Come far accettare il neonato al gatto di casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando all'interno del nostro nucleo familiare arriva la cicogna, può capitare di dover far integrare il nostro felino di casa con il nuovo o la nuova arrivata. Come molto probabilmente molti di voi sapranno, i gatti sono animali amanti delle routine e l'arrivo inaspettato di un nuovo "cucciolo" può diventare per loro fonte di stress e paura. Seguendo però gli accorgimenti di questa semplice guida sarete tranquillamente in gradi di far accettare il neonato al gatto di casa.

26

Occorrente

  • File audio che riproducono pianti ed urla di bambini
  • Gli oggetti ed i medicanti utilizzati per la cura del bimbo
  • Tanto amore e pazienza
36

L'abitazione

Quando il vostro bambino o la vostra bambina varcherà la soglia dell'abitazione, per il felino sarà come se il suo territorio venisse "invaso" da un altro "cucciolo". Verranno stravolti i sui ritmi, le sue abitudini, gli odori a lui familiari si mescoleranno a quelli del neonato, si aggiungeranno suoni a lui non familiari. In più tutte le attenzioni che prima venivano rivolte esclusivamente a lui adesso verranno soppiantate dalle cure necessarie all'infante. Il micio avvertirà questo cambiamento in maniera evidente.

46

Il piano sonoro

Sul piano sonoro è bene cominciare a riprodurre i suoni con volume molto basso, alzando giorno dopo giorno di poco il volume e facendo attenzione a non far innervosire il micio. Potrete inizialmente associare questi suoni a momenti piacevoli del gatto come ad esempio il momento delle coccole o del cibo, oppure riprodurli in maniera costante come base di sotto fondo. Cominciate anche a tenere in bella mostra tutti i giochi e gli oggetti che andranno a corredare il vostro bambino, ed una volta che sarà nato, prendete subito dall'ospedale dei vestitini con l'odore del bimbo e fateglieli annusare. Create una zona della casa dove il gatto potrà rifugiarsi in caso voglia stare al riparo da urla o frastuono troppo intenso. I gatti adorano le scatole, potrete posizionargliene una rovesciata sotto un letto con una bella coperta morbida all'interno. Cercate di non forzare mail il felino ad interagire con il bimbo. Quando lo reputerà necessario sarà lui a fare il primo passo, statene certi. Dategli rinforzi positivi (cibo e coccole) quando lo farà e non sgridate mail il gatto in presenza dell'infante. Cercate via via che il bimbo cresce di insegnargli come rapportarsi al gatto in maniera sana e cercate di supervisionare il più possibile le loro interazioni.

Continua la lettura
56

Il carattere

Il carattere routinario del gatto esige che tutti questi cambiamenti debbano avvenire in maniera lenta ed il più possibile progressiva. È buona norma dunque cominciare ad abituare il micio alla futura presenza del nascituro con largo anticipo. Possiamo lavorare sul piano olfattivo ed uditivo avvalendoci di alcuni stratagemmi. Possiamo ad esempio cominciare a far ascoltare il pianto dei bambini, o le urla di gioia attraverso la riproduzione di file multimediali reperiti su internet. Nel contempo possiamo cominciare a tenere in casa tutti quei prodotti dall'odore nuovo che serviranno per la cura del bambino.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riproducete file sonori di pianti ed urla in sottofondo
  • Non costringete il gatto ad interagire col bimbo
  • Siate sempre vigili ma non sgridate mail il gatto in presenza del bimbo
  • Insegnate via via al bimbo ad approcciarsi col micio

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come educare il cane alla presenza di un neonato

Possedere un animale domestico è sicuramente una delle cose più belle della vita, dato ciò che essi vi possono insegnare. Ma quando la vostra famiglia si allargherà e subentreranno dei bambini, il vostro cane potrebbe avere alcuni problemi, che è...
Gatti

Come prendersi cura del pelo del gatto

In questo articolo vedremo oggi come prendersi cura del pelo del gatto. Esso è veramente molto importante, in quanto ha il compito di proteggere l'animale dall'umidità, dal freddo e dagli sbalzi della temperatura. Perciò, è fondamentale prendersi...
Gatti

Come accogliere un cucciolo di gatto

Gli animali domestici portano tanta allegria nelle nostre case e ci permettono di fare un'esperienza davvero unica. Molto spesso queste povere bestioline vengono abbandonate da coloro che non sono in grado di prendersene cura. Sicuramente vi sarà capitato...
Gatti

Come e dove scegliere un gattino

Se desiderate allargare la vostra famiglia accogliendo in casa un dolce e affettuoso gattino, è fondamentale che ponderiate tutte le responsabilità che la cura di un amico peloso comporta, tenendo conto dei vostri impegni professionali e del tempo che...
Cani

Come impedire al cane di mangiare il cibo del gatto

Se il cane ed il gatto di casa sono abituati ad andare d'accordo e condividono gli stessi spazi all'interno della tua abitazione, può capitare di dover impedire al cane di mangiare il cibo destinato al gatto. La maggior parte dei cani, infatti, non disdegna...
Gatti

10 modi per rendere felice il tuo gatto

Il gatto, animale di antica tradizione domestica, spessissimo ormai è un membro della famiglia a tutti gli effetti. Di qualunque razza sia, ci regala la sua compagnia, le sue fusa, il suo affetto, la sua vicinanza intelligente ed indipendente. Se sei...
Gatti

Come fare se il gatto è viziato

Se troppo vezzeggiati e, magari, trattati come nostri simili, i gatti subiscono un'insana coercizione della propria indole predatrice che può causare bizzarrie nella loro condotta e anomale richieste di cure, da parte loro, nei momenti più inopportuni....
Gatti

Come calmare un gatto iperattivo

Chi ha animali in casa lo sa, le ricerche lo confermano: prendersi cura di un piccolo coinquilino contribuisce al nostro benessere psico-fisico, aumentando il tono dell'umore e abbassando la pressione sanguigna. Curioso, creativo, tenero e indipendente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.