Come evitare che il gatto marchi il suo territorio

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

I gatti sono famosi per essere, fra gli animali, quelli che sporcano di meno. L'unica noia sembra essere quella di dover pulire periodicamente la loro lettiera. In realtà, non proprio e non sempre, è così. Ad esempio, nel periodo degli amori, i gatti maschi sono soliti spruzzare urina in ogni dove, con l'intento di marcare il territorio. Ciò può succedere anche in casa: il gatto potrebbe urinare sui muri e su altri oggetti verticali per segnalare, alla femmina o ad altri maschi, la sua presenza. Tutto ciò risulta sgradevole e fortemente antigienico, soprattutto se il gatto vive all'interno. In questa guida vi daremo, perciò, qualche consiglio su come evitare che il micio marchi in questo modo il suo territorio.

27

Occorrente

  • Spruzzino
  • Pepe
  • (In alternativa: spray specifico ad uso veterinario)
37

La soluzione migliore è, sicuramente, la castrazione. La maggior parte dei gatti sterilizzati, infatti, smette di segnare il territorio. È, inoltre, un'operazione che ha molti vantaggi, non solo per noi, ma anche per i nostri amici felini. Ad esempio, un gatto castrato vive, di solito, più a lungo perché non è soggetto a malattie trasmesse nella fase di accoppiamento.

47

Per evitare che il gatto insista con questo comportamento, esistono anche delle soluzioni rapide e a costo zero. I gatti sono abitudinari e tendono a marcare sempre i soliti posti, per questo è consigliato spruzzare, in questi luoghi, delle sostanze con odori sgradevoli per il micio. Nei negozi di animali si trovano numerosi prodotti spray che hanno proprio questa funzione. È consigliabile ripetere l'operazione più volte al fine di far abituare il gatto. Se, invece, volete provare con una soluzione 'casalinga': macinate del pepe nei punti dove il gatto spruzza, sarà sicuramente infastidito e si allontanerà.

Continua la lettura
57

L'atto di spruzzare per marcare il territorio è dovuto, spesso poi, alla convivenza forzata con altri gatti. Se possedete più di un felino, è possibile che l'atto di marcare il territorio sia un segnale di stress. In questo caso, è consigliato separare i gatti. Se gli animali non riescono ad andare d'accordo, non smettono, infatti, di urinare o schizzare per marcare la propria zona. È bene tenerli separati per un periodo e poi ricongiungerli successivamente, cercando di dare le stesse attenzioni ad entrambi.

67

È bene ricordare, infine, che serve pazienza e costanza nell'insegnare al gatto determinati comportamenti. Urlare e punire fisicamente l'animale non servirà a niente. Se avete provato di tutto e non avete ottenuto risultati, allora è opportuno rivolgersi al proprio veterinario per consigli specifici.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sii paziente, il problema in questione potrebbe richiedere anche molto tempo per risolversi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al gatto a usare la gattaiola

Se siete possessori di un bel gatto saprete bene quanto questo animale sia indipendente. Il gatto non disdegna certo la compagnia umana, ma ha il bisogno di muoversi ed esplorare. Molti proprietari di un gatto permettono al proprio amico felino di sgattaiolare...
Cani

Come far accettare un gatto al cane di casa

La guida che svilupperemo nei prossimi passi si occuperà dell'instaurazione di un rapporto di reciproca accettazione all'interno della stessa casa tra un gatto e un cane. Nello specifico, vedremo come far accettare un gatto al cane di casa. Cominciamo...
Cani

Come evitare che il cane attacchi il gatto

L'inimicizia fra il cane ed il gatto è proverbiale; si sono scritti libri, pubblicati films e disegnati fumetti a bizzeffe su quest'argomento. In verità non si tratta del tutto di una leggenda metropolitana; infatti, riferendosi a due persone che non...
Cani

Come impedire al cane di mangiare il cibo del gatto

Se il cane ed il gatto di casa sono abituati ad andare d'accordo e condividono gli stessi spazi all'interno della tua abitazione, può capitare di dover impedire al cane di mangiare il cibo destinato al gatto. La maggior parte dei cani, infatti, non disdegna...
Cani

Come educare un cane a stare con un gatto

Gli animali si sa, sono i migliori amici dell'uomo: ci rendono persone migliori in quanto si fidano ciecamente di noi e ci portano ad aprire totalmente il nostro cuore e sciogliere ogni inutile e superflua riserva di qualsiasi tipo o genere. Amare gli...
Cani

Come mettere il collare elisabettiano a un gatto

Il collare elisabettiano si applica a quegli animali che sono stati bendati oppure sono stati sottoposti ad interventi chirurgici. Così facendo si evita che l'animale si possa leccare oppure mordere le fasciature. Questa tipologia di collare viene messa...
Cani

Come far accettare al cane l'arrivo di un gatto in famiglia

Come molti documentari e video che girano su internet ci insegnano, gli animali sono capaci di una sensibilità fuori del comune. Non è infatti raro vedere spesso fotografie con cani e gatti abbracciati come fossero cresciuti insieme, immagini che ispirano...
Cani

Come crescere cani e gatti insieme

Cane e gatto, da sempre considerati nemici naturali possono convivere in modo pacifico sorprendendo chi non riesce a vedere oltre i cliché. Gli amanti degli amici a quattro zampe non dovranno più scegliere se al loro ritorno a casa vorranno essere accolti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.