Come eliminare l'odore di puzzola

Tramite: O2O 26/05/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'odore che emana la puzzola è molto intenso, ecco perché solitamente rimane vivo all'interno della casa. Esso può entrare all'interno a causa di contatto direttamente con le persone o con animali domestici. Qualora il suo odore fosse lieve, basterà areare i vani e non dovrebbe rimanere troppo tempo nell'habitat; se invece fosse molto intenso, l'argomento deve essere approfondito. Se leggerete con attenzione la guida che segue, vi sarà spiegato chiaramente come eliminare l'odore di puzzola. L'odore che emette la puzzola come abbiamo già detto possiede una puzza veramente fastidiosa che tende ad appiccicarsi sui vestiti o meglio tende a rimanere nell'ambiente. Vediamo di seguito tutti i metodi e soprattutto quelli migliori per come eliminare l'odore di puzzola.

26

Occorrente

  • Aceto
  • Acqua
  • Perossido di idrogeno
  • Bicarbonato di sodio
  • Prodotto per lavatrici
  • Spugna
36

l'aria

Come prima cosa aprite le finestre e fate cambiare aria, possibilmente in una giornata di sole. In questo modo favorirete la sostituzione dell'aria contaminata, grazie anche all'azione dei raggi ultravioletti. Nel caso in cui anche i vostri vestiti e le vostre calzature si siano impregnati con il tipico odore della puzzola, lavate immediatamente il tutto con acqua molto calda e detergenti disinfettanti. Poiché la contaminazione tende a espandersi all'interno della casa, per non correre rischi è opportuno disinfettare anche le tovaglie facendo asciugare tutto al sole. Per quanto riguarda i tappeti, prima di lavarli provate ad aspirarli, per rimuovere eventuali pelurie dell'animaletto. Ovviamente il primo consiglio è proprio quello di aprire le finestre per far arieggiare il posto proprio per far cambiare quell'odore o meglio quella puzza che è presente.

46

Il vaporetto

Se siete in possesso di un vaporetto per la pulizia della casa, l'ideale sarebbe dopo il lavaggio e l'asciugatura, ricorrere anche a questo ulteriore metodo di disinfestazione. Per realizzare un prodotto disinfettante naturale versate all'interno di una pentola un litro di perossido d'idrogeno all'interno, circa 60 ml di bicarbonato di sodio, e 5 ml di un prodotto per lavatrici. Dopo aver mescolato questi ingredienti, prendete una spugna e passatela sulla pelle. Evitate i contatti con occhi orecchi o naso, risciacquare poi con acqua calda. Questa soluzione va adottata entro un paio d'ore dalla contaminazione. Un'altra soluzione oltre a quella di cambiare aria con l'apertura delle finestre è anche il vaporetto ovvero uno strumento che trasforma acqua in vapore e ovviamente oltre all'acqua potete aggiungere un qualsiasi tipo di aroma da spruzzare o in aria e quindi in giro per la casa oppure vicino agli indumenti o oggetti che vi trovate in casa.

Continua la lettura
56

I condizionatori

Nel caso in cui le giornate siano fredde senza sole, molte persone fanno uso di condizionatori d'aria in pompa di calore per asciugare i panni; in tale circostanza, finito il processo di asciugatura, controllate i filtri del condizionatore, infatti l'odore della puzzola potrebbe anche contaminare i carboni attivi del filtro. Fate quindi un test anche semplicemente annusandoli, qualora avessero subito un danno procedete subito alla sostituzione, onde evitare di propagare continuamente il fetore in casa. Un metodo antico ma di grande efficacia è sicuramente quello dell'aceto. Immergete i vestiti per circa due o tre ore in un litro di aceto agro con circa cinque litri di acqua; questo per consentire una maggiore penetrazione del prodotto all'interno dei tessuti. La soluzione migliore nelle giornate fredde è l'uso stimato del condizionatore di aria sia per quanto riguarda l'aria calda, sia per quanto riguarda l'aria fredda.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui anche i vostri vestiti e le vostre calzature si siano impregnati con il tipico odore della puzzola, lavate immediatamente il tutto con acqua molto calda e detergenti disinfettanti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Le più comuni patologie equine

Le patologie equine sono quelle malattie che colpiscono i cavalli tramite un vettore, come una zanzara e, successivamente, possono essere trasmesse non solo da cavallo a cavallo ma, in rari casi, anche dal cavallo all'uomo. I cavalli possono essere vaccinati...
Altri Mammiferi

Come allontanare le nutrie con metodi naturali

Molti agricoltori, ma anche persone che hanno un piccolo orto in giardino, devono affrontare il problema generato dalla presenza delle nutrie. Si tratta infatti di animali, che per caratteristiche somatiche sono molto simili ai ratti, e se riescono ad...
Altri Mammiferi

Come aiutare animali in via d'estinzione

All'interno di questa guida, andremo a parlare di animali. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo agli animali in via d'estinzione. Cercheremo di rispondere a quest'interrogativo: come si possono aiutare gli animali in via d'estinzione?Un interrogativo...
Altri Mammiferi

Come mantenere animali lontani dal tuo campeggio

Sempre più persone preferiscono trascorrere le proprie vacanze a diretto contatto con la natura, lontani dalle comodità offerte dalle strutture alberghiere. Il campeggio è un'esperienza che può risultare divertente e interessante, non solo per gli...
Altri Mammiferi

Tutto sul koala

Il koala è senza dubbio un animale molto buffo. Il nome scientifico è "Phascolarctos cinereus". È originario dell'Australia e non è un animale domestico. Ci sono delle leggi che proibiscono di detenere tale razza. Ha un folto pelo grigio sul dorso,...
Altri Mammiferi

Come nutrire un cucciolo di capriolo

Nutrire un cucciolo di capriolo non è un'impresa così facile come sembra, ma quando è necessario per salvargli la vita bisogna cercare di accudirlo al meglio. In effetti, può capitare di trovare un capriolo sperduto durante le varie escursioni in...
Altri Mammiferi

Come sbarazzarsi dei topi in modo naturale

Se decidiamo di risolvere efficacemente il problema legato alla presenza di topi in giardino, e quindi con il rischio che possano nidificare anche in casa, conviene studiare alcuni metodi in grado di massimizzare il risultato. Di fondamentale importanza...
Altri Mammiferi

Tutto sul giaguaro

In questo articolo vogliamo offrire un auto a tutti i nostri lettori che amano gli animali, anche quelli più esotici e particolari, a curarli e prendersi cura di loro, anche nel proprio piccoli. Cercheremo di approfondire tutto ciò che c'è da sapere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.