Come evitare che il cane si gratti una ferita

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo un cane e gli capita di farsi male giocando nel giardino, dopo averlo sottoposto alle cure del caso e ad eventuali fasciature, dobbiamo fare in modo che non si gratti la ferita, per evitare che possa incorrere in una riapertura di eventuali punti di sutura, e nel contempo contrarre delle pericolose infezioni. A tale proposito ecco una guida, su come evitare che il nostro cane si gratti una ferita.
Vediamo come, attraverso questa guida semplice arricchita di qualche sito esterno.

26

Tipo e posizione della ferita

A seconda del tipo di ferita e dalla posizione in cui si trova, ci possiamo regolare di conseguenza, per evitare che il cane grattandosi possa creare dei problemi a sè stesso. Se infatti è situata su di una zampa o sul corpo, dobbiamo fare in modo che pur toccandosi rispettivamente con l'altra zampa o con la bocca, non crei problemi alla ferita. Ecco un sito che fa a caso nostro. https://www.google.it/amp/s/amp.imieianimali.it/curare-le-ferite-nei-cani

36

Protezione della ferita

In questi casi, se il danno è circoscritto ad una zampa, è opportuno proteggere la ferita con una guaina in cuoio abbastanza doppia, in modo che mordendola o grattandosi, non possa entrare a contatto con la benda. Una valida alternativa è invece quella di tagliare una tanica di plastica, ed arcuarla a forma della zampa, per poi proteggerla con del fili di ferro, che certamente eviteranno al cane di morderli, poiché accuserà dolori a denti e gengive. Se invece la ferita si trova sul corpo, bisogna fare in modo che sia accuratamente protetta, per cui il classico impermeabile per cani, potrebbe rivelarsi prezioso per l'occasione, in quanto funge proprio da copri benda. I cani com'è noto vanno incontro ad alcune patologie cutanee, spesso provocate da pulci e zecche, per cui in commercio si vende il classico imbuto da mettere intorno al collo, per evitare che il cane con la bocca possa contaminare la ferita nel tentativo di lenire il prurito. In questo sito troviamo delle indicazioni ancora più approfondite. https://www.google.it/amp/m.wikihow.it/Prendersi-Cura-di-un-Cane-con-i-Punti-di-Sutura%3Famp%3D1

Continua la lettura
46

Incremento della protezione

Anche per una ferita abbastanza larga come potrebbe essere questa di cui fino ad ora ci siamo preoccupati di proteggere, l'imbuto o anche una ciambella per il mare in plastica possono ritornare utili, specie se l'inconveniente si presenta in zone facilmente raggiungibili con la testa e con la bocca. Infine, se la ferita si trova proprio sotto la pancia quindi in un posto dove zampe e bocca riescono facilmente ad arrivare, oltre al bendaggio posizionato da noi o dal veterinario, conviene aggiungere dell'altra stoffa, bagnandola leggermente con sostanze acidule ma non nocive, come ad esempio il succo di limone o l'aceto. L'odore acre emanato da entrambi, servirà quindi a scongiurare il pericolo di contatto con la bocca, visto che non sono graditi dal cane. Ecco un sito che tratta proprio la tematica che stiamo affrontando noi. https://www.google.it/amp/s/www.uncome.it/animali/articolo/come-evitare-che-il-gatto-si-gratti-una-ferita-17101.html%3Famp%3D1

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come fare una fasciatura AL cane

Se avete un cane in casa, è utile sapere come comportarsi nel caso in cui il vostro cane si dovesse ferire. È utile che voi conosciate delle tecniche di primo soccorso da prestare al vostro cane: nella guida seguente vogliamo offrirvi alcuni consigli...
Cani

Come trattare un eczema canino

Molti cani, specie se vivono all'aperto o in compagnia dei loro simili, sono soggetti ad una forma di eczema chiamata proprio "canina". Si tratta infatti di una comune affezione cutanea, che tuttavia può essere curata, senza necessariamente (salvo forme...
Gatti

Come intervenire in caso di ferita del gatto

L'eleganza dei gatti è ben nota a tutti, e vederli muovere con la loro agilità mentre giocano, si rincorrono e si azzuffano è sempre un piacere per gli occhi. Il gatto è uno degli animali domestici per eccellenza, ma per rimanere in piena salute ha...
Cani

Come aiutare il cane a guarire dai punti di sutura

I nostri amici animali, esattamente come noi, possono ammalarsi e avere bisogno di cure serie. Potrebbero aver bisogno di interventi chirurgici anche piuttosto invasivi per guarire dai malanni. Dopo un duro intervento di chirurgia, si applicano dei punti...
Cani

Come estirpare una spina nella zampa del cane

I cani sono animali dotati di un forte spirito di esplorazione. Purtroppo la loro curiosità li porta talvolta ad entrare in contatto con insidie tanto piccole quanto pericolose. Non è raro infatti che durante una passeggiata al parco il cane possa conficcarsi...
Cani

Morso di cane: come comportarsi

In questo contesto siamo pronti a proporvi una guida davvero molto interessante per comprendere ed imparare opportunamente, come occorre comportarsi di fronte ad un morso di cane, appena ricevuto, il quale ha anche provocato molto dolore. È risaputo...
Gatti

Come riconoscere una frattura nel gatto e come si cura

Avere un animale domestico non è semplice. Come accade con i bambini molto piccoli, infatti, soprattutto quando uno di essi si trova in condizioni di salute precarie e non si sente molto bene, è davvero difficile capirlo e correre ai ripari. Scegliere...
Gatti

Come medicare un taglio al gatto

Se dopo una scorribanda notturna il nostro Micio torna a casa ferito, è necessario che noi siamo pronti ad intervenire. Il primo passo da fare è quello di controllare attentamente che la ferita sia solo superficiale e di conseguenza le nostre cure casalinghe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.