Come eliminare i pidocchi dagli uccelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Anche gli animali, come gli esseri umani, possono soffrire di malattie e disturbi di vario genere. Molti di noi godono della compagnia di animali domestici. Cani e gatti sono certamente in cima alle preferenze per chiunque adotti un nuovo amico. Pertanto abbiamo famigliarità con il problema dei parassiti. Pulci e zecche possono considerarsi tali e oramai sappiamo bene come sbarazzarcene. Ma quando si tratta di animali meno "convenzionali" è necessario informarsi al meglio. Anche gli uccelli possono subire l'attacco dei parassiti. I pidocchi sono tra i più comuni ospiti "indesiderati" per un uccello. Per questo scopriremo come eliminare questi problematici esseri.

27

Occorrente

  • Soluzioni insetticide apposite contro i pidocchi, adatte ai volatili
  • Assistenza e parere del medico veterinario
37

Osservare il comportamento

A causa delle loro dimensioni non è facile vedere i pidocchi ad occhio nudo. È dunque necessario fare attenzione ai comportamenti degli uccelli. Il loro atteggiamento può infatti rivelare molto sullo stato di salute. Irrequietezza e agitazione sono sintomi comuni ad una potenziale presenza di pidocchi. Con l'aiuto di una lente ad ingrandimento cerchiamo tra le piume i piccoli parassiti. Controlliamo a fondo il manto e le ali, possono annidarsi in grande quantità. La dimensione di questi esserini può raggiungere i 3 mm. Dunque poniamo le piume in contro-crescita e cerchiamo accuratamente.

47

Igienizzare gabbia e utensili

Rimuoviamo tutto il materiale in uso per la nidificazione dalla gabbia degli uccelli. Puliamo accuratamente la gabbia, i posatoi e gli abbeveratoi. Possiamo usare una soluzione di acqua e candeggina, se una visita dal veterinario non è immediatamente possibile. Facciamo bollire questi oggetti in abbondante acqua. Dunque lasciamoli asciugare prima di rimetterli in gabbia. In seguito il veterinario potrà raccomandare una forte e più adatta soluzione pulente. Pulire le superfici della gabbia e tutto ciò che si trova nelle sue immediate vicinanze. I pidocchi infatti potrebbero annidarsi anche all'esterno.

Continua la lettura
57

Applicare il trattamento

Trattare il manto degli uccelli con un insetticida apposito, su suggerimento del veterinario. Verificare sempre insieme a quest'ultimo che il trattamento sia sicuro per l'uccello. Alcune delle sostanze in commercio per eliminare i pidocchi sono infatti altamente tossiche. Spruzziamo l'insetticida sul manto degli uccelli e anche nella gabbia. Evitiamo il contatto della sostanza con gli occhi ed eventuali aree mucose dell'uccello. Un uso improprio potrebbe provocare sofferenza e problemi ai volatili, fino a gravi conseguenze.

67

Effettuare gli ultimi controlli

Continuiamo ad osservare il comportamento degli uccelli anche dopo il trattamento. È vero che i pidocchi provocano spesso irrequietezza e spiumatura. Tuttavia alcuni uccelli non mostrano sintomi immediatamente riconoscibili. Per questo è bene controllare gli uccelli per alcuni giorni dopo la cura. Il successivo controllo dal veterinario saprà dirci se i pidocchi sono solo un ricordo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando c'è in gioco la salute e la vita degli animali NON facciamo mai di testa nostra. Il parere del medico veterinario è essenziale per una diagnosi veritiera e una soluzione definitiva del problema.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

La pulizia della gabbia per uccelli

La pulizia della gabbia per uccelli è molto importante. Qualsiasi volatile è presente nella nostra gabbia, la pulizia quotidiana è d'obbligo. La manutenzione che viene fatta alla gabbia, è semplicemente, una questione d'igiene sia per noi, sia per...
Cura dell'Animale

Come proteggere le galline dagli animali selvatici

Le galline possono essere molto vulnerabili ai predatori come volpi, coyote e altri carnivori in cerca di un pasto facile. Proteggere le galline richiede un po' di accortezza e un po' di manutenzione periodica e monitoraggio per garantire che essi siano...
Cura dell'Animale

Come eliminare il tartaro dai denti del tuo cane

L'igiene dei denti del proprio cane non è un fattore da sottovalutare. Bisogna invece garantirla per evitare problemi a tutta la zona orale. Infatti potrebbero insorgere delle infiammazioni o delle problematiche di masticazione. Pertanto, in modo regolare,...
Cura dell'Animale

Come eliminare le uova di mosca dal cavallo

Nel periodo estivo i nostri amici cavalli sono tormentati dalle mosche che vengono attratte dal loro odore e calore come da una calamita; ma oltre al fastidio che procurano le mosche rappresentano un altro problema: verso la fine dell'estate e l'inizio...
Cura dell'Animale

Come eliminare le pulci dal cane con rimedi naturali

Con l'arrivo della bella stagione, i cani accompagnati dai loro padroni, frequentano con maggiore assiduità parchi e giardini pubblici, aumentando, così, il rischio di essere attaccati dalle pulci. E' consigliabile agire celermente, le si deve eliminare...
Cura dell'Animale

Come proteggere le galline dai parassiti

I parassiti, che tendono ad infestare le galline esternamente, sono un problema molto più frequente di quanto si possa immaginare e che tende ad aumentare nella bella stagione a causa delle temperature superiori. Questa breve ed attenta guida contiene...
Cura dell'Animale

Come avviene il fenomeno della migrazione degli animali

La migrazione rappresenta uno spostamento di un qualsiasi essere, da quella che è la sede abituale verso un'altra, che risulti essere più congeniale ed adeguata a delle nuove necessità. Il fenomeno della migrazione caratterizza molte specie animali...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura delle cocorite ondulate

Chiamato anche parrocchetto australiano o più semplicemente 'cocorita', il parrocchetto ondulato è un uccello originario dell'Australia ed è presente in cattività in moltissime zone del globo. Solitamente non sopravvive in natura al di fuori del proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.