori, nella guida che avete appena cominciato a leggere andremo a parlare dei nostri amici animale, trattando dettagliatamente una problematica che gli accomuna. In questo caso, però, ci concentreremo sui cani, cercando di impostare una...
Cani

Come proteggere i cani dai parassiti

L'estate regala sempre momenti piacevoli con il nostro amico a 4 zampe. Correre e rotolarsi nei campi o sui prati verdi è distensivo. Tuttavia, rappresenta al tempo stesso un pericolo per Fido. Devi preventivamente proteggere il tuo cane, per evitare...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi in Europa

Il mondo della natura, popolato da molteplici specie animali, è stupendo e affascinante ma alcuni suoi abitanti possono essere molto pericolosi per l' uomo. Tra le specie animali che possono rivelarsi dannose per gli esseri umani ci sono alcuni insetti,...
Altri Mammiferi

Come cercare i parassiti sul cavallo

Soprattutto a partire dall'inizio della stagione primaverile e successivamente di quella estiva, la presenza di parassiti come zecche, pidocchi e acari, diventa un problema da tenere nella massima considerazione, specialmente nel caso in cui si possieda...
Animali da Compagnia

Le più comuni patologie del cane

Il cane è un animale generalmente molto forte e resistente, ma anche lui può ammalarsi in modo più o meno grave. Per fortuna molte malattie vengono scongiurate dai vaccini, ma a volte non basta. Alcune patologie purtroppo colpiscono ugualmente i nostri...
Cani

Come mettere l'antipulci al cane

Chi vive con un cane le conosce molto bene: stiamo parlando delle pulci. Si tratta di insetti dell'ordine dei Sifonatteri e sono i parassiti più comuni che colpiscono il nostro amico a quattro zampe. Prive di ali, sono in grado effettuare grandi salti,...
Cura dell'Animale

Come fare una polvere naturale contro pulci e zecche

Quando si possiede un animale domestico (cane o gatto), risulta fondamentale accudirlo per garantirne il benessere fisico. Fra le tante minacce ai nostri amici a quattro zampe, è preferibile contrastare quelle più comuni. Nel seguente tutorial vediamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.