Come far camminare al guinzaglio il proprio cucciolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'arrivo di un cucciolo in famiglia, porta sempre una ventata di gioia ed entusiasmo. Vederlo crescere ed affrontare le sue piccole sfide quotidiane, è una meravigliosa avventura. La sua innata curiosità, il desiderio di scoprire le meraviglie che cela il nuovo ambiente, alimentano la voglia di lunghe passeggiate esplorative all'aperto. Per natura, il nostro amico a 4 zampe non ama allontanarsi troppo, ma gli spazi aperti sono pieni di insidie ed in alcune circostanze possono servire a ben poco i richiami per fermarlo o allontanarlo dal pericolo. Il collare e la cordicella per cani, sono in definitiva degli strumenti indispensabili per ogni uscita. In questa guida, spiegheremo come far camminare al guinzaglio il proprio cucciolo, senza traumi.

26

Occorrente

  • Guinzaglio
  • Tanta pazienza e calma
36

Terminato il ciclo delle vaccinazioni obbligatorie, cominciate ad abituare il cucciolo al collare e solo successivamente potrete allacciare il guinzaglio. Alcuni accettano la novità di buon grado, altri invece la intendono come una costrizione, ribellandosi e rendendo l'impresa più difficoltosa del previsto, strusciandosi un po' ovunque, restando immobili, opponendo resistenza, talvolta anche rifiutando il cibo. Non allarmatevi, è solo una forma di ribellione che passerà con l'abitudine ed il tempo. L'importante è non dare troppo peso ai capricci.

46

Lasciate che familiarizzi con il guinzaglio e che ci giochi un po' anche dopo agganciato. Poi prendetelo in mano di tanto in tanto in modo da far capire visivamente al cucciolo di non poter fare ciò che vuole ed andare dove gli pare perché comunque è legato a voi. Quando imparerà ad accettare questa restrizione, lodatelo abbondantemente con i suoi bocconcini preferiti. Il cagnolino è pronto per poter essere portato fuori. È importante che si avvicini a questa fase il prima possibile per iniziare a socializzare, ad osservare e riconoscere i pericoli del mondo esterno.

Continua la lettura
56

Se il cane tira il guinzaglio è opportuno allentarlo, ma se nonostante tutto la sua esuberanza dovesse essere incontrollabile, imparate a dire "no" con tono calmo e pacato, rimanendo fermi senza strattonarlo. Appena si sarà calmato si volterà verso di voi per capire perché non si procede, e in quel momento potete riprendere a camminare, applicando una leggera trazione al guinzaglio. Ricordate comunque che per ogni obiettivo raggiunto è importante premiare il cagnolino. La camminata deve essere un momento di gioia, di allegria e non un motivo di stress e disaccordo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non assecondate le reazioni negative del cucciolo
  • Non strattonatelo
  • Imparate a dire di "no" quando l'esuberanza è incontrollabile. Fatelo però con tono calmo e pacato
  • Premiatelo per ogni obiettivo raggiunto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come comportarsi se il cane non vuole passeggiare

I cani hanno bisogno di frequenti passeggiate, sia per l'esercizio fisico che per la stimolazione mentale. La maggior parte delle razze canine, presenta dei tratti distintivi che portano a diverse attitudini. Ci sono cani molto attivi e ci sono cani che,...
Cani

Come insegnare al cane a non tirare il guinzaglio

In questo tutorial vedremo come insegnare al cane a non tirare il guinzaglio. Il lavoro di addestrare un cane non è una semplice attività. I sistemi diversissimi di comunicazione che sono usati dagli animali rispetto a quelli degli uomini, rendono molte...
Cani

5 modi per addestrare un cucciolo

Un cucciolo va sempre addestrato con tantissimo amore ed un quintale di pazienza, allo stesso modo come si farebbe con un bimbo piccolo che deve ancora imparare le regole. In questa guida dedicata agli amanti degli animali vi indico 5 modi diversi per...
Cani

Cosa fare se il cane rifiuta il guinzaglio

Il cane è il miglior amico dell'uomo, su questo non c'è dubbio. Il vostro amico a quattro zampe è sicuramente un compagno fedele che vi resterà accanto per tutta la sua vita. Sopratutto quando crescete un cane sin da cucciolo, è necessario che lo...
Cani

Come attrezzarsi per l'insegnamento al cane del guinzaglio

Uno dei primissimi insegnamenti da dare al proprio cane è il camminare correttamente al guinzaglio.Da questo dipenderà la tranquillità delle future passeggiate. Il guinzaglio rappresenta un momento di connessione tra cane e amico umano, un legame che...
Cani

Come gestire le prime passeggiate del cane

Prendere un cane non è certo cosa da poco: come tutti gli animali, anche i cani hanno particolari esigenze, ma l'impegno profuso verso il loro benessere sarà sempre ripagato dall'amore incondizionato che sono capaci di dare. Indifferentemente dalla...
Cani

Come addestrare al guinzaglio al cane

Gli animali sono i migliori amici dell'uomo e possono accompagnarci per il resto della nostra vita se trattati bene, e curati a dovere. Bisogna però saperli addestrare nel migliore dei modi affinché si comportino come vogliamo noi e senza grossi problemi....
Cani

Cosa fare se il cane non vuole camminare

Possedere un animale domestico non è solo una meravigliosa esperienza ma anche una grande responsabilità. Esso diventa parte integrante della famiglia e, in quanto tale, deve ricevere le giuste attenzioni, affinché possa godere di ottima salute e vivere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.