Come far bere acqua a un cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un cane in salute è un cane che mangia e beve correttamente oltre ad essere accudito con amore e portato spesso e volentieri a fare una passeggiata al parco o in città. Specialmente durante i periodi estivi è molto importante far avere al proprio cane a disposizione delle ciotole d'acqua fresca. Dopo questa breve introduzione diamo inizio a questa guida.

26

Occorrente

  • acqua, ciotole e giochi
  • acqua con ciotola integrata
36

La prima cosa fondamentale da sapere, per far bere il proprio cane, è quella di cambiare almeno un paio di volte al giorno l'acqua allo stesso. Sin da cuccioli infatti i cani devono abituarsi a conoscere la loro ciotola e il posto dove possono dissetarsi e nutrirsi. Per indurli a scoprire questo posto potete accompagnarli e farvi vedere mentre gli versate dell'acqua fresca oppure del cibo oppure, in alternativa, posizionare i suoi giochi preferiti vicino al cibo e all'acqua. In questo modo il cane scoprirà le sue ciotole e si abituerà a servirsi in ogni momento in cui ne sentirà la necessità.

46

Cambiare l'acqua un paio di volte al giorno, specialmente in estate, è molto importante perché come noi i cani soffrono molto il cado. Al contrario degli esseri umani però, i cani non sudano e abbassano la temperatura del corpo attraverso la lingua (si può notare un cane accaldato quando ansima molto ed estrae la lingua dalla bocca). Per questo motivo è molto importante far avere a disposizione l'acqua fresca (a temperatura ambiente) anche quando si fa una corsa o una passeggiata con il proprio cane. In commercio, fortunatamente, esistono moltissime alternative pratiche per consentire al proprio cane di bere anche fuori casa. Ad esempio, presso un supermercato ben fornito oppure un negozio specializzato in accessori per animali, potrete acquistare delle bottigliette con dispencer. In questo modo avrete sia l'acqua fresca che una ciotola portatile per far dissetare il vostro cane con dell'acqua fresca.

Continua la lettura
56

Se però siete usciti di casa di fretta oppure vi siete ritrovati a stare fuori più del previsto e vedete il vostro cane assetato non vi dovrete preoccupare, anche se non avete con voi la sua ciotola potrete farlo dissetare lo stesso. In tal caso dovrete acquistare una normalissima bottiglietta d'acqua e mettere la mano a coppetta. Mostrando al vostro cane che versate l'acqua nella mano lo inviterete a bere e, se avrà sete, si disseterà direttamente dalle vostre mani. Questo metodo non è di certo il più pratico, ma è comunque valido per permettere al vostro cane di bere in ogni occasione. Siamo giunti al terzo ed ultimo passo di questa guida su come far bere acqua ad un cane.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il vostro cane risultasse letargico e si rifiutasse a lungo di bere anche se sembra accaldato consultate il vostro veterinario di fiducia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come realizzare un portaciotole

Per chi ama gli animali sa perfettamente che occorrono tante attenzioni e tanti utensili per il suo approvvigionamento e le dovute cure. Gli amanti degli amici a quattro zampe sa perfettamente che necessitano di almeno due ciotole: una serve per mettere...
Cura dell'Animale

Come costruire una cuccia per I topolini da allevamento

Se avete dei topolini da allevamento e desiderate costruire una dimora perfetta per le loro esigenze e per assicurargli una vita lunga e armoniosa, siete nel posto giusto! I topolini, come tanti altri simpatici animaletti, sono abbastanza facili da curare,...
Gatti

Come prepararsi all'arrivo di un gatto

Un momento sicuramente emozionate è l'adozione di un gatto, che ci porta parecchia attività in casa, curiosità ma, allo stesso tempo, un po' di stress in più. L'adattamento del gatto al nuovo ambiente domestico, generalmente, non è semplice e richiede...
Cani

Come impedire al cane di mangiare il cibo del gatto

Se il cane ed il gatto di casa sono abituati ad andare d'accordo e condividono gli stessi spazi all'interno della tua abitazione, può capitare di dover impedire al cane di mangiare il cibo destinato al gatto. La maggior parte dei cani, infatti, non disdegna...
Cani

Come conservare il cibo secco per cani

Ogni proprietario di cane che vuole risparmiare denaro, ma allo stesso tempo fornire al proprio animale domestico del buon cibo secco, fresco e nutriente, dovrebbe investire in un buon contenitore per la conservazione. Esistono migliaia di prodotti per...
Cani

5 cose che non possono mancare nel corredo del cane

Quando si ha un cane in casa o si è in procinto di prenderne uno bisogna assolutamente prestare attenzione a tutte gli occorrenti necessari. Primo fra tutti è sicuramente la volontà di avere un cane, elemento indispensabile per averne uno. Ma le cose...
Gatti

Come costruire un tiragraffi con materiali riciclati

Se siete fra chi ha scelto di avere un gatto come animale da compagnia, dovete fare in modo che nella vostra casa non manchino le cose di cui lui non può fare a meno. Oltre alla lettiera, le ciotole e la cesta per dormire, non dovete fargli mancare un...
Rettili e Anfibi

Come allontanare le lucertole dal terrazzo

Le lucertole, essendo della famiglia dei rettili, sono animali a sangue freddo: la loro temperatura varia con quella dell'ambiente. Al mattino, non appena uscite dai loro rifugi, molte lucertole si crogiolano al sole per riscaldarsi prima di intraprendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.